Denaro
Denaro
Attualità

Emergenza Covid, sì al rimborso di affitti universitari per studenti a basso reddito

L'assessore Leo lancia la misura per sostenere il diritto allo studio universitario   

«Continuano le misure straordinarie a seguito dell'emergenza sanitaria da COVID-19 in tema di Diritto allo Studio, per supportare gli studenti degli Atenei pugliesi. Con questo intervento rimborsiamo il canone dei contratti di locazione stipulati durante l'emergenza pandemica da studenti universitari a basso reddito, fino ad un massimo di circa 1.800 euro. Gli studenti in condizioni di fragilità economica rischiano di pagare il prezzo più alto di questa situazione emergenziale, non possiamo permetterlo, dobbiamo fare tutto il possibile per garantire il diritto allo studio e l'accesso alla conoscenza di questi ragazzi e di queste ragazze».

Con queste parole l'assessore regionale all'Istruzione, Sebastiano Leo, ha commentato il via di questa misura, realizzata con l'Agenzia regionale per il Diritto allo Studio – ADISU Puglia, dedicata agli studenti e studentesse della Puglia. Si tratta di un intervento straordinario finalizzato a rimborsare il canone dei contratti di locazione stipulati da studenti universitari residenti in luogo diverso rispetto a quello dove è ubicato l'immobile locato, per tutto il periodo dello stato di emergenza.

Possono partecipare all'avviso gli studenti regolarmente iscritti per l'anno aa.aa. 2019/2020 e/o 2020/2021 ad una delle Università o Istituzione AFAM pugliese e con un valore ISEE inferiore o uguale a € 15.000. Per richiedere il contributo alloggio, non cumulabile con altre forme di sussidi regionali per servizi abitativi studenteschi, è necessario presentare la domanda sul sito w3.adisupuglia.it - Portale studenti, a partire dall'8 marzo e fino alle ore 12.00 del 23 aprile 2021.

Il contratto di locazione a titolo oneroso, debitamente registrato, di durata complessiva non inferiore ai 10 mesi dovrà essere caricato nella sezione "Trasmissione documentazione - Contributo straordinario canone di locazione". Il periodo preso in considerazione per la liquidazione dell'importo è compreso tra il 1° febbraio 2020 al 31 dicembre 2020. La quota spettante per il rimborso del canone di locazione non potrà superare i 1.867 euro, considerando la quota mensile pari a massimo € 186.70 euro.
  • università
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Lo stop dei ristoranti piega anche le aziende agricole: in crisi una su cinque Lo stop dei ristoranti piega anche le aziende agricole: in crisi una su cinque Lo studio di Coldiretti Puglia
Zona rossa, nuova stretta: ecco l'ordinanza urgente di Emiliano Zona rossa, nuova stretta: ecco l'ordinanza urgente di Emiliano L'accordo con associazioni di categoria. Qui le disposizioni
"La zona rossa non basta", sindaci chiedono a Emiliano ulteriori restrizioni "La zona rossa non basta", sindaci chiedono a Emiliano ulteriori restrizioni Vitto (Anci Puglia): I contagi preoccupano"
Covid, Emiliano: "Incentivare lo smartworking. Il picco deve ancora arrivare" Covid, Emiliano: "Incentivare lo smartworking. Il picco deve ancora arrivare" Il presidente incontra i sindaci e i presidenti di provincia
Abbigliamento e calzaturiero in ginocchio: «Noi ignorati. Se ci chiudete ci dovete ristorare» Abbigliamento e calzaturiero in ginocchio: «Noi ignorati. Se ci chiudete ci dovete ristorare» L'allarme di Confcommercio Federmoda Bari-Bat: il settore risente anche della mancanza del turismo e dello stop al wedding
Ancora più restrizioni: Puglia zona rossa dal 15 marzo Ancora più restrizioni: Puglia zona rossa dal 15 marzo Ordinanza del ministro della salute Speranza
Il futuro negato Il futuro negato Un anno fa il lockdown imposto dal Governo segnava l'inizio dell'emergenza sanitaria che ha cambiato le nostre vite
A Ruvo di Puglia erogati i contributi economici per aziende, imprese e liberi professionisti A Ruvo di Puglia erogati i contributi economici per aziende, imprese e liberi professionisti La misura per venire incontro alle categorie penalizzate dalla pandemia Covid 19
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.