Carabinieri Forestali
Carabinieri Forestali
Cronaca

Incendio Acquatetta, individuato il presunto responsabile dai forestali di Ruvo di Puglia

L'uomo, un 53enne di Spinazzola, è stato denunciato

Elezioni Regionali 2020
È stato denunciato dai Carabinieri della Stazione Parco di Andria e di Ruvo di Puglia il bracciante agricolo di 53 anni, residente a Spinazzola, che giovedì avrebbe causato il devastante incendio che fino a domenica ha bruciato 350 ettari, di cui 220 di bosco, ad Acquatetta, nel territorio di Minervino Murge nel Parco Nazionale dell'Alta Murgia.

Grazie all'immediato e tempestivo intervento dei Carabinieri forestali, l'attività investigativa, coordinata dal Maggiore Palomba Giuliano del Reparto Carabinieri Parco Nazionale Alta Murgia, si è concentrata da subito su un'area attigua al bosco, anch'essa interessata dall'incendio, dove era in corso un'attività di mietitrebbiatura di lenticchie.

La valutazione attenta delle condizioni climatiche, ed in particolare della direzione del vento, gli accurati rilievi sull'area incendiata e l'analisi sulle modalità di propagazione dell'incendio, supportate dalle informazioni assunte sul posto dalle persone informate sui fatti, hanno consentito ai militari dell'Arma di individuare il punto di origine dell'incendio, e conseguentemente le cause ed il presunto responsabile.

Il bracciante agricolo, trovato sul posto dai carabinieri forestali, durante le operazioni di raccolta avrebbe causato per negligenza il fuoco che ha dapprima bruciato il fondo agricolo e successivamente si è propagato al complesso boscato.

Il presunto responsabile è stato deferito all'Autorità Giudiziaria in stato di libertà per il reato di incendio boschivo colposo, come previsto dall'art. 423 bis del codice penale.

Da quantificare gli ingenti danni alla flora e alla fauna del bosco, che già nel 2012 era stato interessato da un altro vasto incendio.
  • carabinieri forestali
Altri contenuti a tema
Forestali perlustrano il Parco. Nessuna scampagnata nelle campagne murgiane Forestali perlustrano il Parco. Nessuna scampagnata nelle campagne murgiane Solo due le sanzioni elevate
Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Carabinieri Forestali, in aumento le attività di controllo Il bilancio 2019 delle attività di contrasto agli illeciti forestali, ambientali e agroalimentari
Incendio di San Biagio, individuato il responsabile dell'abbandono del fogliame Incendio di San Biagio, individuato il responsabile dell'abbandono del fogliame I pompieri hanno lavorato per ore per sedare il rogo
Falsi permessi di caccia, due persone denunciate Falsi permessi di caccia, due persone denunciate L'indagine dei Carabinieri Forestali risale allo scorso anno
Caccia illegale al cingiale nel Parco, due denunce. Sequestrate armi e munizioni Caccia illegale al cingiale nel Parco, due denunce. Sequestrate armi e munizioni Dovranno rispondere di esercizio venatorio non consentito
Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Carabinieri forestali, le attività dei militari a tutela del Parco dell'Alta Murgia Aumenta il numero dei controlli e diminuisce quello dei reati a danno del patrimonio naturale
Frodi alimentari, firmato accordo tra Regione e Carabinieri Forestali Frodi alimentari, firmato accordo tra Regione e Carabinieri Forestali Più tutele e controlli per i produttori agricoli e agroalimentari e per i consumatori
Falsa licenza d'armi, forestali sequestrano 7 fucili e 600 munizioni Falsa licenza d'armi, forestali sequestrano 7 fucili e 600 munizioni Denunciato presunto bracconiere
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.