IMG WA
Cronaca

Brutto incidente a Terlizzi. Coinvolto un ruvese

Grave l'anziano motociclista

E' accaduto stamattina intorno alle 10 sulla Terlizzi-Ruvo, all'incrocio tra via Ruvo e contrada Camarelle. Sembra che la Mercedes, classe A, con guidatore terlizzese non abbia dato la precedenza alla Fiat Multipla, ruvese, colpendola violentemente. Questa nell'urto ha colpito un moticiclista terlizzese che è stato violentemente sbalzato nelle campagne vicine.
Gli automobilisti se la sono cavata con pochi danni. Grave invece il motociclista, di mezza età, che ha portato lesioni agli arti inferiori. Intervenuti sul posto i carabinieri di Terlizzi e tre ambulanze.

La Multipla è stata recuperata dal Nicola Ursi Carrozzeria.
incidenteincidenteincidenteincidenteincidente
  • incidente stradale
Altri contenuti a tema
Grave incidente sulla SP 231, tre feriti Grave incidente sulla SP 231, tre feriti Coinvolto anche un ruvese
Brutto incidente sulla Corato - Bisceglie Brutto incidente sulla Corato - Bisceglie Due auto coinvolte nell'impatto
Impatto tra vetture su Corso Gramsci Impatto tra vetture su Corso Gramsci Auto si scontrano frontalmente
Terribile incidente sulla Molfetta - Ruvo: un morto Terribile incidente sulla Molfetta - Ruvo: un morto L'incidente si è verificato attorno alle 8.30
Scontro frontale sulla Ruvo Corato Scontro frontale sulla Ruvo Corato Tre persone ferite
Incidente su via Volta, una persona in ospedale Incidente su via Volta, una persona in ospedale È accaduto nella tarda serata di ieri
Auto si ribalta sulla strada tra Molfetta e Ruvo di Puglia Auto si ribalta sulla strada tra Molfetta e Ruvo di Puglia Viabilità limitata. Sul posto la Polizia Municipale
1 Auto fuori strada per evitare cinghiali Auto fuori strada per evitare cinghiali L'incidente questa mattina sulla via di Calendano
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.