rifiuti
rifiuti
Attualità

Raccolta differenziata: «Puntano il dito contro i cittadini per nascondere altre responsabilità»

Il consigliere Piero Paparella: perché non vengono mai applicate sanzioni alla SANB per i suoi disservizi?

Si infervora a Ruvo di Puglia il dibattito sulla gestione del ciclo di raccolta e smaltimento dei rifiuti. I temi sono diversi - raccolta differenziata, tassa sui rifiuti, igiene urbana in generale (per esempio lo sfalcio dell'erba alta), gli impianti regionali di conferimento - e così sulla bilancia, come sempre, ci finiscono da una parte le politiche attuate dall'amministrazione comunale e dall'altra i comportamenti più o meno virtuosi da parte dei cittadini.

«Da sempre le percentuali di raccolta differenziata fatta dai cittadini ruvesi è di primissimo livello e tra le più alte della regione», è la tesi di Piero Paparella, consigliere comunale di Fratelli d'Italia il quale ricorda il titolo di Comune Riciclone che Legambiente attribuì a Ruvo di Puglia. «Eppure sembra che per qualcuno il problema sia sempre e comunque il cittadino ruvese da denigrare pubblicamente con post pubblici discutibili e lontani dalla realtà, perché delle due l'una: o i livelli della raccolta differenziata pubblicizzati ogni anno sono falsi (e non credo) oppure i post di qualcuno servono solo come arma di distrazione di massa pur di dire qualcosa su un tema dove invece le responsabilità maggiori sono della gestione politica e del farraginoso, costoso ed antiquato sistema di raccolta dei rifiuti imposto ai cittadini».

Paparella non nomina mai il sindaco Pasquale Chieco ma è evidente che le sue parole facciano da controcanto alle denunce pubblicate solo qualche ora prima dal sindaco di Ruvo.

«Piuttosto - prosegue Paparella - qualcuno dica nei suoi post pubblici a che punto è la tariffazione puntuale presente negli ultimi due programmi elettorali, a che punto è il contratto della SANB, a che punto è il diserbo meccanico delle strade cittadine, a che punto sono le mini isole ecologiche, a che punto è la realizzazione del nuovo centro di raccolta rifiuti e a che punto è la realizzazione di quello temporaneo, perché non viene dato un numero congruo di buste di differenziata ai cittadini, perché non vengono mai applicate sanzioni alla SANB per i suoi disservizi, perché una società che non dovrebbe fare utili chiude il bilancio con 700.000 euro di utile, e visto che ci siamo, anche a che punto sono i soldi che la regione doveva restituire ai ruvesi per le maggiorazioni FORSU applicate ingiustamente».
Erba alta in cittàErba alta in cittàErba alta in cittàErba alta in città
  • Sanb
  • piero paparella
  • Rifiuti Ruvo
Altri contenuti a tema
Pulizia delle strade urbane, proseguono gli interventi a Ruvo di Puglia Pulizia delle strade urbane, proseguono gli interventi a Ruvo di Puglia Il programma è stato coordinato dal Comune e da SANB
Sciopero comparto ambientale l'11 aprile. L'avviso della SANB Ruvo di Puglia Sciopero comparto ambientale l'11 aprile. L'avviso della SANB Ruvo di Puglia Le indicazioni per i residenti
Strada Esterna Bracco: quando una graziosa via di campagna diventa discarica a cielo aperto Strada Esterna Bracco: quando una graziosa via di campagna diventa discarica a cielo aperto Sedie, buste, scatolette di tonno e rifiuti d'ogni tipo: la strada che collega Corato a Ruvo adibita a luogo "spazzatura"
1 Ferragosto, centro di raccolta eccezionalmente aperto Ferragosto, centro di raccolta eccezionalmente aperto Gli orari per il 15 agosto: dalle 7 alle 13 e dalle 18 alle 22
Apertura domenicale straordinaria per l'isola ecologica Apertura domenicale straordinaria per l'isola ecologica Per tutto il mese di Agosto
Maltempo, SANB: "Non esponete mastelli per la raccolta dei rifiuti" Maltempo, SANB: "Non esponete mastelli per la raccolta dei rifiuti" Il messaggio diramato nel primo pomeriggio
La Sanb lancia un "mercatino" del riusato online La Sanb lancia un "mercatino" del riusato online Ecco la "Bacheca del Riuso" che promuove il riuso degli oggetti
Il consigliere Piero Paparella nominato nel comitato direttivo dell'Anci Il consigliere Piero Paparella nominato nel comitato direttivo dell'Anci Sarà l'unico esponente ruvese dell'associazione che riunisce i comuni pugliesi
© 2001-2024 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.