Comitato ospedale unico
Comitato ospedale unico
Attualità

Emergenza coronavirus, stop ai ricoveri programmati in tutta la regione

Ok alle urgenze e ai ricoveri per pazienti oncologici

In ragione dell'andamento epidemiologico della pandemia e al possibile ulteriore incremento dei ricoveri in reparti per acuti, in particolare di Terapia Intensiva e di area medica, l'assessore alle Politiche della Salute Pier Luigi Lopalco e il direttore del Dipartimento Vito Montanaro, hanno disposto, con decorrenza immediata e fino alla mezzanotte di martedì 27 ottobre 2020:
1) la sospensione dei ricoveri programmati sia medici che chirurgici presso le strutture ospedaliere pubbliche Covid e No-Covid;
2) di effettuare solo ricoveri con carattere d'urgenza "non differibile" provenienti dalle strutture di Pronto Soccorso;
3) di effettuare i ricoveri per pazienti oncologici e le prestazioni non differibili e urgenti previsti dalle disposizioni vigenti inerenti il percorso nascita;
4) la sospensione per tutta l'attività in libera professione intramoenia.

"La sospensione temporanea dei ricoveri programmati negli ospedali della regione – dichiara l'assessore Lopalco - consentirà di concentrare le risorse umane sulle attività connesse ai ricoveri d'urgenza che siano o no legate alla pandemia, garantendo altresì la disponibilità di maggiori spazi attualmente occupati dalle attività sospese. Questo favorirà anche una maggiore funzionalità e maggiore capienza delle cosiddette "aree grigie" presenti nelle aree di urgenza e dedicate alla valutazione dei pazienti prima dell'eventuale ricovero".

"Si tratta di una scelta temporanea - spiega il direttore Montanaro - dettata dalla veloce impennata dei ricoveri conseguenti alla diffusione del Covid. Stiamo lavorando in queste ore per allestire posti letto aggiuntivi di area medica e per assumere operatori sanitari necessari a soddisfare il significativo aumento del bisogno assistenziale. Stiamo inoltre provando a migliorare l'attività di filtro del territorio che in queste ultime ore è messa a dura prova per l'elevato numero di contagi".
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Vaccini, da lunedì parte la distribuzione della seconda tranche a tutti i comuni della provincia Vaccini, da lunedì parte la distribuzione della seconda tranche a tutti i comuni della provincia Duecentosessantamila le dosi consegnate, pari al totale dei vaccini distribuiti nel corso dell’intero anno precedente
Esenzione ticket per reddito, prorogata la scadenza Esenzione ticket per reddito, prorogata la scadenza Il provvedimento della Regione per evitare assembramenti nelle sedi ASL
Tamponi SARS COV2 e test sierologici da Pennetti Lab Tamponi SARS COV2 e test sierologici da Pennetti Lab Dal 25 agosto il servizio è disponibile presso i laboratori Pennetti: ecco come richiederlo
Da oggi stop al superticket per le visite specialistiche Da oggi stop al superticket per le visite specialistiche Abolito il pagamento di 10 euro a ricetta per prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale per non esenti
In 17mila al maxi concorso per 566 posti da infermiere In 17mila al maxi concorso per 566 posti da infermiere Si svolgerà dal 7 all’11 settembre in Fiera del Levante. Stringenti le misure di sicurezza anti-Covid: candidati suddivisi in 9 turni, triage ai 18 varchi d’ingresso
Ruvo senza automedica, Rifondazione: «Ennesimo atto dello smantellamento del sistema sanitario» Ruvo senza automedica, Rifondazione: «Ennesimo atto dello smantellamento del sistema sanitario» Dal 1 agosto non è garantito il servizio
Riqualificazione OSS e misure compensative, pubblicato il bando Riqualificazione OSS e misure compensative, pubblicato il bando L'Avviso per gli operatori impegnati in strutture socio-sanitarie e socio assistenziali della Puglia
Operatori sanitari oggi in protesta a Bari. Soccorritori 118: «Accelerare internalizzazione» Operatori sanitari oggi in protesta a Bari. Soccorritori 118: «Accelerare internalizzazione» Manifestazione contro il governo della Regione Puglia. Riconoscimento economico per la crisi Covid fra le richieste
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.