I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Massaggi hot ai clienti, arrestata la titolare di un centro benessere

La donna gestiva un centro benessere a Terlizzi

Due giovani ragazze italiane sono state sorprese, all'interno di un "centro benessere" mentre, con indosso solo pochi capi di biancheria intima, effettuavano prestazioni sessuali a pagamento, a favore di clienti occasionali.

E' questa la scoperta fatta dai Carabinieri della Tenenza di Terlizzi, unitamente ai colleghi della Guardia di Finanza della Tenenza di Molfetta (BA), nel pomeriggio di ieri, in un appartamento di Terlizzi.

Un continuo andirivieni di uomini, tutti di mezza età, aveva destato sospetti sulla la reale attività svolta all'interno del nuovo centro benessere "Aloha", da poco aperto a Terlizzi, in un appartamento sito al secondo piano di un palazzo. La responsabile, una 50enne originaria di Corato (BA), aveva subito pubblicizzato il centro su diversi siti internet e nel contempo era comparsa una offerta di lavoro: richiedesi abile massaggiatrice. Il sentore che dietro l'attività di centro massaggi si nascondesse la gestione di una vera e propria "casa d'appuntamento", veniva confermata dall'attività messa in atto dagli investigatori. Infatti, si appurava che i massaggi erano eseguiti in piena nudità, con il probabile fine del raggiungimento di un "piacere finale".

Inoltre, che, all'interno del centro, le dipendenti, senza indumenti addosso, si adoperavano per soddisfare le esigenze dei clienti, non compiendo atti sessuali completi, ma "avvalendosi delle loro capacità di massaggiatrici". Le prestazioni sarebbero state pagate alle massaggiatrici di turno, alle quali veniva corrisposto una percentuale del 25%, dietro rilascio di regolare fattura. Un massaggio poteva arrivare a costare anche 130 euro.

L'immediato intervento di personale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza che, entravano all'interno del centro, coglieva sul fatto due operatrici, con rispettivi clienti, che non potevano far altro che ammettere le loro responsabilità, raccontando quanto accadesse, in realtà, all'interno di quel così tanto richiesto beauty center. Sottoposti a sequestro macchinari e prodotti utilizzati nell'attività, il personale della Guardia di Finanza sta procedendo all'analisi delle scritture contabili per l'accertamento di ulteriori illeciti di natura fiscale. La 50enne maitresse, su disposizione dell'A.G. tranese, che dirigeva tutte le fasi delle indagini, veniva tratta in arresto e ristretta presso la propria abitazione in attesa del giudizio.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Furto in un negozio di abbigliamento. Arrestato in flagranza un 47enne Furto in un negozio di abbigliamento. Arrestato in flagranza un 47enne Recuperata la refurtiva: ben 255 capi di abbigliamento per bambini del valore di circa 15.000 euro
Rapinatori provano ad assaltare la Banca Popolare Rapinatori provano ad assaltare la Banca Popolare Il colpo, però, non è riuscito. I banditi non sono riusciti ad entrare, indagano i Carabinieri
Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Al generale di brigata Giovanni Cataldo succede il parigrado Alfonso Manzo
Escalation di furti, svolta nelle indagini: un arresto e due denunce Escalation di furti, svolta nelle indagini: un arresto e due denunce Ieri la controffensiva dei Carabinieri: recuperata droga, refurtiva e reperti archeologici
Estate a rischio ladri in casa: come difendersi? Estate a rischio ladri in casa: come difendersi? Al via un piano di controllo straordinario, ma serve un po' di accortezza. I consigli dell'Arma
Arrestato dopo un inseguimento, aveva droga con sé Arrestato dopo un inseguimento, aveva droga con sé Un giovane di 20 anni non si era fermato all'alt dei militari
Furti d'auto e rapine, due arresti dei Carabinieri Furti d'auto e rapine, due arresti dei Carabinieri In manette due persone. Sono state intercettate a bordo di un'auto rubata
Operazione "Pandora", il plauso di Avviso Pubblico Operazione "Pandora", il plauso di Avviso Pubblico L'associazione esprime gratitudine per il lavoro svolto dalla magistratura e dalle forze dell’ordine
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.