Donazione sangue
Donazione sangue
Vita di città

La protesta dell'AVIS: «Sporco e caldo insopportabile nei luoghi della donazione»

Duro affondo del presidente Luciano Lorusso

Non è la prima volta che l'Avis di Ruvo di Puglia si ritrova a richiedere rispetto per tutti quei volontari e donatori che, senza chiedere nulla in cambio, compiono un importantissimo gesto di solidarieta: la donazione del sangue.

In estate, come è noto, l'esigenza di sangue si intensifica e le donazioni non sono mai abbastanza. A Ruvo di Puglia la cultura della donazione del sangue è molto radicata, anche grazie all'interveno dell'associazione presieduta dal dott. Luciano Lorusso.

Il presidente, infatti, fa notare che «L'associazione che mi onoro di presiedere da oltre quarant'anni è impegnata nella divulgazione della cultura della donazione del sangue e ogni anno contribuisce con oltre 1500 unità raccolte al raggiungimento del fabbisogno regionale».

Tanto basterebbe per consentire a tutti coloro che si impegnano nella donazione di poter ottenere un luogo confortevole per operare e per sottoporsi ai prelievi. Ma a Ruvo di Puglia sembra non essere così semplice e per questo il presidente Lorusso ha scritto al governatore della Puglia Emiliano, al direttore generale della ASL Bari Sanguedolce e ai vertici dell'ospedale di Ruvo di Puglia per rappresentare una situazione che, senza mezzi termini, definisce "incresciosa".

« Rappresento, con questa mia, una situazione incresciosa, già segnalata lo scorso anno, che vede i donatori di Ruvo compiere il loro gesto d'amore in condizioni davvero vergognose per il mal funzionamento dell'impianto di climatizzazione degli ambienti dedicati alla raccolta sangue, fra l'altro carenti anche da un punto di vista della pulizia. Nel corso dell'ultimo fine settimana circa 80 donatori convocati per effettuare la loro donazione si sono trovati ad affrontare, negli ambienti dedicati, temperature al limite della sopportabilità.
E' naturale che se le condizioni dovessero persistere anche nei prossimi giorni, questa Associazione si vedrà purtroppo costretta a dissuadere i propri associati dal donare nell'ospedale cittadino» protesta Lorusso.
  • avis
Altri contenuti a tema
Oltre 40 gradi nella sala per donare il sangue, il presidente AVIS scrive a Emiliano Oltre 40 gradi nella sala per donare il sangue, il presidente AVIS scrive a Emiliano Da un mese l'impianto di climatizzazione è rotto
Grave carenza di sangue, Lorusso: «Donate in qualsiasi struttura trasfusionale» Grave carenza di sangue, Lorusso: «Donate in qualsiasi struttura trasfusionale» L'appello del presidente AVIS di Ruvo di Puglia
L'Avis Ruvo festeggia 39 anni di attività L'Avis Ruvo festeggia 39 anni di attività Una festa per una associazione che conta un elevato numero di donatori
Avis, a Ruvo aumentano le donazioni di sangue Avis, a Ruvo aumentano le donazioni di sangue Record di donazioni nel 2016
Ruvo terza in provincia per raccolta di sangue, ma riducono i giorni per i donatori Ruvo terza in provincia per raccolta di sangue, ma riducono i giorni per i donatori Il presidente Avis Luciano Lorusso denuncia però la riduzione delle giornate di raccolta
L'Avis è apolitica. Non parteggia per nessuno L'Avis è apolitica. Non parteggia per nessuno L'obiettivo è quelli di puntare al meglio in piena libertà
L'autoemoteca dell'Avis arriva in Cattedrale L'autoemoteca dell'Avis arriva in Cattedrale Una donazione straordinaria per la festa di S.Biagio
L'Avis Ruvo organizza 4 punti di raccolta sangue L'Avis Ruvo organizza 4 punti di raccolta sangue Giovedì 17 e domenica 20 si potrà donare anche presso il liceo "Tedone"
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.