Rugby
Rugby
Altri sport

Rugby, sconfitta casalinga contro il CUS Cosenza

Si torna in campo domenica 8 aprile

Questa domenica il Rugby Corato ha disputato la partita casalinga contro la formazione calabrese del CUS Cosenza, squadra battistrada del campionato presentatasi a Trani da imbattuta. La gara valida per la quindicesima giornata del Campionato di Serie C Girone "Puglia-Basilicata-Calabria" si è disputata in un clima invernale con pioggia.

A differenza della gara precedente il Corato ha schierato a referto tutti i 22 giocatori possibili, dando un turno di riposo agli infortunati Ventrella, Conca, Farucci, Caputi e Caldarola. Partita di sacrificio in mischia ordinata per i ruvesi Michele Lamura a pilone destro e Francesco Campanale in seconda linea.

Novità di giornata: il cambio di ruolo di Fabio Arresta che passa da terza linea a tallonatore a tempo pieno e, il rientro di Francesco Arsale, in campo dopo un'assenza prolungata.

La partita è terminata con la vittoria della formazione calabrese che ha marcato otto mete a fronte dello zero sul tabellino del Corato.

Così come avvenuto per la gara di andata, il Corato è sceso in campo concentrato e con la consapevolezza di non aver nulla da perdere al cospetto della squadra che sta dominando il campionato.

Per una squadra come quella coratina partite con avversari di questa caratura sono occasione di crescita: tra i pregi della squadra avversaria, quello da cui prendere esempio è la gestione del ritmo partita.

La partita è giunta a conclusione di quattro turni di campionato in cui il Corato ha giocato con le prime quattro formazioni della classifica. Dopo la pausa pasquale il Corato disputerà due partite casalinghe, la prima domenica 8 aprile con il Bitonto.

Formazione Rugby Corato: 1. Michele Strippoli, 2. Fabio Arresta (16. Claudio Bucci), 3. Michele Lamura, 4. Luca Rutigliano, 5. Francesco Campanale, 6. Aldo Pisicchio (17. Francesco Arsale), 7. Paolo Marchese (18. Domenico Calviello), 8. Riccardo Parziale (19. Luciano Petrone), 9. Gianluigi Mazzilli (vicecapitano), 10. Edo Marchese, 11. Vincenzo Lupo, 12. Domenico Miscioscia, 13. Mariano Ndzinga (20. Ndongo Ali Alaje), 14. Luigi Vitale, 15. Cataldo Piccolomo (capitano), (n.e. 21. Fabrizio Caldarola, 22. Vito Conca).

Dirigente Accompagnatore: Giuseppe Farucci
  • Rugby
Altri contenuti a tema
La ricca settimana del Rugby Corato La ricca settimana del Rugby Corato Tutte le componenti della ASD coratina sono state interessate da eventi con al centro la palla ovale
Per la prima volta a Ruvo di Puglia una gara del campionato di Rugby Per la prima volta a Ruvo di Puglia una gara del campionato di Rugby Accordo tra la società di rugby e la Ruvese
Rugby Corato, non basta la meta di Campanale Rugby Corato, non basta la meta di Campanale Francesco Campanale a segno per la terza gara consecutiva e secondo miglior marcatore della squadra
Rugby, sconfitta a Potenza per il Corato. Unica meta segata da Francesco Campanale Rugby, sconfitta a Potenza per il Corato. Unica meta segata da Francesco Campanale L’ultima gara dell’anno è coincisa con il penultimo turno del girone di andata
Rugby, vittoria della Corgom Corato contro Rende Rugby, vittoria della Corgom Corato contro Rende Per i membri della squadra è tempo di incrementare gli sforzi
Antonio Bove selezionato per il programma di sperimentazione didattica “Studenti-Atleti” Antonio Bove selezionato per il programma di sperimentazione didattica “Studenti-Atleti” È uno studente del Liceo Tedone
Riprendono le attività del Rugby Corato Riprendono le attività del Rugby Corato Nella squadra anche giocatori di Ruvo di Puglia
Rugby, il bilancio di una stagione e le prospettive per il futuro Rugby, il bilancio di una stagione e le prospettive per il futuro «Ci sono sessanta tesserati in attesa di conoscere il loro destino sportivo»
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.