acqua
acqua
Territorio

Siccità ed emergenza idrica: da oggi meno pressione nelle reti dell'acquedotto

Disagi potranno essere avvertiti nei piani alti degli stabili sprovvisti di autoclave

L' Acquedotto Pugliese informa che "La perdurante situazione di siccità che investe anche il nostro territorio, causa della progressiva riduzione di risorsa alle fonti, impone manovre di regolazione idraulica nelle reti. D'intesa con Autorità Idrica Pugliese, Regione Puglia e Autorità di Distretto dell'Appennino Meridionale, preso atto della effettiva disponibilità idrica rispetto alle medie storiche, saranno effettuate manovre di riduzione della pressione idrica nelle reti, quotidianamente, a partire da domani 28 settembre, su tutto il territorio servito, garantendo comunque i livelli minimi previsti dalla Carta dei Servizi. Disagi potranno essere avvertiti nei piani alti degli stabili sprovvisti di autoclave o con insufficiente capacità di riserva.

Le attuali, persistenti, condizioni metereologiche impongono una attenzione ancora maggiore e ulteriori misure di prevenzione che coinvolgono tutti: l'azienda, le istituzioni, i cittadini.

Anche i cittadini, infatti, attraverso piccoli gesti quotidiani, sono chiamati a dare il proprio contributo al fine di preservare la risorsa, in un contesto particolarmente difficile come quello che stiamo attraversando. Comportamenti virtuosi ai quali Acquedotto Pugliese raccomanda di associare la dotazione di un impianto idrico interno adeguato ai propri fabbisogni e provvisto di autoclave o booster, per un utilizzo ottimale del servizio. AQP, giova ricordare, eroga il servizio al contatore, garantendo normalmente una pressione superiore alla minima di 0,5 atmosfere, prevista dalla Carta dei Servizi. Con le regolazioni programmate e la riduzione della pressione verso la soglia limite, l'acqua difficilmente raggiungerà i piani alti delle abitazioni.
Eventuali disparità di condizione della pressione nelle reti all'interno dello stesso abitato e tra abitati possono dipendere dalle quote altimetriche: le zone alte degli abitati sono spesso più critiche".
  • Acqua
Altri contenuti a tema
Occhio al rubinetto: da oggi ancora riduzioni della pressione idrica Occhio al rubinetto: da oggi ancora riduzioni della pressione idrica La comunicazione dell'Acquedotto Pugliese
Caldo e siccità, i 10 comandamenti di Acquedotto Pugliese Caldo e siccità, i 10 comandamenti di Acquedotto Pugliese L'Aqp chiede la collaborazione dei sindaci nella diffusione delle buone pratiche
AQP: esaminata l’acqua proveniente dai “tre piloni” AQP: esaminata l’acqua proveniente dai “tre piloni” Analisi su un campione di acqua proveniente dalle fontane ruvesi
Allarme acqua in zona Sant’Angelo: «Dov’è l’amministrazione comunale?» Allarme acqua in zona Sant’Angelo: «Dov’è l’amministrazione comunale?» I cittadini pensano a una petizione di sensibilizzazione per AQP
Emergenza acqua, Paparella: «L'autobotte a Calentano è un palliativo» Emergenza acqua, Paparella: «L'autobotte a Calentano è un palliativo» «Il Gestore deve trovare soluzioni alternative per non interrompere il servizio pubblico»
Blocco del condotto idrico. Ruvo senz'acqua fino a nuovo ordine Blocco del condotto idrico. Ruvo senz'acqua fino a nuovo ordine Si suggerisce alla cittadinanza di non sprecare acqua
Quando l'acqua del fiume Sele arrivò per la prima volta a Ruvo Quando l'acqua del fiume Sele arrivò per la prima volta a Ruvo (FOTO) Presentazione del libro di D'Ingeo “All’àcque, all’àcque…”
Ospedale, per i pazienti neanche un bicchiere d'acqua Ospedale, per i pazienti neanche un bicchiere d'acqua Eliminati tutti i distributori nelle sale d'attesa dell'ospedale
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.