impianti sportivi palestre
impianti sportivi palestre
Altri sport

Bottino amaro per le squadre ruvesi in questo week-end

Tutte sconfitte le squadre della Città del Talos

E' di quattro sconfitte il bottino di questo week-end sportivo delle squadre della Città del Talos impegnate nei rispettivi campionati di basket e di calcio a 5, infatti tutte le tre squadre di basket Tecnoswitch Ruvo, Nuova Cestistica Ruvo e Real Basket Ruvo sono uscite sconfitte nelle rispettave gare contro Manfredonia, JuveTrani e Santo Spirito; ha perso anche la Be Board Ruvo nel derby contro il Giovinazzo.
Iniziamo con il basket e dalla Tecnoswitch Ruvo che ha affrontato al PalaScoria la Tamma Manfredonia sfiorando la vittoria e cedendo solamente ai padroni di casa dopo due over time. I ruvesi si presentano con i quattro nuovi innesti dal mercato invernale(i due americani Jones e Crosgile, e i due italiani arrivati in settimana Silvestrini e Pezzarossa), fino a metà periodo la partita è molto equilibrio poi Ruvo esce alla distanza grazie a Crosgile, Serino e sempre al solito Orlando(miglior marcatore dei ruvesi nel primo quarto) e concludendo in vantaggio il primo periodo sul 17-24. Nel secondo quarto la Tecnoswitch continua a fare la partita raggiunge anche il massimo vantaggio di serata(+13); ma Manfredonia e grazie a Wright, Padalino e Dispinzeri cercano di mantenere in galla i suoi. Si giunge così all'intervallo sul punteggio di 40-51.
Nel terzo quarto succede quello che sta caratterizzando le ultime partite della Tecnoswitch, ossia fino a metà periodo sembra gestire il vantaggio e poi improvvisamente cala anche per il merito dei padroni di casa che cambiando la difesa riesce a 03:06 dall'ultimo periodo, sempre trascinati dai soliti giocatori riesce ad impattare il parziale sul 59-59 e addirittura va in vantaggio di pochi punti riaprendo definitivamente la partita. L'ultimo quarto continua punto a punto nessuna delle due squadre vuole a perdere; a 00:10 dal suono della sirena Ruvo è sul 83-87 e sembra poter controllare la partita, ma Manfredonia con Wright realizza una tripla subendo anche fallo e realizzando il tiro libero aggiuntivo portando la sfida all'over time. Nel primo tempo supplementare quasi spesso i ruvesi vanno ai tiri liberi e si riportano in vantaggio sugli avversari; a 00:21 la Tecnoswitch è sul 96-99 e Wright riesce a riacciuffare il parziale portando la sfida al successivo over time. Nel secondo over time Manfredonia con un mini parziale esce alla distanza e per i ruvesi non c'è più nulla da fare, perché Wright da solo con una schiacciata chiude definitivamente la partita. Il punteggio finale è di 115-107.

Ottime notizie giungono per quanto riguarda le giovanili della Tecnoswitch Ruvo Basket infatti le due squadre Olio Le Ferre dell'under 16 e under 15 nei loro rispettivi campionati stanno regalando parecchie soddisfazioni, come dichiarato dai loro rispettivi allenatori Vincenzo Mastrorilli(allenatore dell'under 16 ) e Mario Milone(allenatore dell'under 15).
L'under 16 è impegnata nel girone A e lo stesso allenatore ha dichiarato: " I risultati sono fantastici, abbiamo perso una sola partita e ci siamo qualificati come secondi alla seconda fase ossia la Gold. Per quanto riguarda i risultati abbiamo migliorato nella partita contro la Juve Trani dove lo scorso anno la squadra perse di un punto e quest'anno lo abbiamo ribaltato con il +31 finale. Ora ci giochiamo il girone per raggiungere le fasi finali. L'obiettivo di inizio stagione era quello di raggiungere la fase gold con l'intenzione il penultimo posto della passata stagione e arrivando secondi ci siamo riusciti benissimo; una volta raggiunto l'obiettivo vediamo cosa accade con la speranza di toglierci qualche altro sfizio. Raggiungere le finali sarebbe un sogno ma il vero obiettivo è quello di far crescere i miei ragazzi, creando concetti utili che abbinati al talento possa renderli dei giocatori pronti per fare il salto in prima squadra".
Anche l'under 15 sta regalando delle soddisfazioni come riportato dallo stesso coach Milone: "Siamo alla fase gold e ce la giochiamo con le 8 migliori squadre della Puglia la squadra è in grandissima crescita e sono molto soddisfatto dell'impegno dei miei ragazzi che da giugno stanno lavorando con me in palestra. La nostra aspettativa è quella di migliorarci giorno dopo giorno allenamento dopo allenamento siamo alla fase gold con altre 7 squadre di livello alto abbiamo vinto una partita e tutte le altre le abbiamo giocate a viso aperto senza mollare mai ed è questo che questi ragazzi stanno facendo. Il mio obiettivo è quello di far appassionare e trasmettere la voglia di sacrificarsi in campo e di migliorarsi tecnicamente e mentalmente siamo sulla strada giusta sono molto fiero dei miei ragazzi e sono sicuro che diremo la nostra fino alla fine".

