Rifiuti
Rifiuti
Territorio

Abbandono selvaggio di rifiuti, Anci e Regione studiano provvedimenti per contrastare il fenomeno

A breve la sottoscrizione di un protocollo di intesa

Si è svolto un incontro operativo tra Regione e Anci Puglia, sul tema dell'abbandono rifiuti nelle zone periferiche ed extra urbane. L'incontro è stato richiesto da Anci Puglia, anche a seguito di istanza dei Sindaci dell'Area Metropolitana di Bari.

L'Assessora regionale all'ambiente Anna Grazia Maraschio, ha raccolto con grande sensibilità e attenzione la richiesta dei Sindaci, chiamando al tavolo anche Ager Puglia e la struttura tecnica regionale competente. Da parte dell'Anci, un ringraziamento all'Assessora per aver condiviso l'esigenza dell'incontro, anche in considerazione dell'impegno quotidiano dei primi cittadini sul fronte del contrasto a questo fenomeno, divenuto ormai vera e propria emergenza ambientale, che rischia di vanificare tutti gli sforzi di promozione e valorizzazione dei nostri territori, concordando sulla necessità di un fattivo e immediato intervento urgente.

E' stata definita una linea di azione chiara e operativa, focalizzata sui seguenti obiettivi:
- contrasto al fenomeno degli abbandoni attraverso una sinergia tra Comuni, Regione, province, Ager e Forze dell'Ordine, anche attraverso apposito protocollo già allo studio dell'Assessorato;
- potenziamento delle dotazioni tecnologiche di controllo del territorio: fototrappole, droni e utilizzo delle Polizie metropolitane e provinciali;
- revisione del meccanismo per cui tutti i rifiuti abbandonati sui cigli stradali che i Comuni virtuosamente raccolgono, purtroppo, vengono conteggiati come indifferenziato, con ricadute negative su percentuali di RD e su ecotassa.
- attivazione di focus su pneumatici, inerti e amianto, sempre in chiave di supporto ai Comuni e miglioramento delle reti di recupero con i Consorzi.

Le parti hanno condiviso la linea di intervento tracciata nel corso dell'incontro e hanno concordato a breve, la sottoscrizione di un apposito Protocollo di Intesa che coinvolga i soggetti istituzionali competenti.
  • rifiuti
Altri contenuti a tema
Sciopero del Comparto Ambientale, lunedì non garantita la raccolta dei rifiuti Sciopero del Comparto Ambientale, lunedì non garantita la raccolta dei rifiuti Le indicazioni dell'azienda relativamente al 13 dicembre
Incivili incastrati dalle fototrappole, Chieco: "Tutti convocati e multati" Incivili incastrati dalle fototrappole, Chieco: "Tutti convocati e multati" Dovranno anche ripulire i siti deturpati e ripristinare lo stato dei luoghi
Sciopero dei netturbini, rifiuti a rischio raccolta Sciopero dei netturbini, rifiuti a rischio raccolta Evitare di esporre la spazzatura
A Ruvo di Puglia 10 fototrappole per vigilare sull'abbandono dei rifiuti A Ruvo di Puglia 10 fototrappole per vigilare sull'abbandono dei rifiuti In comodato d'uso gratuito per la sorveglianza di violazione ambientali
Rifiuti abbandonati sul corso, Chieco: «Individuato il responsabile» Rifiuti abbandonati sul corso, Chieco: «Individuato il responsabile» Scatta il verbale per il responsabile
Chi inquina paga, fondi regionali per contrastare danni causati all’ambiente Chi inquina paga, fondi regionali per contrastare danni causati all’ambiente Una misura tesa a favorire minore produzione di rifiuti e attività di indagine per individuare soggetti responsabili di danni
1 Rifiuti speciali pericolosi al Parco del Fornello. Chieco: «Risaliremo ai responsabili» Rifiuti speciali pericolosi al Parco del Fornello. Chieco: «Risaliremo ai responsabili» La segnalazione era giunta nei giorni scorsi dai carabinieri del NOE di Bari
Strade provinciali pulite, 4 milioni di euro a Comuni e Province Strade provinciali pulite, 4 milioni di euro a Comuni e Province Interventi straordinari e fototrappole per pulizia, controllo e contrasto all'abbandono illecito ed incivile di rifiuti
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.