Foto Palazzo1
Foto Palazzo1
Vita di città

Se la superstizione frena gli affari...

Storia di una vecchia casa che spaventava i ruvesi

In viale Madonna delle Grazie al civico 10/A da ben 28 anni è sita una palazzina sfortunata. Dopo un periodo, il primo, più o meno florido in cui la proprietaria dell'immobile aveva dato in affitto gli otto appartamenti, la casa è caduta in uno stato di abbandono.

Disabitata da anni, ha iniziato ad assumere contorni sinistri. L'abbandono e la decadenza del posto hanno favorito il fiorire di storie su possibili entità sconosciute, che avessero preso possesso della casa.

C'era chi diceva che la casa fosse addirittura abitata da fantasmi. La realtà, però, alle volte, è decisamente meno divertente della fantasia.

Di base c'è semplicemente un disaccordo dei condomini con la proprietaria dell'immobile, che un giorno ha deciso di tenere la casa vuota piuttosto che affittarla e intrattenere rapporti conflittuali con gli inquilini.

Mero fatto: incompatibilità di carattere… tutto qui.

Intanto gli anni sono passati lenti e pesanti, e hanno ingrigito la casa e il quartiere intorno. Mentre c'è chi giura di aver sentito rumori sinistri e aver visto ombre e chi sospetta una occupazione abusiva di qualche senza tetto, la casa finalmente è stata venduta e il nuovo proprietario ha deciso di mettere un bel punto a tutta la questione.

L'abbattimento e la ricostruzione è stata affidata ad una azienda biscegliese, Di Leo primo piano maison, che ha già costruito a Ruvo. Ruvo ci mette del suo con l'architetto Roberto Ruta.

Mancanza di coraggio degli imprenditori ruvesi? Chiediamo, con notevole sarcasmo.

La risposta non può che essere affermativa: "alcuni temevano davvero qualcosa di oscuro", racconta Pasquale Rubini, titolare dell'agenzia immobiliare che cura la vendita del fabbricato, sorridendo sul fatto che ogni spauracchio è stato mandato via.

La nuova palazzina conterà ben 10 appartamenti, e sette sono già stati venduti.

Al primo piano quasi sicuramente ci sarà uno studio dentistico.

Tutti elementi che fanno ben sperare nella riqualificazione della zona.

La razionalità vince sulla superstizione e ne guadagna tutto il quartiere che presto vedrà migliorie e cambiamenti non solo grazie all'abbattimento della palazzina, ma grazie anche alla riqualificazione dell'ex cantina cooperativa Crifo. Dicitur… certezza ancora non ve ne sono.

Insomma qualcosa si sta muovendo nel quartiere. Finalmente qualcosa di nuovo e di bello sta nascendo.
IMG WA
    © 2001-2017 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
    RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.