luca mazzone
luca mazzone
Territorio

La scuola Cotugno accoglie festosa Luca Mazzone

Domani 8 Novembre alle 17.00

Martedì 8 Novembre, alle ore 17,00, presso l'auditorium del plesso "Cotugno", la scuola accoglierà il campione paralimpico Luca Mazzone, vincitore di due ori e un argento alle recenti paralimpiadi di Rio de Janeiro. La sua vita e le sue imprese sportive sono certamente di esempio a tutti, principalmente alle nuove generazioni, come testimonianza di orientamento e di realizzazione, anche in presenza di diversa abilità.

All'evento, voluto dalla dirigente scolastica Lucia Sallustio e promosso dai docenti di Educazione Motoria, sono invitati gli alunni (soprattutto delle classi terze), i genitori e i docenti. Già a giugno scorso, nel giornale scolastico, la redazione aveva dedicato a Luca un articolo, seguito all'incontro-intervista fatto a scuola, pubblicato anche nella pagina Newspapergame della Gazzetta del Mezzogiorno.

Lo riportiamo di seguito:
Da Ruvo di Puglia a Rio de Janeiro
Luca Mazzone è un atleta originario di Terlizzi e residente a Ruvo di Puglia, nato nel 1971. Dal 2013 è stato campione del mondo per ben tre volte, nella categoria handbike, e rappresenterà l'Italia alle prossime paralimpiadi di settembre a Rio de Janeiro. Il nostro campione ci ha raccontato con quanta forza e con quanta tenacia ha conseguito i suoi risultati: "Ho scoperto l'handbike quando, a causa del mio infortunio, avevo dovuto mettere da parte la mia passione per il nuoto (che gli ha fatto vincere precedenti olimpiadi e gare mondiali, ndr). Ho cominciato ad usare l'handbike solo per distrarmi con delle lunghe passeggiate tra le Murge, finché, dopo le maratone del 2011 e del 2012, mi hanno proposto di entrare nella Nazionale". E pensare che da piccolo desiderava diventare calciatore e seguire il suo idolo, il terzino Claudio Gentile. Oltre ad essere un campione del mondo, Luca è anche un grande esempio di vita. "Se potessi tornare indietro, forse non cambierei nulla, anche se a volte, vorrei che il giorno del mio incidente fosse cancellato dalla mia esistenza, per evitare tanta sofferenza alla mia famiglia", ci ha confidato. "Però ho capito una lezione importante: qualunque cosa accada nella vita, bisogna guardare sempre avanti, senza piangersi addosso, e saper superare ogni ostacolo, con la forza di volontà". Ci sono molti ragazzi che aspirano a diventare campioni: "Se volete un consiglio, sappiate che non si fa sport per diventare campioni, è un errore in partenza; lo sport deve essere scelto per divertirsi, socializzare, condividere gli entusiasmi e l'adrenalina e per mantenersi in forma. Come per la scuola e per il lavoro, lo sport richiede impegno: solo se si è assidui e determinati nell'allenamento, con sacrificio e perseveranza, si possono raggiungere i risultati sperati. Ricordatevi che chi vi sostiene può spronarvi a realizzare i vostri progetti, ma nessuno, a parte voi, può coronare i vostri sogni".
Tiferemo per te: in bocca al lupo, Luca!
Per la redazione scolastica:
Teresa Montaruli, Angelica Campanale, Silvia Cecalupo, Gabriella Boccaccio, A. Tempesta, Valentina Rubini
(da: L'Eco della scuola n.34 – Giugno 2016)
  • luca mazzone
Altri contenuti a tema
"Credere nel valore della vita", a Corato la testimonianza del campione Luca Mazzone "Credere nel valore della vita", a Corato la testimonianza del campione Luca Mazzone Il campione paralimpico ospite del Liceo Artistico
Luca Mazzone racconta le sue sfide (im)possibili Luca Mazzone racconta le sue sfide (im)possibili Appuntamento a Corato a Palazzo di Città
Ancora una grande vittoria per Luca Mazzone Ancora una grande vittoria per Luca Mazzone Trionfo a Darfo Boario Terme
Trofeo Città del Talos: c'è anche Luca Mazzone Trofeo Città del Talos: c'è anche Luca Mazzone Il campione dell'handbike al via della prima gara nazionale di paraciclismo al sud inserita nel calendario della Federazione Ciclistica Italiana
Luca Mazzone presenta "La prigione dell'impossibile" Luca Mazzone presenta "La prigione dell'impossibile" Il campione paralimpico presenterà il libro scritto con Nazzareno Notarini
Luca Mazzone: «Questa medaglia è per Mimmo» Luca Mazzone: «Questa medaglia è per Mimmo» Luca Mazzone dedica la sua terza medaglia d'oro al militare deceduto in un incidente
E' ancora Luca: è il decimo titolo mondiale E' ancora Luca: è il decimo titolo mondiale Luca Mazzone centra il suo decimo titolo mondiale, sbaragliando gli avversari
Luca Mazzone centra in Sudafrica il suo nono titolo mondiale Luca Mazzone centra in Sudafrica il suo nono titolo mondiale Nella prima giornata del mondiale sudafricano il cannibale conquista il suo decimo podio iridato
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.