Avviso Pubblico
Avviso Pubblico
Cronaca

Operazione "Pandora", il plauso di Avviso Pubblico

L'associazione esprime gratitudine per il lavoro svolto dalla magistratura e dalle forze dell’ordine

L'indagine "Pandora", coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, che ha portato i Carabinieri del Ros ad eseguire 104 ordinanze di custodia cautelare, ha ricostruito la capacità di infiltrazione dei clan Mercante-Diomede e Capriati nel tessuto economico e sociale della provincia di Bari.

«L'indagine Pandora rappresenta una prova di forza dello Stato, una dimostrazione, a partire dalla Città che rappresento, che il crimine non paga – ha dichiarato Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto e vice presidente di Avviso Pubblico -. I criminali finiscono in una bara o in galera, prima o dopo. A noi non resta che lavorare per creare alternative legali, credibili e durature, rivolte ai tanti ragazzi che assistono a tutto questo. Grazie alle forze dell'ordine ed al loro quotidiano lavoro, spesso oscuro e mai celebrato abbastanza».

«Come Avviso Pubblico ritengo sia doveroso esprimere un plauso nei confronti delle forze dell'ordine – ha evidenziato Silvestro Delle Foglie, consigliere del Comune di Bari e coordinatore regionale di Avviso Pubblico – per lo sforzo profuso e per l'ottima riuscita dell'operazione auspicando che il lavoro fatto possa bloccare la recrudescenza di attività criminale sul territorio di Bari».

Avviso Pubblico esprime gratitudine per il lavoro svolto dalla magistratura e dalle forze dell'ordine, in grado di far emergere i rapporti tra i clan succitati e le famiglie della Sacra Corona Unita e della Società foggiana, in una regione come la Puglia, in cui le organizzazioni criminali hanno da tempo rialzato la testa.

Lo dimostrano il crescente interesse da parte dei clan verso le infiltrazioni nel settore economico e amministrativo, le decine di minacce rivolte agli amministratori pugliesi che Avviso Pubblico censisce ogni anno nel proprio rapporto "Amministratori sotto tiro", e un controllo del territorio spesso feroce, come testimoniano i numerosi fatti di sangue registrati negli ultimi anni.

L'operazione non deve però farci dimenticare l'esistenza in Puglia di una maggioranza di amministratori pubblici e cittadini che agiscono e si impegnano contro l'illegalità e l'arroganza mafiosa, nel solo interesse della collettività. A loro va il sostegno e la profonda vicinanza di tutta l'associazione.
  • Carabinieri
  • avviso pubblico
  • Arresti Ruvo di Puglia
Altri contenuti a tema
Furto in un negozio di abbigliamento. Arrestato in flagranza un 47enne Furto in un negozio di abbigliamento. Arrestato in flagranza un 47enne Recuperata la refurtiva: ben 255 capi di abbigliamento per bambini del valore di circa 15.000 euro
Rapinatori provano ad assaltare la Banca Popolare Rapinatori provano ad assaltare la Banca Popolare Il colpo, però, non è riuscito. I banditi non sono riusciti ad entrare, indagano i Carabinieri
Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Al generale di brigata Giovanni Cataldo succede il parigrado Alfonso Manzo
Escalation di furti, svolta nelle indagini: un arresto e due denunce Escalation di furti, svolta nelle indagini: un arresto e due denunce Ieri la controffensiva dei Carabinieri: recuperata droga, refurtiva e reperti archeologici
Estate a rischio ladri in casa: come difendersi? Estate a rischio ladri in casa: come difendersi? Al via un piano di controllo straordinario, ma serve un po' di accortezza. I consigli dell'Arma
Arrestato dopo un inseguimento, aveva droga con sé Arrestato dopo un inseguimento, aveva droga con sé Un giovane di 20 anni non si era fermato all'alt dei militari
Furti d'auto e rapine, due arresti dei Carabinieri Furti d'auto e rapine, due arresti dei Carabinieri In manette due persone. Sono state intercettate a bordo di un'auto rubata
«Le mani del clan Capriati su Ruvo di Puglia» «Le mani del clan Capriati su Ruvo di Puglia» Lo si legge negli atti dell'operazione "Pandora". Il gruppo egemone anche nella vicina Terlizzi
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.