Legambiente Puglia
Legambiente Puglia
Associazioni

Francesco Tarantini riconfermato alla guida di Legambiente Puglia

Ruggiero Ronzulli nuovo direttore

Il 12esimo congresso di Legambiente Puglia si è concluso con la riconferma di Francesco Tarantini alla presidenza dell'associazione e la nomina di Ruggero Ronzulli nel ruolo di direttore.
I 50 circoli pugliesi si sono riuniti ieri nell'Hotel Palace di Bari per votare il documento congressuale e un nuovo direttivo che guiderà l'associazione.

Al consueto appuntamento quadriennale hanno partecipato Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente, e Nunzio Cirino, amministratore dell'associazione ambientalista.
Il tempo del coraggio è il filo conduttore di questa stagione congressuale, un invito ad affrontare con fiducia le sfide del clima che contraddistinguono il momento attuale.

«Ogni congresso è un'emozione che si rinnova – ha dichiarato Francesco Tarantini, presidente di Legambiente Puglia –. Ogni quattro anni ci si riunisce con tutti i circoli per esprimersi, votando il documento congressuale, su quanto è stato fatto a tutela dell'ambiente. La riconferma alla presidenza è una ricompensa per il lavoro di questi anni, che ha messo al centro unicamente il bene del territorio. L'incontro di ieri è stata anche l'occasione per un focus sulle azioni su cui occorre puntare per risolvere le criticità dei territori. Le prossime sfide includono la chiusura il ciclo dei rifiuti a partire dalla realizzazione degli impianti di compostaggio e riciclaggio; il massimo riutilizzo in agricoltura delle acque depurate e affinate; la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio pugliese; la creazione di una sinergia fra le aree protette regionali per valorizzarne il patrimonio naturalistico; la promozione di campagne di citizen science per sensibilizzare i cittadini sui temi ambientali».

29 i membri del nuovo direttivo regionale: Roberto Antonacci, Luigi Massimiliano Aquaro, Maurizio Manna, Fernando Vantaggiato, Michele Augello, Giuseppe Cacciapaglia, Maria Casulli, Gianfranco Cipriani, Pierluigi Colangelo, Raffaele Corvasce, Antonella De Donno, Giuseppe De Sario, Stefano Delli Noci, Ignazio Fiorenza, Valeria Fortunato, Paola Lunetta Franco, Giovanni Furi, Michelangelo Guastamacchia, Barbara Guida, Carmelinda Lombardi, Maria Millarte, Loredana Modugno, Pasquale Molinari, Giovanni Palmisano, Giuseppe Ponzini, Daniela Salzedo, Sorrenti Matteo, Scoditti Fabrizio, Paolo Francesco Salcuni.
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
Puliamo il mondo, le associazioni puliscono i sentieri dell'Alta Murgia Puliamo il mondo, le associazioni puliscono i sentieri dell'Alta Murgia Da Calendano ai sentieri di Masseria Coppe
Pubblicato il rapporto ecomafia, Puglia tra le prime regioni per reati contro l'ambiente Pubblicato il rapporto ecomafia, Puglia tra le prime regioni per reati contro l'ambiente Bari, Foggia e Lecce fra le prime dieci province per illegalità ambientale in Italia
Comuni ricicloni, Ruvo di Puglia al decimo posto Comuni ricicloni, Ruvo di Puglia al decimo posto La percentuale di raccolta differenziata è del 75,1%
Al via “Alta Murgia Pulita” la campagna di Legambiente che coinvolge anche Ruvo di Puglia Al via “Alta Murgia Pulita” la campagna di Legambiente che coinvolge anche Ruvo di Puglia Venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 settembre si torna in piazza con Legambiente per la 26esima edizione di Puliamo il Mondo
Rifiuti, "Scatta & Mappa" per segnalare siti degradati e discariche abusive Rifiuti, "Scatta & Mappa" per segnalare siti degradati e discariche abusive Iniziativa congiunta dei circoli di Legambiente dei comuni dell'Aro1
Operazione "Cannibals Car", Legambiente: «Rafforzare in controlli su scala internazionale» Operazione "Cannibals Car", Legambiente: «Rafforzare in controlli su scala internazionale» Il commento di Stefano Ciafani e Francesco Tarantini
Raccolta differenziata, Ruvo diventa "Comune Riciclone" Raccolta differenziata, Ruvo diventa "Comune Riciclone" La città entra a far parte dei comuni più virtuosi di Puglia
La Bari-Corato-Barletta tra le dieci linee ferroviarie peggiori d'Italia La Bari-Corato-Barletta tra le dieci linee ferroviarie peggiori d'Italia La classifica è stilata da Legambiente
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.