I controlli della Polizia Stradale
I controlli della Polizia Stradale
Cronaca

Al via anche in Puglia "Vacanze Sicure 2017"

L'operazione della Polizia Stradale per controllare i pneumatici delle auto

Si svolgerà anche in Puglia dal 20 aprile al 5 giugno la 14^ edizione di "Vacanze Sicure", l'iniziativa promossa da Polstrada con la collaborazione di AssoGomma ha l'obiettivo di sensibilizzare gli automobilisti sull'importanza del pneumatico per la sicurezza stradale. Quest'anno le regioni coinvolte saranno anche l'Emilia Romagna, la Calabria, il Trentino Alto Adige, la Sardegna e la Puglia.

Il progetto prevede una prima parte di attività formativa e poi una seconda parte, su strada, per i controlli sui penumatici che saranno oltre 10.000. Al termine i dati raccolti saranno analizzati secondo il consolidato modello del Politecnico di Torino e i risultati verranno illustrati a luglio in occasione di una conferenza stampa che ancora una volta avrà lo scopo di sensibilizzare gli automobilisti sul tema sicurezza in auto.

Gomme lisce, danneggiate, non rispondenti alla carta di circolazione o non omologate, sono queste le infrazioni più comuni che statisticamente vengono riscontrate sui pneumatici. "Vacanze Sicure" da anni ha contribuito in questi anni con la propria campagna di informazione e sensibilizzazione alla riduzione delle infrazioni. Dove sono stati fatti i controlli, infatti, negli anni precedenti si è riscontrata una decisa diminuzione.

In Italia considerando il parco auto non proprio giovanissimo, con il 50% delle auto circolanti che hanno più di dieci anni, i controlli e la manutenzione risultano fondamentali per la sicurezza che, è bene ricordarlo, non riguarda solo i veicoli ma più in generale anche la rete stradale. Non è sporadico che le gomme delle auto si danneggino con tagli, e bozze dovute alle buche.

Il pneumatico è l'unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo; su una superficie grande come quella di una cartolina si scaricano tutte le forze direzionali, il peso e la frenata dell'auto. La raccomandazione della Polizia Stradale non può che essere quella di andare da un bravo gommista per far fare un controllo visivo dello stato dei pneumatici e per il controllo della pressione e il gonfiaggio.

Purtroppo questa operazione, che necessita di pochi minuti e che nonostante i rivenditori specialisti effettuino gratuitamente, non viene eseguita dagli automobilisti. «Infatti oltre il 52% degli automobilisti circola con gomme sottogonfiate - dice Fabio Bertolotti, direttore AssoGomma - un problema di sicurezza in quanto la frenata si allunga e la sterzata è meno precisa, ma anche un danno per l'ambiente e per il portafoglio visto che i consumi di carburante aumentano fino al 15%».

Il direttore del Servizio Polizia Stradale Giuseppe Bisogno: «Purtroppo sono ancora troppi i conducenti che circolano con pneumatici lisci e che utilizzano pneumatici non omologati. Per contrastare questa tendenza è necessario un impegno a 360 gradi: prevenzione, controlli, informazione, per promuovere un nuovo approccio culturale di legalità sulle strade».
  • Polizia Stradale Ruvo
Altri contenuti a tema
Furti d'auto, 6 arresti nell'operazione "Park & Ride" Furti d'auto, 6 arresti nell'operazione "Park & Ride" Blitz della Polizia Stradale: rubavano auto, anche a Ruvo di Puglia, per smontarle e rivendere pezzi
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.