La Cappella Gentilizia dei Fenicia (Foto Antonio Amenduni)
La Cappella Gentilizia dei Fenicia (Foto Antonio Amenduni)
Eventi e cultura

La memoria di pietra. Speciale visita guidata al cimitero monumentale

Un luogo ove ammirare architetture di pregio, pezzi d’arte degni di tutela e valorizzazione

L'Associazione Pro Loco nel promuovere da oltre mezzo secolo la tutela e la valorizzazione, attraverso eventi, itinerari e visite alla scoperta dell'arte e dell'identità culturale ruvese, propone sabato 11 agosto un speciale itinerario guidato presso il Cimitero Monumentale, dove saranno accessibili le cappelle nobiliari delle Famiglie Jatta, Caputi e Fenicia.

L'obiettivo e scoprire e ripercorrere un pezzo importante della storia della città: il cimitero non solo come luogo dedicato alla memoria di chi non c'è più, ma anche "scrigno" di arte, storia e cultura, un vero e proprio "museo a cielo aperto", ancora poco conosciuto dagli stessi ruvesi.

Le Cappelle Gentilizie delle famiglie Jatta, Caputi e Fenicia sono state progettate dall'architetto romano Ettore Bernich, più noto a Ruvo di Puglia e in tutta la Terra di Bari come il "restauratore" delle Cattedrali romaniche pugliesi. Nel Cimitero monumentale di Ruvo di Puglia Ettore Bernich progetta sei edifici funerari su commissione delle principali famiglie del patriziato locale in forme monumentali. Ciascuno di questi edifici può definirsi un "Esercizio di stile", un modo per l'architetto di misurarsi con gli stili architettonici e di dimostrare un'elevata capacità di controllo progettuale, adottando forme e partiti decorativi che fanno eco agli edifici monumentali dell'età imperiale romana come alle architetture gotiche e romaniche. È così che la cappella Jatta, il primo edificio in ordine cronologico ad essere stato costruito nel cimitero di Ruvo, si ispira alle forme e allo stile delle architetture paleocristiane del IV secolo d.C.; la cappella Caputi si conforma sugli edifici monumentali termali e sepolcrali dell'età imperiale romana; la cappella Fenicia fa eco alle architetture gotiche senesi e a quelle coeve angioine presenti a Napoli.

Anche il cimitero monumentale diviene, al pari della città di Ruvo, un luogo monumentale ove ammirare architetture di pregio, pezzi d'arte degni di tutela e valorizzazione.

Informazioni Pratiche: la visita guidata è gratuita, consentita fino a 25 persone; la prenotazione è obbligatoria presso l'Info Point della Pro Loco in via V. Veneto, 44/48, telefonando allo 080.3628428 o 080.3615419 (dalle 9:30 alle 23.00); il punto di ritrovo è fissato alle ore 18:30 presso il pio luogo. (Viale Ugo Foscolo).

L'iniziativa rientra nell'ambito degli interventi a sostegno della qualificazione e del potenziamento del servizio di informazione degli Info-Point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale, finanziati dall'Assessorato al Turismo della Regione Puglia per il Piano Strategico del turismo, in sinergia con l'Assessorato al Turismo della Città di Ruvo di Puglia e la Pro Loco.
  • cimitero
Altri contenuti a tema
Nuovi orari per il cimitero comunale Nuovi orari per il cimitero comunale L'orario resterà in vigore sino al 31 ottobre
Loculi cimiteriali, partite le concessioni Loculi cimiteriali, partite le concessioni La nuova struttura è disponibille
Servizi cimiteriali alla Ruvo Servizi, vittoria del centrodestra Servizi cimiteriali alla Ruvo Servizi, vittoria del centrodestra La maggioranza cambia idea e sposa una proposta già avanzata dalle opposizioni
Piero Paparella: «Il sindaco decide di non valorizzare la Ruvo Servizi» Piero Paparella: «Il sindaco decide di non valorizzare la Ruvo Servizi» Il consigliere di Direzione Italia attacca Chieco: «
Nessuna soluzione per il cimitero, l'amministrazione rinvia ancora Nessuna soluzione per il cimitero, l'amministrazione rinvia ancora Respinta la proposta del centrodestra, ecco la spiegazione del sindaco Chieco
Cimitero monumentale, così non va bene / LE FOTO Cimitero monumentale, così non va bene / LE FOTO Le criticità segnalate dai cittadini
Strani odori al cimitero di Ruvo, ma era la marijuana / FOTO Strani odori al cimitero di Ruvo, ma era la marijuana / FOTO Scoperto dai carabinieri un essiccatoio di "erba"
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.