Impresa
Impresa
Attualità

Approvato il Decreto Ristoro bis, ecco gli aiuti per imprese e lavoratori

Fondo da 410 milioni per le nuove zone arancioni-rosse

Approvato il secondo decreto Ristori per aziende, lavoratori autonomi e dipendenti danneggiati dalle restrizioni dall'ultimo DPCM. Si tratta di aiuti e ristori da destinare soprattutto alle imprese della zona rossa e arancione costrette alla chiusura totale (o quasi) dell'attività.

Tutte le misure in arrivo, per un totale di 2,5 miliardi di euro, si aggiungono ai 5 miliardi del precedente dl Ristori in vigore dal 29 ottobre.
  • Sospensione dei contributi previdenziali per le aziende danneggiate, l'estensione dei beneficiari dei contributi a fondo perduto, il credito d'imposta per gli affitti commerciali e il sostegno ai settori in crisi: soprattutto ristorazione, musei, cinema, teatri, centri commerciali e settore turistico. Sospensione dei contributi previdenziali e assistenziali per i datori di lavoro delle attività danneggiate dall'ultimo DPCM. Le attività site nella zona gialla possono beneficiare della sospensione dei versamenti per il mese di novembre, quelle nelle regioni zona arancione e rossa anche per mese di dicembre. I versamenti sospesi dovranno essere versati entro il 16 marzo 2021 ed è possibile il pagamento a rate. Il nuovo decreto conferma la sospensione dei contributi INPS per imprese e lavoratori che ne hanno beneficiato nel primo dl Ristori. La differenza è che stavolta il beneficio è modulato a seconda del territorio di riferimento.
  • Contributi a fondo perduto, da calcolare sulla base di quanto riconosciuto dal decreto Ristori di ottobre. Gelaterie, pizzerie al taglio, piadinerie, pasticcerie e bar senza cucina (categorie escluse dal precedente provvedimento) site nella zona rossa o arancione potranno beneficiare dell'incremento del 50% sui contributi a fondo perduto. Si conferma l'ampliamento della platea di beneficiari del fondo perduto con l'estensione dei codici ATECO: potranno richiederli anche le attività economiche che hanno sede nei centri commerciali, le industrie alimentari, i negozi di abbigliamento, gli ambulanti, i centri estetici e le altre attività di servizi alla persona e agli animali.
  • Rinviato acconto IRPEF, IRES e IRAP. Per i soggetti ISA delle regioni zona rossa entra in vigore la proroga del secondo acconto di IRPEF, IRES e IRAP fino al 30 aprile 2021. La misura non dipende dalla prova della riduzione del fatturato.
  • Cancellata seconda rata dell'IMU. Per le imprese e attività beneficiare dei contributi a fondo perduto il Ristori bis cancella la seconda rata dell'IMU ma ad una condizione: i proprietari degli immobili ad uso commerciale devono essere anche gestori delle attività. La cancellazione vale soltanto per le imprese che operano nelle regioni della zona arancione e rossa.
  • Aiuti per la filiera agricola, pesca e acquacoltura. Decontribuzione per la filiera agricola, pesca e acquacoltura viene estesa a tutto il mese di dicembre. Tale misura è stata introdotta in prima istanza dal precedente decreto che per sollevare il settore ha stanziato 100 milioni di euro per il 2020.
  • Congedo e bonus baby sitter. Si prevedono anche una serie di aiuti economici per la gestione dei figli a causa della sospensione della didattica in presenza, che nella zona rossa è limitata ai ragazzi fino alla seconda media. In queste regioni si potrà richiedere il bonus baby-sitter fino a 1000 euro se i genitori non possono usufruire dello smart working. Per quanto riguarda il congedo straordinario per lavoratori dipendenti questo è retribuito nella misura del 50%. Possono beneficiare delle agevolazioni anche le famiglie con disabili a carico (senza limiti di età), in caso di chiusura di scuole e centri diurni.
  • Terzo settore. Misure specifiche per il terzo settore, ovvero organizzazioni senza fine di lucro di volontariato, promozione sociale e di utilità sociale, che sono esclusi dall'elenco dei beneficiari del contributi a fondo perduto, avranno la possibilità di accedere ad un "fondo straordinario" appositamente dedicato a loro.
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, attivato il servizio sanitario straordinario di assistenza Covid, attivato il servizio sanitario straordinario di assistenza Un servizio che servirà Corato - Ruvo e Terlizzi
Sostegno a sport e cultura: pubblicati gli elenchi dei beneficiari Sostegno a sport e cultura: pubblicati gli elenchi dei beneficiari Gli esiti di tutti e tre gli avvisi sono consultabili sul sito del Comune di Ruvo di Puglia nella sezione Notizie
Ricongiungimenti familiari negati dal Covid, gli psicologi: «Attenzione alla salute mentale» Ricongiungimenti familiari negati dal Covid, gli psicologi: «Attenzione alla salute mentale» Una analisi del rischio derivante dall'isolamento sociale e la necessità di rasserenare bambini e anziani
1 Attivato il Drive Through di Ruvo di Puglia Attivato il Drive Through di Ruvo di Puglia Chieco: «Sono soddisfatto di questo risultato che ci consentirà di affrontare al meglio il problema tamponi»
Fondi per i lavoratori dello sport e della cultura. Il Comune stanzia 80mila euro Fondi per i lavoratori dello sport e della cultura. Il Comune stanzia 80mila euro Le due categorie hanno subito un duro colpo causa Covid
Emergenza Covid, dal Comune contributi per aziende, imprese e partite Iva Emergenza Covid, dal Comune contributi per aziende, imprese e partite Iva Due bandi per attività danneggiate dalla pandemia
Emiliano firma l'ordinanza: 20 comuni tornano arancioni Emiliano firma l'ordinanza: 20 comuni tornano arancioni Nel barese solo Altamura e Gravina
Emergenza Covid, il Comune eroga buoni spesa per famiglie in difficoltà Emergenza Covid, il Comune eroga buoni spesa per famiglie in difficoltà L'avviso pubblico
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.