Formica alata
Formica alata
Territorio

Invasione di formiche alate in tutta la provincia: ecco il perché

Sono innocue, ma decine sono le segnalazioni. Servirà solo un po' di pazienza

Una vera e propria invasione di formiche alate da alcuni giorni sta imperversando su tutta la città di Ruvo di Puglia e negli altri comuni vicini complici anche il vento e il maltempo. Molti i lettori che hanno segnalato questi insetti, praticamente in tutti i quartieri cittadini. Problemi si sono riscontrati anche all'aeroporto di Bari Karol Wojtyla dove, non contenti di posarsi sui velivoli, sono anche riusciti ad entrare all'interno degli aerei salvo poi essere catturati dagli stuart prima del decollo.

La causa, secondo gli esperti, sarebbe da addebitarsi al periodo degli accoppiamenti. Le formiche con le ali sono 'regine' che tra maggio e giugno, e poi di nuovo in autunno, tra settembre e ottobre, escono dal terreno e spiccano il volo formando gruppi di migliaia di esemplari. In quel momento avviene l'accoppiamento. La femmina viene fecondata e per questo scende a terra, perde le ali e fonda una sua colonia. Il maschio invece muore o funge da guardia.

Niente allarmismi quindi, anche perchè sono insetti del tutto innocui e il fenomeno si esaurisce nel giro di pochi giorni. Occorre solo avere un po' di pazienza. La presenza di queste formiche torna a essere "considerevole" ciclicamente dopo alcuni anni: era accaduto più o meno con le stesse caratteristiche nel 2012 e ancora prima nel 2009
    © 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.