Le elezioni Comunali a Ruvo di Puglia
Le elezioni Comunali a Ruvo di Puglia
Attualità

Doppia preferenza, Fidapa: «Totale disapprovazione per l’esito del Consiglio regionale»

Fidapa BPW Italy Distretto Sud Est interviene sulla mancata approvazione «La politica continua a trascurare le donne»

Elezioni Regionali 2020
La FIDAPA BPW Italy Distretto Sud Est esprime rammarico e disapprovazione in merito alla mancata approvazione della doppia preferenza di genere in sede di Consiglio Regionale in una nota a firma della Presidente Anna Maria Elvira Musacchio.

«Abbiamo appreso con rammarico che il Consiglio regionale pugliese non ha approvato la doppia preferenza di genere, malgrado la diffida ricevuta il 3 luglio scorso dal premier Giuseppe Conte e nonostante le innumerevoli pressioni esercitate da tante associazioni femminili e da molte personalità del mondo della cultura. Tra le regioni che andranno alle urne a settembre, la Puglia e la Val d'Aosta sono le uniche che non hanno adeguato il proprio sistema elettorale alle disposizioni dei princìpi costituzionali e alle norme della legge 20/2016, volte a garantire l'equilibrio nella rappresentanza tra donne e uomini nei Consigli regionali.

A nome delle socie Fidapa BPW Italy Distretto Sud Est, in qualità di Presidente Distrettuale, esprimo la totale disapprovazione per l'esito del Consiglio, che conclude infelicemente il suo mandato non introducendo la doppia preferenza di genere, né alcuna garanzia per le quote di lista.

La FIDAPA BPW Italy e la Fidapa Distretto Sud Est si sono impegnate, assieme alla Commissione di parità regionale, già dal biennio 2011/2013, nel sollecitare la riduzione del gap sulla partecipazione attiva delle donne nella vita pubblica, valorizzando il loro ruolo nelle istituzioni. Abbiamo promosso nel corso degli anni raccolte di firme per la doppia preferenza, azioni di formazione politica ed educazione sulle tematiche di genere, campagne di sensibilizzazione, sostenendo l'uguaglianza nella diversità. Abbiamo favorito un cambiamento culturale che non ha, però, ancora sortito l'obiettivo auspicato. La politica continua a trascurare le donne.

Sicuramente seguiteremo a impegnarci con la determinazione che ci contraddistingue in questa che è anzitutto una battaglia di civiltà, per accompagnare e sostenere l'ingresso di tante candidate capaci nelle politiche regionali.

Alla prossima tornata elettorale dobbiamo essere noi le prime a sostenere le altre donne, imparando veramente a fare gruppo, a bandire gli individualismi che inficiano purtroppo la vita quotidiana. Il Consiglio Regionale uscente è costituito da 51 membri, di cui ben 46 uomini. Unite e solidali potremmo ribaltare i numeri, dipende da noi. Come afferma la nostra Presidente Nazionale Maria Concetta Oliveri, "concordi si vince"».
  • elezioni
  • Consiglio Regionale
  • Fidapa
Altri contenuti a tema
Dialetti e lingue locali, una proposta di legge per la loro salvaguardia Dialetti e lingue locali, una proposta di legge per la loro salvaguardia Lo propone la consigliera regionale Anita Maurodinoia
L'Italia al voto per l'elezione del nuovo Parlamento Europeo: tutte le indicazioni L'Italia al voto per l'elezione del nuovo Parlamento Europeo: tutte le indicazioni Urne aperte dalle ore 07 alle ore 23 per tutti i cittadini che abbiano compiuto 18 anni
La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi s'interroga sulle elezioni europee La Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi s'interroga sulle elezioni europee Domani sera un incontro pubblico promosso dalle Aggregazioni Laicali
Speciale elezioni europee 2019, tutti i candidati della circoscrizione Sud Speciale elezioni europee 2019, tutti i candidati della circoscrizione Sud Si vota domenica 26 maggio alle 7 alle 23: la guida al voto
Verso le Europee, l'importanza di andare a votare Verso le Europee, l'importanza di andare a votare Una nota del comitato "Cittadini per l'Europa"
Elezioni, nominati presidenti e scrutatori. Ecco gli elenchi completi Elezioni, nominati presidenti e scrutatori. Ecco gli elenchi completi I nomi di chi costituirà i seggi elettorali
Nomina degli scrutatori, ecco come proporsi Nomina degli scrutatori, ecco come proporsi Preferenza a disoccupati e studenti
Il ruvese Biagio Stasi candidato sindaco (tra le polemiche) per il comune di Borgofranco Il ruvese Biagio Stasi candidato sindaco (tra le polemiche) per il comune di Borgofranco È a capo di una lista di agenti penitenziari. Ed è polemica
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.