Si ferma a due vittorie consecutive la striscia della Nuova Cestistica Ruvo infatti nella partita contro la JuveTrani è stata con il punteggio finale di 72-53. Rispetto alle ultime due partite la squadra ruvese ha sbagliato l'atteggiamento in campo sin dall'avvio , di fronte c'era la capolista come dimostra la differenza dei due roster a cui la JuveTrani ha aggiunto l'acquisto di Luigi Delli Carri giunto dall'Adria Bari (vecchia conoscenza dei ruvesi e alla fine a referto con 13 punti). Sin dal primo quarto i padroni di casa sono riusciti ad allungare sui ruvesi, impedendo loro qualsiasi possibilità di rimonta. Che non è serata lo si capisce anche dalle pessime statistiche al tiro da parte della Nuova Cestistica(infatti 9/27 nei tiri liberi, 15/37 nel tiro da due e 4/20 nel tiro da 3) e quindi era impossibile rientrare in partita. La superiotà del Trani però vanno evidenziate alcune decisioni arbitrali al quanto discutibili che hanno penalizzato molto la squadra ruvese, infatti sono stati fischiati tre falli tecnici ai giocatori, ma anche una chiamata a 3 millesimi dall'intervallo l'Ncr va al tiro e gli arbitri al posto di concedere 3 tiri liberi concedano la rimessa dalla linea laterale; e quindi da ciò che si capisce che non ci sono alternative alla sconfitta.
Il merito va a dato alla JuveTrani per la conquista dell'intera posta in palio, nonostante la sconfitta non c'è da abbattersi per la squadra di coach Veneziani già da domenica prossima in casa contro la Sveva Pallacanestro Lucera hanno già la possibilità di riscattarsi e riprendere il cammino verso i play-off. Palla a due alle ore 19:00.
Anche la Real Basket Ruvo è stata sconfitta in casa dalla Marlù Santo Spirito, si trattava della prima partita casalinga da parte dei ruvesi alla PalaVolta e di certo ci tenevano i ragazzi ruvesi a figurare nella loro partita in casa, ma hanno dovuto cedere anche loro alla prima in classifica; infatti la Marlù Santo Spirito è finora a punteggio pieno a quota 6 punti(3 vittorie su 3 gare). Dopo la partecipazione dello scorso anno alla Coppa Open, la Real Basket Ruvo quest'anno si è iscritta al campionato regionale di Csi, in questo campionato il livello delle squadre avversarie è superiore però i ragazzi di coach Visicchio vorranno dire la loro durante questa stagione e provare anche a togliersi delle soddisfazioni, e ciò è avvenuta conquistando nel turno precedente la prima vittoria stagionale contro l'Avis Trani. Anche qui c'è da recuperare un turno non giocato causa neve, e il prossimo appuntamento è contro la New Basket Gravina.

Perde anche la Be Board Ruvo nel derby contro il Giovinazzo. Anche qui al PalaPansini non c'è stata gara come dimostra il punteggio finale di 9-2. Partita difficilissima per i ruvesi che hanno affrontato la seconda in classifica; Giovinazzo riesce subito a trovare il gol al primo minuto grazie a Morgade, il Ruvo ci prova con Ciliberti il cui tiro termina fuori, si gioca solo nella metà campo dei ruvesi con i padroni di casa che riescono ad aumentare il loro vantaggio con un uno-due grazie alle marcature prima di De Palma e poi di Montelli. La squadra ruvese non ci sta a fare la vittima sacrificale e grazie al bomber Mazzone riesce a trovare il gol che permette ai ruvesi di provare a rientrare in partita ma subito Cutrignelli trasforma un calcio di rigore portando Giovinazzo sul 4-1, prima dell'intervallo Mazzone si fa parare il penalty da Camporeale.Nella ripresa l'andamento della partita è sempre il solito con Giovinazzo che dilaga sugli avversari, subito con De Liso e Cutrignelli a cui risponde il solito Mazzone portando la squadra ruvese sul 6-2. Rubini prova con un tiro che finisce di poco fuori dalla porta difesa da Camporeale, e terminano qui gli attacchi dei ruvesi che subiscono altre reti, c'è l'autogol di Forini e a chiudere definitivamente la partita ci pensano prima De Liso e poi Sardella portando i padroni di casa sul definitivo 9-2.


  • Nuova Cestistica Ruvo
  • Real basket
  • Tecnoswitch Ruvo Basket
Altri contenuti a tema
Tecnoswitch, via coach Franco Gatta Tecnoswitch, via coach Franco Gatta Lapidaria dichiarazione della società
Coach Gatta: «Serve il massimo dell'impegno» Coach Gatta: «Serve il massimo dell'impegno» Domani il derby col Basket Corato. Il coach smorza la tensione: «Sarà una gara come un'altra»
La Tecnoswitch dedica a Kymantas la terza vittoria consecutiva La Tecnoswitch dedica a Kymantas la terza vittoria consecutiva Battuto il Valle d'Itria Martina
Torna il sorriso in casa Tecnoswitch Torna il sorriso in casa Tecnoswitch Il Cus Jonico va al tappeto con il punteggio di 87-68
Prima trasferta stagionale per la Tecnoswitch Prima trasferta stagionale per la Tecnoswitch La squadra di coach Gatta raggiunge Castellaneta
La TecnoSwitch parte col piede giusto La TecnoSwitch parte col piede giusto Prima vittoria in campionato
TecnoSwitch chiamato all'esordio interno contro la Pall. Lupa Lecce TecnoSwitch chiamato all'esordio interno contro la Pall. Lupa Lecce Si parte quest'oggi per trenta giornate che si preannunciano davvero molto competitive
Nuova Cestistica Ruvo vince e continua a coltivare il sogno promozione Nuova Cestistica Ruvo vince e continua a coltivare il sogno promozione Altamura sarà l'avversaria della prossima partita
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.