Despar Insegna dell anno
Despar Insegna dell anno
Speciale

Despar è Insegna dell’Anno 2022-2023 nella categoria supermercati per il terzo anno consecutivo

Apprezzate in particolare la facilità d’acquisto, la competenza e l’ospitalità nei punti vendita

Per il terzo anno consecutivo Despar riceve il prestigioso riconoscimento Insegna dell'Anno nella categoria Supermercati: un premio che dà lustro all'insegna e che conferma il forte legame con i consumatori.

Il progetto di ricerca, nato nel 2003 in Olanda e conosciuto inizialmente come "Retailer of the Year", anche quest'anno ha visto competere ben 550 insegne (suddivise in 25 categorie per il premio Insegna dell'Anno Italia e in 14 categorie per il premio Insegna Web dell'Anno Italia), che sono state votate da quasi 135 mila consumatori, i quali hanno espresso un totale di 241.833 preferenze. Ogni singola realtà è stata valutata per diversi aspetti: il prezzo, l'assortimento, l'accoglienza, la competenza degli addetti, la facilità d'acquisto, l'aspetto dei negozi.

Registrando un punteggio medio complessivo di 3,94, in una scala da 1 a 5, Despar ottiene voti superiori alla media di categoria in tutti gli aspetti valutati: prezzo, assortimento, ospitalità, competenza, facilità d'acquisto e aspetto.

In particolare, per ospitalità, competenza e facilità d'acquisto Despar riceve i voti in assoluto superiori a tutte le altre insegne della categoria, a testimoniare il servizio espresso ogni giorno con impegno dal personale e l'organizzazione degli spazi atta ad agevolare il tempo trascorso all'interno del punto di vendita.

"Il riconoscimento - spiega il Direttore Generale di Despar Italia, Filippo Fabbri - è motivo d'orgoglio per tutti i soci del Consorzio e per i nostri collaboratori e ben si lega al processo di vicinanza che esprimiamo nel concetto 'Conta su di noi', cuore anche della campagna televisiva di quest'anno. Una vicinanza che concretamente viviamo proprio nei modi che ci sono stati riconosciuti: penso al fatto che investiamo sulla formazione delle nostre persone affinché siano competenti e pronte a rispondere ai bisogni dei clienti. Penso anche ai layout dei punti vendita, studiati e costruiti proprio perché i clienti si muovano nei negozi percependo di essere in un ambiente efficiente e dove è piacevole fare la spesa. Il premio ci 'ripaga' in modo intangibile, a livello di reputation, degli investimenti in questi ambiti: ne siamo felici".

Il premio Insegna dell'Anno giunge dopo un altro importante riconoscimento, sempre legato al sentiment positivo espresso dai consumatori: il titolo di "Miglior Servizio Clienti 2022-2023" nella categoria Supermercati ottenuto da Despar a seguito della ricerca condotta da Statista per il Corriere della Sera.

"In un contesto sociale la cui complessità induce ad una prova costante, abbiamo voluto continuare a puntare sul forte legame con il territorio in molteplici modi che implicano la sostenibilità ambientale (fortemente affermata attraverso il nostro quinquennale piano di investimenti, orientati all'ammodernamento della rete). Questo concetto si esprime anche attraverso la professionalità dei nostri collaboratori, sostenuta dalla formazione interna e dalla scelta dei fornitori, non solo italiani, ma soprattutto locali che determina un controllo dei prezzi, grazie all'abbattimento del costo dei trasporti. Una scelta, questa, che implica anche la tutela della freschezza delle materie prime. Siamo da sempre convinti che la nostra impresa sia quella di continuare a creare valore e la conferma che il nostro lavoro appassionato venga apprezzato si esprime nella spilla che anche quest'anno siamo immensamente orgogliosi di indossare," afferma il Presidente e Amministratore Delegato di Maiora, Pippo Cannillo.
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.