Dino Stasi
Dino Stasi
Vita di città

Nel ricordo di Dino Stasi, il Carabiniere ammazzato dalla banda della Uno Bianca

Questa sera una messa nella Chiesa di San Domenico

Trent'anni fa i banditi della famigerata banda della Uno Bianca, in un conflitto a fuoco con i Carabinieri, uccisero il militare ruvese Cataldo Stasi, Dino per gli amici. Era il 20 aprile del 1988.

Aveva soltanto 22 anni e si trovava a Castel Maggiore, nel bolognese, e stava onorando la sua divisa quando fu raggiunto dai colpi di un'arma in un servizio di controllo di un'auto in sosta.

La storia di Dino Stasi non è molto nota al grande pubblico ma di grande esempio per coloro che indossano la divisa dell'Arma dei Carabinieri.

A lui è intitolata la Caserma dei Carabinieri di Casalecchio di Reno (Bo) e la sua memoria è stata insignita della medaglia d'oro al valore civile per le seguenti motivazioni
«Componente pattuglia automontata mentre si apprestava, insieme ad un collega al controllo degli occupanti un'autovettura in sosta, veniva fatto segno ad improvvisa azione di fuoco. Benché gravemente ferito, tentava di reagire con le armi in dotazione ma, ormai privo di forze, si accasciava al suolo, immolando la sua giovane esistenza. Splendido esempio di non comune ardimento e di altissimo senso del dovere spinti fino all'estremo sacrificio. Castel Maggiore (Bologna), 20 aprile 1988.»

Per ricordare la figura di Dino Stasi, questa sera alle ore 18.45 sarà celebrata una messa in suo suffragio presso la chiesa di San Domenico.

Alla celebrazione religiosa prenderanno parte: il comandante della Legione Puglia dell'Arma, il generale Giovanni Cataldo, il comandante provinciale, il colonnello Vincenzo Molinese, l'ispettore regionale dell'Associazione nazionale carabinieri (Anc), il tenente Salvatore Costa, il capitano Giovanni Alfieri, comandante della compagnia di Trani, il comandante della stazione di Ruvo Domenico Angiulli, il coordinatore provinciale e presidente della sezione cittadina dell'Anc Roberto D'Ingeo, oltre alle sezioni di Bitetto, Corato, Andria, Trani, Terlizzi, Bisceglie e Carbonara e ad altre associazioni d'arma e non.

Sarà presente anche il sindaco Pasquale Chieco.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Al generale di brigata Giovanni Cataldo succede il parigrado Alfonso Manzo
Furti d'auto e rapine, due arresti dei Carabinieri Furti d'auto e rapine, due arresti dei Carabinieri In manette due persone. Sono state intercettate a bordo di un'auto rubata
Operazione "Pandora" del Ros, 104 arresti. I NOMI Operazione "Pandora" del Ros, 104 arresti. I NOMI In carcere anche il ruvese Dario Berardi, alias "Dariuccio"
Maxiblitz del Ros, 104 arresti. Anche un uomo di Ruvo di Puglia Maxiblitz del Ros, 104 arresti. Anche un uomo di Ruvo di Puglia Operazione "Pandora", scacco matto ai clan baresi Mercante-Diomede e Capriati
Rocambolesco inseguimento nelle campagne, Carabinieri arrestano sorvegliato speciale Rocambolesco inseguimento nelle campagne, Carabinieri arrestano sorvegliato speciale L'uomo era sottoposto all'obbligo di dimora
Massaggi hot ai clienti, arrestata la titolare di un centro benessere Massaggi hot ai clienti, arrestata la titolare di un centro benessere La donna gestiva un centro benessere a Terlizzi
La chiamavano "Angela" ma era eroina, sgominato gruppo di spacciatori di droga. VIDEO La chiamavano "Angela" ma era eroina, sgominato gruppo di spacciatori di droga. VIDEO Il gruppo gestiva il traffico nei comuni del nord barese tra cui anche Ruvo di Puglia
Oltre 750 bombe carta trovate in un casolare tra Terlizzi e Ruvo. VIDEO Oltre 750 bombe carta trovate in un casolare tra Terlizzi e Ruvo. VIDEO I dettagli dell'operazione
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.