Visite guidate Parco dell'Alta Murgia. <span>Foto Giuseppe Carlucci</span>
Visite guidate Parco dell'Alta Murgia. Foto Giuseppe Carlucci
Ambiente

Al via la fase 2 della Carta Europea del Turismo Sostenibile

Il 23, 29 e 30 novembre la presentazione nelle masserie del Parco del marchio legato alla sostenibilità

Al via ufficiale nel Parco dell'Alta Murgia la fase 2 della Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) per certificare le aziende nell'area protetta con il marchio legato alla sostenibilità in ambito turistico. Il percorso per ottenere la certificazione verrà illustrato in un ciclo di incontri di presentazione in programma il 23, 29 e 30 novembre nelle masserie del Parco, rivolti rispettivamente alle aziende dell'ospitalità e dell'accoglienza turistica, alle imprese che erogano servizi di fruizione, conoscenza e visita del Parco e agli operatori di agriturismi, masserie e boschi didattici che erogano servizi turistici di promozione del territorio.

«Con l'avvio della fase 2 – dichiara Francesco Tarantini, presidente PNAM – il Parco dell'Alta Murgia entra nel vivo della Carta Europea del Turismo Sostenibile per un nuovo modello di marketing territoriale, più incline alla sostenibilità ambientale e allo sviluppo delle comunità locali. Nei prossimi mesi le aziende avranno a disposizione un gruppo di tecnici per guidarle nel percorso di certificazione, dotandosi di strumenti più efficaci per migliorare l'offerta turistica. L'obiettivo è sviluppare prodotti turistici nel rispetto dell'ambiente, incrementando il flusso di visitatori e distinguendosi nel panorama europeo come Parco che guarda alla sostenibilità».

Terminata la fase 1 della CETS, in cui Europarc Federation ha certificato il Parco dell'Alta Murgia, si avvia la fase 2 che vedrà gli operatori turistici protagonisti del territorio in cui vivono e fanno impresa, in uno scenario strategico che mira a valorizzare un territorio unico e sorprendente.

La Carta Europea del Turismo Sostenibile rafforza la credibilità di un'azienda operante in un'area protetta. Certificare la propria attività con il marchio CETS offre numerosi vantaggi tra cui l'immissione della spesa dei visitatori nell'economia locale, il miglioramento dell'offerta turistica basata sulla valorizzazione del territorio, l'incremento delle prenotazioni, la riduzione dei costi operativi attraverso un uso sostenibile delle risorse, il riconoscimento dell'azienda a livello europeo e lo sviluppo di nuove opportunità commerciali. Le aziende saranno affiancate da un team di esperti messo a disposizione dall'ente Parco per supportarle nel processo con attività di formazione e confronto, preparando la strada per ottenere la certificazione.

La presentazione della fase 2 della CETS si svolgerà da domani, 23 novembre, presso Masseria Barbera a Minervino Murge, il 29 presso Masseria Cimadomo a San Magno (Corato) e il 30 presso l'Agriturismo Murà ad Altamura, alle ore 17:00. Le aziende devono prenotare la propria presenza all'indirizzo email cets2@parcoaltamurgia.it. L'ingresso è libero previa esibizione del Green Pass.
  • Parco dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Arif, volontari ed Esercito liberano il Parco dell'Alta Murgia dagli pneumatici abbandonati Arif, volontari ed Esercito liberano il Parco dell'Alta Murgia dagli pneumatici abbandonati Rimosse oltre 40 tonnellate di gomme: saranno smaltite nell'azienda Corgom
Lotta agli incendi boschivi, il Parco dell'Alta Murgia ha finalmente il suo piano di prevenzione Lotta agli incendi boschivi, il Parco dell'Alta Murgia ha finalmente il suo piano di prevenzione Ridotto drasticamente nell'ultimo anno il numero degli ettari bruciati
Escursioni a piedi e in bicicletta sulla Murgia, i Geopassi fanno tappa anche a Ruvo Escursioni a piedi e in bicicletta sulla Murgia, i Geopassi fanno tappa anche a Ruvo Il calendario escursionistico delle guide ufficiali del Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Discarica nucleare nazionale sulla Murgia, ferma contrarietà di Ente Parco e Regione Puglia Discarica nucleare nazionale sulla Murgia, ferma contrarietà di Ente Parco e Regione Puglia In rivolta i sindaci della zona individuata tra Altamura, Gravina e Laterza
Passa da Ruvo di Puglia l'alta via di trekking più lunga del mondo Passa da Ruvo di Puglia l'alta via di trekking più lunga del mondo Fa tappa in Contrada Lama d'Ape il Sentiero Italia tracciato dal Club Alpino Italiano
Il Ministro Costa in visita al Parco dell'Alta Murgia: «Sinergia per creare una rete efficace» Il Ministro Costa in visita al Parco dell'Alta Murgia: «Sinergia per creare una rete efficace» Condivisi con il ministro la candidatura a Geoparco UNESCO e le azioni per lo sviluppo sostenibile del territorio
Il Distretto del Cibo Alta Murgia ottiene il primo riconoscimento dalla Regione Puglia Il Distretto del Cibo Alta Murgia ottiene il primo riconoscimento dalla Regione Puglia Tarantini: «Siamo fieri di questo primo traguardo»
Abbandono rifiuti, controlli dei Carabinieri nel Parco dell'Alta Murgia Abbandono rifiuti, controlli dei Carabinieri nel Parco dell'Alta Murgia Diverse le sanzioni amministrative elevate
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.