Treno soppresso
Treno soppresso
Territorio

Ferrotramviaria, domani lo sciopero dei lavoratori della pulizia dei treni

Proclamato lo sciopero per l’intera giornata del 6 febbraio dalle ore 00 alle 24.

Un taglio dell'orario di lavoro pari a circa 1300 ore mensili che ha riguardato 15 lavoratori dell'appalto delle pulizia dei treni della Ferrotramviaria Bari Nord per la tratta ferroviaria Barletta Bari.

Vista la situazione di stallo nella vertenza in atto con le società in associazione temporanea d'impresa "Mapia" e "Mister T" e preso atto, tra l'altro, dell'indisponibilità delle aziende di accogliere le proposte sindacali, le segretarie Fisascat Cisl Bari, Filcams Cgil Bari e Filcams Cgil Bat proclamano lo sciopero per l'intera giornata del 6 febbraio dalle ore 00 alle 24.

Inoltre, i lavoratori saranno in presidio davanti alla sede della Regione Puglia in via Corigliano a Bari dove sono presenti gli uffici della task force regionale per l'occupazione.

"Dal giorno del disastro ferroviario dello scorso 12 luglio del 2015, le corse dei treni della Ferrotramviaria, in particolare sulla tratta che va da Barletta a Corato, sono notevolmente diminuite. Non essendoci treni al lavoro, naturalmente non ci sono vagoni da pulire ed ecco che sono cominciati i problemi per i lavoratori dell'appalto di pulizie. Le aziende hanno risolto la questione imponendo unilateralmente un taglio un taglio di ore per 15 lavoratori su 33 dipendenti.Non ci è dato sapere al momento quali siano stati i criteri adottati per un simile taglio, considerando inoltre che i dipendenti penalizzati lavorano 1 ora e 50 minuti e frequentemente sono costretti a raggiungere il luogo di lavoro a proprie spese, incidendo così notevolmente sui precari bilanci familiari. Non sono state valutate proposte alternative avanzate dai sindacati", spiega Mimmo Spera segretario provinciale Filcams Cgil Bat.

"C'è di più, le trattative ormai sono ad una fase di stallo mentre i problemi restano irrisolti, per questo domani saremo davanti alla sede della task forse regionale dell'occupazione per chiedere l'attenzione delle istituzioni verso questa vertenza".
  • Ferrotramviaria
Altri contenuti a tema
Ferrotramviaria ottiene il rinnovo del certificato di sicurezza Ferrotramviaria ottiene il rinnovo del certificato di sicurezza «Completato il percorso autorizzativo»
Disastro ferroviario Corato, Astip: "Perchè l'Ass. Giannini non ha mai preso provvedimenti per Ferrotramviaria" Disastro ferroviario Corato, Astip: "Perchè l'Ass. Giannini non ha mai preso provvedimenti per Ferrotramviaria" "La nostra speranza rimane nel Ministro Toninelli, ricordandogli l’art 120 del Titolo Quint", sottolinea la portavoce, Daniela Castellano
Disastro ferroviario, Di Bari (M5S) : "Regione richiama Trenitalia ma non fa ancora niente per i disservizi di Ferrotramviaria" Disastro ferroviario, Di Bari (M5S) : "Regione richiama Trenitalia ma non fa ancora niente per i disservizi di Ferrotramviaria" La consigliera regionale pentastellata torna nuovamente a chiedere interventi decisi da parte della giunta Emiliano
2 Treno fermo a Ruvo: i passeggeri bloccati all'interno Treno fermo a Ruvo: i passeggeri bloccati all'interno Il treno è fermo da più di un'ora per mancanza di corrente elettrica
Processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, prof. Losappio: "Perchè la Regione è stata estromessa come responsabile civile" Processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, prof. Losappio: "Perchè la Regione è stata estromessa come responsabile civile" Il docente di diritto penale e legale di una delle parti in causa, ci spiega alcuni punti della decisione del Gup Schiralli
Ferrotramviaria, il raddoppio Corato-Ruvo e le "non" risposte dell'ass. Giannini Ferrotramviaria, il raddoppio Corato-Ruvo e le "non" risposte dell'ass. Giannini La consigliera pentastellata Di Bari critica l'atteggiamento dell'esponente della giunta Emiliano
Ferrotramviaria, corse aggiuntive per il periodo scolastico Ferrotramviaria, corse aggiuntive per il periodo scolastico Saranno attive solo per il periodo scolastico
Passaggi a livello con sistemi di protezione? Astip: "Poca credibilità" Passaggi a livello con sistemi di protezione? Astip: "Poca credibilità" L'associazione dei parenti delle vittime del disastro ferroviario commenta la notizia diffusa da Ferrotramviaria
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.