n
n
Territorio

Presepe vivente per le strade del borgo antico

Le date dell’ VIII edizione del presepe della Confraternita Opera Pia San Rocco

Il Natale è ormai alle porte e come ogni anno la Confraternita Opera Pia San Rocco con il Comune di Ruvo di Puglia Assessorato alla Cultura Sport e Turismo, è pronto per l'VIII edizione del Presepe vivente nel borgo antico.
Il primo presepe, ricordano i confratelli, è nato nel 1223 per opera di san Francesco d'Assisi che decide di far rivivere le vicende della Natività nella cornice di un paese della valle reatina, Greggio. Una tradizione che si è diramata tra la comunità cattolica ed è diventata oggi il simbolo del periodo natalizio nelle case e nelle parrocchie.

La Confraternita si ripropone di rappresentare, attraverso un percorso che porta alla grotta con Maria, Giuseppe e il Bambinello, i mestieri, alcuni dei quali scomparsi, della Ruvo del 1800, attraverso delle rappresentazioni particolarmente suggestive e significative. Una grande macchina organizzativa messa in moto sin dal mese di Ottobre per la realizzazione delle botteghe, delle strutture e della grotta. Non mancherà, come ogni anno, la degustazione delle pettole e di piatti caldi con una bella novità in largo Annunziata, da scoprire durante il percorso.
L'inaugurazione del presepe è prevista per il giorno 17 alle ore 18.00 con la presenza di Mons. Don Vincenzo Pellegrini e del Sindaco Pasquale Chieco. Il presepe sarà visitabile nei giorni 17, 18, 26 Dicembre 2016 e 2, 5 Gennaio 2017.

A collaborare con la Confraternita Opera Pia San Rocco saranno anche l'associazione Ali di Scorta, l'associazione culturale Lapecheronza e la Confraternita Purificazione-Addolorata. Ci sarà anche il Gruppo Folk U'aggigghje de le Revetole che proporrà canti folk natalizi davvero originali e belli da ascoltare.
«Grazie a tutti coloro che si sono messi in gioco per questa grande macchina organizzativa», tiene a precisare il Priore della Confraternita Angelo Fracchiolla che, entusiasmato, annuncia anche l'evento per il prossimo 13 Febbraio, "A le tridece de Febbrore – Historia del combattimento de' tredici italiani con altrettanti francesi", rievocazione storica riguardante lo scontro medievale del lontano 1503, la Disfida di Barletta.

Il Priore, il parroco della chiesa del Redentore e tutti i confratelli, invitano la cittadinanza a partecipare alla visita per il presepe vivente per percorrere insieme le vie del passato in un cammino verso la nascita del Bambinello e la rinascita spirituale.
    © 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.