Acquerello di Lella Camerino
Acquerello di Lella Camerino
Eventi e cultura

I colori del centro storico di Ruvo nella mostra di Lella Camerino

Gli acquerelli dell'artista ruvese saranno esposti dal 26 settembre al 4 ottobre

L'arte locale torna ad essere protagonista presso la piazzetta antistante l'Info Point di Ruvo di Puglia.

Dal 26 settembre al 4 ottobre, sarà visitabile la mostra di acquerelli epigrafata "I colori del Centro Storico", a cura della pittrice ruvese Lella Camerino.

La pittura di Lella Camerino si rivolge al paesaggio principalmente urbano. Nelle sue opere cerca di cogliere le atmosfere e le emozioni che il soggetto trasmette, per restituirlo vibrante di luce e colore. «Se la poesia è dipingere con le parole - spiega Lella Camerino - per me la pittura è fare poesia con i colori».

La sequenza di immagini proposta va a comporre, nel suo insieme, una narrazione del territorio.

La mostra a cura dell'artista ruvese Lella Camerino organizzata dalla Pro Loco UNPLI Ruvo di Puglia in collaborazione con il Comune di Ruvo di Puglia è un vero e proprio "viaggio per immagini" che conduce chi osserva alla scoperta di zone suggestive del centro antico di Ruvo di Puglia sia nel tempo passato fino ai giorni nostri.

Lo scopo è quello di porre al centro dell'attenzione l'unicità paesaggistica del luogo; un'area da scoprire e godere lentamente dove la pietra che si presenta come un'opera d'arte, si impone al territorio in tutta la sua maestosa e dirompente bellezza. Una bellezza che è presente in questo scenario naturale un po' ovunque, capace di raccontare una storia millenaria, quella della perfetta simbiosi tra uomo e natura.

C'è chi l'ha definita maestra della natura, maestra del colore, della bellezza e chi ne ha parlato come la pittrice che ha portato il turismo nel quadro. Tutti appellativi che definiscono l'opera inconfondibile di Lella.

I toni accesi e variopinti, tipici della pittura di Lella, hanno incontrato in particolar modo gli scorci più caratteristi della città; non mancano, inoltre, ritratti, nature morte e scene di vita quotidiana.

Questa è una di quelle mostre che proprio non sarebbe da perdersi. Inoltre, se si ha l'occasione, è consigliato di tornare a vedere la mostra. La si vedrà con occhi nuovi, magari notando cose che non si erano viste la prima volta di una specifica opera e provare particolari pensieri ed emozioni, magari così forti da cadere in estasi.
La mostra si inaugurerà sabato 26 settembre alle ore 19:00 a seguire la videoproiezione delle opere dell'artista e immagini dal corso di Disegno e Pittura dell'Università della Terza Età a cura di Franco Iurilli.

La mostra "I colori del Centro Storico" rimarrà aperta fino a domenica 4 ottobre tutti i giorni con ingresso gratuito dalle ore 18:00 alle ore 21:00.

La Pro Loco augura a Lella un cammino professionale proficuo che coniughi la sua passione e la sua arte. «Siamo certi - dicono dalla Pro Loco - che le sue opere entreranno nel novero di quelle tipicamente ruvesi capaci di essere il vettore dello sviluppo e della promozione della nostra città. Si, è la bellezza che genera attrazione e i quadri di Lella generano impulso turistico in forma di tela e colori. La mostra è dunque un segno forte di espressioni che segnano in questo tempo un cammino nuovo, dove l'arte deve avere un ruolo di ambasciatore di speranza in questo meraviglioso pianeta chiamato Terra».

Chi è Lella Camerino?
Lella Camerino è una pittrice autodidatta ruvese. Le persone e i luoghi della sua città sono il soggetto prediletto dell'artista; attraverso di essi ci appropriamo della sua visione del mondo, del suo vissuto, della sua interiorità. È da tempo che le sue opere trovano vasti consensi sia nel pubblico sia nel privato; la sua prima personale risale al 2018, dopo aver frequentato i corsi di pittura del Maestro Domenico Scarongella presso l'Università della Terza Età.

L'artista infatti è testimone dell'impegno che da oltre 13 anni, l'Università della Terza Età di Ruvo di Puglia profonde nella nostra città, con i suoi corsi e le sue attività didattiche extracurriculari, purtroppo momentaneamente sospese a causa del covid-19.

I suoi acquerelli - spiega il Maestro Domenico Scarongella - sono fluidi e ricchi di spunti coloristici, a volte carichi di pathos che ricordano un passato che fluisce e non può più riproporsi. Anche quando dipinge ad olio l'artista mostra una perizia tecnica non comune, atteso che Lella è completamente autodidatta, ma riesce con il suo occhio attento e la sua mano ferma, a leggere la realtà nei minimi particolari ed arricchirla con piglio atmosferico.

I suoi interessi spaziano dalle nature morte, vicine alla cultura del primo Novecento, ai ritratti, nei quali coglie bene il carattere dei soggetti rappresentati, scevri da atteggiamenti da pose convenzionali, ma invece liberi e ariosi immersi nella vita di tutti i giorni.

I colori del Centro Storico quindi sono riscoperti dai suoi personaggi, dalle sue nature morte, più vive che mai, e dai paesaggi trasognati, che ci ricordano che la nostra città meriterebbe maggiore attenzione da parte di chi dice di amarla ma che in realtà fa poco per renderla veramente fruibile.
  • mostra
Altri contenuti a tema
“Quaderni di viaggio”, mostra sui viaggi disegnati di Marina Fabiano “Quaderni di viaggio”, mostra sui viaggi disegnati di Marina Fabiano Sabato 1 agosto l'inaugurazione
“Con voce di donna”: testimonianze di mistiche, beghine e Sante da Hildegard von Bingen ad Edith Stein “Con voce di donna”: testimonianze di mistiche, beghine e Sante da Hildegard von Bingen ad Edith Stein Stralci di scritti di donne che hanno trasformato la loro vita in testimonianza
Mostra di sculture: "Di terra, di mare, di vento" di Gioacchino D'Elia Mostra di sculture: "Di terra, di mare, di vento" di Gioacchino D'Elia Da oggi sino all'8 settembre sarà aperta la mostra
L’Arte del Modellismo, XII edizione: “L’arte del particolare” L’Arte del Modellismo, XII edizione: “L’arte del particolare” Inaugurazione sabato 6 ottobre presso la Pinacoteca Comunale di Arte Contemporanea
“Paesaggi urbani” di Michele Chieco in mostra presso la Pinacoteca Comunale “Paesaggi urbani” di Michele Chieco in mostra presso la Pinacoteca Comunale Gli allievi del Liceo Scientifico impegnati nel progetto
Una mostra sulla tortura: «I segni addosso» Una mostra sulla tortura: «I segni addosso» “I segni addosso - storie di ordinaria tortura”, venerdì 10 marzo, ore 18.00
Giornata della Memoria, una mostra sulle legge razziali Giornata della Memoria, una mostra sulle legge razziali Visita guidata gratuita curata dallo storico Vito Carlo Mancino
Giornata della Memoria, una mostra a Ruvo Giornata della Memoria, una mostra a Ruvo Curata da Andrea Jarach, presenta 25 pannelli che ripercorrono persecuzione degli ebrei in Italia
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.