treno ferrotramviaria
treno ferrotramviaria
Territorio

I pendolari scrivono alla consigliera Di Bari: «Situazione angosciante»

La consigliera pentastellata diffonde il testo di una lettera giunta alla sua attenzione

Continuano a far discutere i disagi vissuti dai pendolari della Bari Nord che si sono riuniti in associazione richiedendo l'intervento delle istituzioni.

La consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle, spesso portavoce dei disagi dei pendolari, ha pubblicato una lettera inviata da una associazione di pendolari affinché si prendano provvedimenti in merito alla vicenda definita «angosciante».

«A proposito della tratta ferroviaria Barletta-Bari, gestita dalla società Ferrotramviaria, ho ricevuto queste sollecitazioni che prontamente ho girato all'assessore regionale ai trasporti Giovannni Giannini ed anche alla società. Spero che questa volta l'assessore non si faccia prendere come suo solito dall'ira e risponda nel merito alle legittime richieste dei pendolari. Visto che quando sono io a fare queste richieste ricevo solo insulti o risposte inutilmente ironiche» scrive Grazia Di Bari. Il riferimento è alla risposta inviata da Giannini nei giorni scorsi ad un comunicato stampa diffuso dalla consigliera pentastellata.

Questo è il testo della lettera diffusa da Grazia Di Bari

"Pregiatissimi tutti,
Scriviamo la presente in merito alla riapertura della tratta ferroviaria Ruvo-Corato in provincia di BARI.
A tal proposito riteniamo opportuno ricostruire una cronologia delle promesse, puntualmente disattese, fatte negli ultimi due anni a suon di comunicati e annunci dalla società che gestisce la tratta.
Si parte dal novembre 2016, quando in una nota si annuncia che addirittura il doppio binario sarebbe stato operativo entro il Natale dello stesso anno. Ovviamente tutto ciò non si avvererà.
Passa qualche mese e nell'aprile 2017, si dice che "l'obiettivo, compatibilmente con le autorizzazioni dell'agenzia nazionale sicurezza ferroviaria, è di riaprire la tratta all'esercizio ferroviario tra i mesi di giugno e luglio. Nella peggiore delle ipotesi, il servizio sarà garantito con la riapertura dell'anno scolastico in concomitanza del nuovo orario in vigore.
Passano altri mesi, almeno i lavori vengono finalmente ultimati ma, nell'ottobre 2017, qualcuno dichiara nuovamente che l'ANSF dovrebbe esprimersi in merito entro dicembre del corrente anno e, in caso di parere favorevole, si potrebbe pensare di riattivare entro i primi mesi del 2018 la circolazione dei treni, sempre la tratta CORATO - RUVO DI PUGLIA.
Nel novembre 2017, in un nuovo comunicato , un consigliere regionale della Commissione consiliare Trasporti, avendo ricevuto un cronoprogramma per risolvere i disservizi , dichiara che la riapertura della tratta dovrebbe avvenire entro il primo semestre del 2018. Oggi, dopo due anni di promesse, come se non bastasse, se ne aggiunge un'altra: "Se non vi saranno ulteriori difficoltà contiamo di riaprire la linea in tempi brevi e comunque entro l'anno 2018".
Crediamo innanzitutto che bisogna finirla di illudere gli utenti con promesse evidentemente infondate perché i pendolari, già alle prese con intollerabili e snervanti disagi, non possono a maggior ragione essere presi in giro.
Noi - studenti, lavoratori e lavoratrici che siamo costretti ogni giorno a sacrifici, attese e disservizi, viviamo davvero male.
A tutt'oggi enormi sono i disagi a cui siamo sottoposti noi tutti (lavoratori , studenti universitari e non) e le conseguenze sull'ambiente non sono meno. Infatti, la tratta Corato Ruvo viene operata esclusivamente mediante servizio di autobus sostitutivi, causando livelli elevati di inquinamento, avendo costretto i cittadini ad utilizzare i pullman o l'auto privata. E' assurdo che che a distanza di due anni non sia stata superata questa situazione.
Pertanto, Vi chiediamo di risolvere questa vicenda angosciante, che ci vede tutti in una condizione di estremo disagio.
Fiduciosi nella Vostra comprensione e nel Vostro buon senso, auspichiamo che la questione si risolva, magari, nei prossimi giorni.
Cordialità
Associazione Pendolari - Corato ( BA)
  • Bari nord
Altri contenuti a tema
Ferrovia: la tratta Corato - Ruvo sarà aperta a marzo Ferrovia: la tratta Corato - Ruvo sarà aperta a marzo L'annuncio nel corso ella conferenza sul "grande progetto Bari - Nord"
Bari Nord, la protesta di una pendolare: «La biglietteria automatica non funziona» Bari Nord, la protesta di una pendolare: «La biglietteria automatica non funziona» La macchinetta raccoglierebbe il denaro ma non erogherebbe il tagliando
1 Tratta ferroviaria Corato - Ruvo, Giannini: «I tempi dipendono dall'Agenzia nazionale sicurezza ferroviaria» Tratta ferroviaria Corato - Ruvo, Giannini: «I tempi dipendono dall'Agenzia nazionale sicurezza ferroviaria» Secca replica dell'assessore regionale ai trasporti alla consigliera Grazia Di Bari
Ferrovie Bari Nord, c'è il cronoprogramma per tornare alla normalità Ferrovie Bari Nord, c'è il cronoprogramma per tornare alla normalità Il consigliere regionale Damascelli: “Vigileremo su rispetto dei tempi”
Ferrotramviaria: la tratta Bari- Bitonto abbandona il limite dei 50km orari Ferrotramviaria: la tratta Bari- Bitonto abbandona il limite dei 50km orari Presto verrà attivato il controllo anche da Bitonto a Ruvo.
Bari Nord, linee cancellate per tutta la settimana Bari Nord, linee cancellate per tutta la settimana Da lunedì a venerdì cinque corse soppresse
Ferrotramviaria, ancora linee cancellate sulla Bari Nord Ferrotramviaria, ancora linee cancellate sulla Bari Nord Disagi previsti sia giovedì che venerdì mattina
Bloccata la Barinord per ribaltamento di un camion Bloccata la Barinord per ribaltamento di un camion L'incidente è di pochi minuti fa
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.