Autobus studenti
Autobus studenti
Scuola e Lavoro

Gli studenti di Ruvo protestano e Priorità alla Scuola denuncia: "Autobus strapieni"

Restano irrisolte le problematiche sollevate dal comparto scuola contro i doppi turni predisposti dalla Prefettura

Le difficoltà manifestate dal comparto scuola e dagli studenti che hanno marciato anche a Bari chiedendo di essere ascoltati dalla Prefettura, continuano a restare irrisolte.

C'era anche una folta rappresentanze degli istituti superiori di Ruvo di Puglia lunedì mattina a Bari alla grande manifestazione studentesca contro la decisione della Prefettura di predisporre il doppio turno per scaglionare gli orari di ingresso a scuola.

Il Prefetto di Bari Antonia Bellomo ha infatti disposto per le scuole superiori dell'area metropolitana due turni, organizzati a distanza di 100 minuti: il 75% degli studenti comincerà le lezioni alle 8 e il restante 25% alle 9.40.

Disagi e problematiche sono state sollevate nei giorni scorsi dall'intero comparto scuola e a scendere in piazza questa mattina sono stati gli studenti di Bari e dei comuni della provincia, fra cui anche quelli di Ruvo. Un corposo gruppo di studenti dell'ITET "Tannoia" e del Liceo Scientifico e Linguistico "Tedone" si è infatti unito alla protesta per richiedere la possibilità di dare maggiore autonomia organizzativa agli istituti scolastici perchè possano calibrare gli orari delle lezioni in base alle esigenze di ogni singolo istituto e dei suoi alunni, nonchè anche del personale docente e Ata.

Le difficoltà più volte sottolineate sono collegate anche all'inadeguatezza del sistema di trasporto locale che non consente agli studenti di viaggiare in sicurezza e ad orari scaglionati per mancanza di corse coincidenti con gli orari di uscita pomeridiana da scuola dei tanti studenti pendolari.

Ed è proprio sulla situazione dei trasporti che interviene anche Priorità alla Scuola con la denuncia sull'insostenibile sovraffollamento degli autobus.

«Diritto alla studio significa garantire il pieno accesso alla scuola, aperta a tutti per usufruire del libero insegnamento - scrivono in una nota - È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana.

Dopo un anno e mezzo di pandemia da Covid-19 c'è un altro virus che attacca i pieni diritti degli studenti e delle studentesse pugliesi e di tutta la comunità scolastica: l'irresponsabilità e la codardia del presidente dell'attuale Regione Puglia e degli assessori competenti, quello all'istruzione e ai trasporti, inetti (consapevolmente incapaci di svolgere in modo regolare i propri compiti) nel garantire il raggiungimento degli istituti scolastici con i mezzi pubblici.

Nel frattempo, però, l'assessore alla salute conferma che "in Puglia per prudenza tutta la classe va in quarantena in caso di contagio" senza fornire maggiori dettagli sui tempi e il tracciamento, sempre più depotenziato. Quindi per chi gestisce le istituzioni regionali, la prudenza e la prevenzione nell'aumentare le corse degli autobus non s'ha da fare. Invece, nel mantenere tutta la classe in quarantena, sì. L'ipocrisia non ha limiti».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Tragedia al Tedone, solidarietà dal Polo liceale di Terlizzi Tragedia al Tedone, solidarietà dal Polo liceale di Terlizzi Rinviato l'Open day previsto per sabato
Dall’Ente Bilaterale del commercio Bari-Bat rimborsi per l’acquisto di libri di testo Dall’Ente Bilaterale del commercio Bari-Bat rimborsi per l’acquisto di libri di testo I dipendenti di aziende iscritte all’Ebiter potranno fare domanda per l’erogazione di rimborsi del valore di 150 euro
Eduscopio, il Liceo "Tedone" miglior istituto ad indirizzo scientifico del territorio Eduscopio, il Liceo "Tedone" miglior istituto ad indirizzo scientifico del territorio Secondo in classifica come Liceo Linguistico nel raggio di 30km da Ruvo di Puglia
Esempio di vita fra i banchi di scuola, «Grazie prof.ssa Annalisa Marinelli» Esempio di vita fra i banchi di scuola, «Grazie prof.ssa Annalisa Marinelli» Gli studenti ringraziano la docente ruvese che ha insegnato loro a credere nei propri sogni e avere speranza nel futuro
Educazione motoria nelle elementari, Piarulli (M5s): «Lo sport al centro della crescita dei nostri figli» Educazione motoria nelle elementari, Piarulli (M5s): «Lo sport al centro della crescita dei nostri figli» Soddisfazione della senatrice per la nuova misura di governo
Effetto vaccino nelle scuole, il 97% di casi positivi in meno rispetto a ottobre 2020 Effetto vaccino nelle scuole, il 97% di casi positivi in meno rispetto a ottobre 2020 Dg Sanguedolce: “Adesione record alle vaccinazioni della fascia di età 12-19 anni, impariamo dai nostri ragazzi”
Contributi per libri di testo, domande da consegnarsi all'Ufficio Protocollo del Comune di Ruvo Contributi per libri di testo, domande da consegnarsi all'Ufficio Protocollo del Comune di Ruvo Non è attiva la piattaforma StudioinPuglia della Regione Puglia
Scuola, il Prefetto ha deciso: doppi turni sino al 3 novembre Scuola, il Prefetto ha deciso: doppi turni sino al 3 novembre La decisione mentre a Corato era in atto la protesta
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.