Madonna delle Grazie. <span>Foto Giuseppe Tedone</span>
Madonna delle Grazie. Foto Giuseppe Tedone
Religioni

"Imago Virginis", la Madonna delle Grazie di Ruvo nel viaggio fra le icone mariane

Il Museo diocesano di Molfetta lancia sul web un ciclo di approfondimenti iconografici

Elezioni Regionali 2020
I musei di tutta Italia sono in fibrillazione per la prossima ripresa delle attività, sebbene siano ancora molte le problematiche da affrontare. Tra questi il Museo diocesano di Molfetta, presidio ecclesiastico a servizio della promozione culturale del territorio e punto di riferimento per numerose realtà istituzionali ed associative, nonché palcoscenico d'eccellenza per esibizioni musicali, teatrali, di danza e poesia.

La sua riapertura al pubblico sarà posticipata a fine mese, quando i suoi diversi pubblici – si auspica – avranno avuto modo di riprendere le attività primarie e sentiranno il bisogno di "saziare l'anima" con la fruizione di opere d'arte e capolavori ancora tutti da scoprire. Intanto la struttura museale e la FeArT società cooperativa, che da oltre dieci anni ne cura l'attività, si fanno promotori di un viaggio tra le icone mariane della diocesi, a partire dalle quattro immagini di maggior devozione delle città di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi, attraverso la pubblicazione di un ciclo di video sul web.

«Imago Virginis – afferma il direttore don Michele Amorosini – è una occasione per riscoprire la storia e le devozione della immagini con cui la Vergine si è manifestata sul territorio, accrescendo il senso di appartenenza e la fede del suo popolo».

Attraverso una lettura iconografica delle opere, inquadrate nel contesto storico e artistico d'origine, l'icona della Madonna dei Martiri, di Sovereto, di Corsignano e la Madonna delle Grazie di Ruvo di Puglia saranno mostrate a tutti senza la "distanza" che le strutture devozionali e le necessità conservative impongono.

La pubblicazione sui social dei quattro video – realizzati dalla DOT Studio – è prevista nel mese di maggio, cogliendo alcune festività mariane, a partire dalla Médonne du Tremelizze a Molfetta, l'11 maggio.

Oggi, in occasione della festa liturgica della Madonna delle Grazie, con la benedizione della pietra d'inciampo in ricordo di don Tonino Bello, è stato pubblicato il video sul santuario mariano ruvese che, dopo il restauro del 2012 ed i numerosi studi che si sono susseguiti, rappresenta una testimonianza viva della fede e della devozione popolare nei confronti delle raffigurazioni della Vergine Maria.
Social Video7 minutiSantuario Madonna delle Grazie
  • Museo Diocesano
  • Madonna delle grazie
Altri contenuti a tema
Tesori d'arte sacra: parte il progetto di FeArT e LiberBook Tesori d'arte sacra: parte il progetto di FeArT e LiberBook Grazie ad un'applicazione e ad un qr code si potranno visitare diciannove chiese della Diocesi
Il Museo diocesano presenta il volume sul Santuario della Madonna delle Grazie di Ruvo di Puglia Il Museo diocesano presenta il volume sul Santuario della Madonna delle Grazie di Ruvo di Puglia Prosegue l'attività di valorizzazione del patrimonio ecclesiastico locale
Mons. Cornacchia a Ruvo per la festa della Madonna delle Grazie Mons. Cornacchia a Ruvo per la festa della Madonna delle Grazie Martedì 24 la Sagra Campestre
Cozzoli si racconta al museo diocesano Cozzoli si racconta al museo diocesano Un viaggio nell'arte e nella tradizione
FeArT aderisce alla giornata delle Famiglie al museo FeArT aderisce alla giornata delle Famiglie al museo Dal 5 marzo al 12 giugno sarà la famiglia che sperimenta collaborazione e reciproco aiuto
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.