L'atomizzatore recuperato dalla Metronotte
L'atomizzatore recuperato dalla Metronotte
Cronaca

Inseguimento a Ruvo: recuperata la refurtiva, in manette un 53enne

La Metronotte ha inseguito un'auto che trainava un atomizzatore: un ladro è stato arrestato, gli altri due sono riusciti a fuggire

Scoperti dal personale della Metronotte, hanno tentato in ogni modo di sottrarsi al controllo: alla fine, però, uno dei tre malviventi, un 53enne residente a Bitonto, è stato arrestato per tentato furto e ricettazione. Con lui, sulla stessa auto, c'erano altri due uomini che, per ora, sono riusciti a far perdere le proprie tracce.

Tutto è iniziato nel corso della notte appena trascorsa, quando una pattuglia dell'istituto di vigilanza di Ruvo di Puglia, durante un'attività di pattugliamento lungo la strada provinciale 231, a Corato, ha scorto una Lancia Dedra che, a forte velocità, trainava un atomizzatore con una catena. Quando si sono accorti di essere pedinati, i malviventi, giunti in territorio di Ruvo di Puglia, hanno imboccato rapidamente alcune strade rurali, nel chiaro tentativo di far perdere le proprie tracce.

Non avevano però fatto i conti con gli uomini della Metronotte e i Carabinieri della Tenenza di Terlizzi, giunti rapidamente in ausilio. I banditi sono stati bloccati a Terlizzi, in contrada Scalera, dove i tre individui a bordo sono scesi e hanno tentato la fuga a piedi per le campagne: uno dei tre è stato fermato, arrestato e posto ai domiciliari, mentre gli altri due, favoriti dal buio, son riusciti a dileguarsi. I mezzi recuperati sono stati sequestrati: la Lancia Dedra è risultata rubata a Corato.

Sull'atomizzatore, invece, sono in corso serrati accertamenti da parte dei Carabinieri poiché non è risultato oggetto di furto: il primo passo sarà proprio quello di rintracciare il proprietario, che dovrà formalizzare la denuncia. Il 53enne, intanto, è già tornato in libertà (era ai domiciliari) in attesa di comparire in Tribunale.
  • Metronotte Ruvo
  • Furti Ruvo
Altri contenuti a tema
Tre auto incenerite nelle campagne di Ruvo. Erano rubate, si sospetta il dolo Tre auto incenerite nelle campagne di Ruvo. Erano rubate, si sospetta il dolo L'allarme da parte della Metronotte lungo la strada Ruvo-Poggiorsini. Roghi spenti dai Vigili del Fuoco, indagano i Carabinieri
Fiamme in un'azienda florovivaistica, le fiamme spente da titolare e agenti Metronotte Fiamme in un'azienda florovivaistica, le fiamme spente da titolare e agenti Metronotte Il fatto è accaduto nel pomeriggio di sabato 6 agosto
Ladri in azione nella zona artigianale, messi in fuga dalle pattuglie Metronotte Ladri in azione nella zona artigianale, messi in fuga dalle pattuglie Metronotte Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio
Metronotte Ruvo collabora al recupero di un autocarro carico di refurtiva Metronotte Ruvo collabora al recupero di un autocarro carico di refurtiva Un agente ha allertato i Carabinieri di Andria che sono riusciti ad individuare il mezzo
Incendio in casa, tragedia sfiorata venerdì mattina a Ruvo di Puglia Incendio in casa, tragedia sfiorata venerdì mattina a Ruvo di Puglia Un intervento della Metronotte ha consentito di dare subito l'allarme
Mettono fuori uso l'allarme, ma il furto non riesce Mettono fuori uso l'allarme, ma il furto non riesce Tempestivo l'intervento delle guardie giurate che hanno messo in fuga i ladri
Fiamma ossidrica per tagliare la serranda, poi svaligiano la gioielleria Cosentino Fiamma ossidrica per tagliare la serranda, poi svaligiano la gioielleria Cosentino Furto nell'attività di piazza Garibaldi, rubati i monili esposti nelle vetrine. Banditi in fuga, indagano i Carabinieri
Entrano in un deposito agricolo, ma scatta l'allarme: furto sventato Entrano in un deposito agricolo, ma scatta l'allarme: furto sventato Mercoledì sera, intervento delle Guardie Campestri e dei Carabinieri in contrada La Zeta, sezione Macchite
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.