Michele Pinto con Claudio Gubitosi
Michele Pinto con Claudio Gubitosi
Eventi e cultura

Michele Pinto alla corte del Giffoni per i primi Stati Generali del Cinema

Il regista ruvese e direttore artistico dell'Apulia Web Fest rappresenta la Puglia per la stesura di un documento di ripartenza del settore

L'Apulia Web Fest, il festival internazionale pugliese dedicato al cinema digitale indipendente, alla corte del Giffoni Film Festival per dare vita ai primi Stati Generali del Cinema, assieme ad altri 97 festival nazionali del settore.

«Dobbiamo farci trovare pronti al mondo post-pandemia. Serve una strategia comune, un bellissimo esempio di scrittura corale». È questo l'invito di Claudio Gubitosi, Fondatore e Direttore del Giffoni Film Festival, a cui hanno risposto circa 180 partecipanti a nome di 97 festival e rassegne cinematografiche italiane.

Il primo appuntamento a Giffoni Valle Piana, dall'11 al 13 giugno, per costruire un pensiero e una riflessione corale sugli indirizzi di politica culturale da assumere nel post Covid-19 e da condividere con il Ministero della Cultura.

A rappresentare la Puglia, selezionato fra le oltre 1300 rassegne e festival censite da Giffoni, l'Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food, nella persona del suo Direttore Artistico, il regista ruvese Michele Pinto.

Una importante occasione di dialogo e condivisione, che intende diventare un incontro permanente nelle agende annuali degli operatori del settore, negli spazi della Multimedia Valley e della Cittadella del Cinema, con il sostegno e la partecipazione della Regione Campania, del Ministero della Cultura e della Direzione generale Cinema e Audiovisivo.

Il regista Michele Pinto ha apportato il contributo dell'esperienza dell'Apulia Web Fest, prendendo parte alla tavola rotonda su sette fondamentali punti tematici: dal ruolo dei festival nella rete culturale italiana al racconto di chi li ha ideati, pensati, fondati e fatti crescere; dalle prospettive all'analisi del ruolo degli eventi sui rispettivi territori; dall'innovazione attivata al rapporto con gli investitori.

L'Italia della cultura e del cinema riparte, quindi, da Giffoni dando vita a un manifesto di proposte e idee, il primo mai scritto, sottoscritto anche dall'Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food, che quest'anno riparte da Lecce con una terza edizione in duplice veste, in presenza e in digitale.

Dal 3 al 5 settembre 2021, infatti, il festival internazionale pugliese dedicato al cinema digitale indipendente torna ad incontrare artisti italiani e stranieri ed appassionati cinefili nella suggestiva cornice barocca del capoluogo salentino.

Organizzato da Arcadia Kinema, Curiosity Studio, WAU e dall'Associazione Culturale Morpheus Ego, l'edizione 2021 dell'Apulia Web Fest sarà ospitata negli spazi dell'Accademia "Stazione 47" e consentirà la fruizione dei momenti salienti della manifestazione anche a tutti gli artisti internazionali che non potranno presenziare, attraverso i propri canali social.

Con oltre 200 opere iscritte, 40 nazioni in gara, 38 premi e una sezione speciale dedicata ai lavori incentrati sul tema del pandemia da Covid-19, l'Apulia Web Fest rinnova la partnership con la Webseries World Cup.

Valorizzazione e promozione delle opere filmiche multimediali rese disponibili tramite le moderne tecnologie e l'avvento del web 2.0, degli obiettivi di pace e condivisione e del patrimonio enogastronomico del territorio, per il festival diretto da Michele Pinto che presto annuncerà importanti novità.
4 fotoMichele Pinto al Giffoni
Michele Pinto relaziona GiffoniMichele Pinto GiffoniMichele PintoPinto relaziona Giffoni
  • Michele Pinto
  • Apulia Web Fest
Altri contenuti a tema
Il regista ruvese Michele Pinto organizza a Lecce il festival internazionale del cinema digitale indipendente Il regista ruvese Michele Pinto organizza a Lecce il festival internazionale del cinema digitale indipendente Sono ben 193 le opere filmiche multimediali iscritte al concorso
Ancora un premio per il cinema ruvese: il corto di Michele Pinto vince il premio per il miglior montaggio Ancora un premio per il cinema ruvese: il corto di Michele Pinto vince il premio per il miglior montaggio Il regista ruvese protagonista al nella sezione webserie della quarta edizione del Tuscany Web Fest
Un metodo di insegnamento diventa un film diretto dal ruvese Michele Pinto Un metodo di insegnamento diventa un film diretto dal ruvese Michele Pinto Sugli schermi l’innovativa metodologia didattica del Globalismo Affettivo
Le campagne di Ruvo set per il film di Michele Pinto. Sarà trasmesso su Amazon Prime. Le campagne di Ruvo set per il film di Michele Pinto. Sarà trasmesso su Amazon Prime. L'ultimo ciak prima di Pasqua
"Figli di madre terra" porta gli ulivi di Puglia all'Olio Officina Festival di Milano "Figli di madre terra" porta gli ulivi di Puglia all'Olio Officina Festival di Milano Il cortometraggio di sensibilizzazione diretto da Michele Pinto e scritto da Francesco Martinelli, con le musiche di Antonio Molinini
L'India incorona Michele Pinto miglior regista di serie sci-fi L'India incorona Michele Pinto miglior regista di serie sci-fi La webserie "Project M" conquista il Reels International Film Festival
L'arte di Michele Pinto conquista Napoli, premiata la webserie "Project M" L'arte di Michele Pinto conquista Napoli, premiata la webserie "Project M" Menzione speciale della giuria del Premio Shinema per il lavoro sui diritti umani scritto da Francesco Tammacco
“Project M” di Michele Pinto conquista la Colombia: è miglior webserie internazionale di fantascienza “Project M” di Michele Pinto conquista la Colombia: è miglior webserie internazionale di fantascienza Il Cali Web Fest 2021 premia la webserie diretta dal regista ruvese e scritta da Francesco Tammacco
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.