L'incontro in assessorato con gli affidatari
L'incontro in assessorato con gli affidatari
Attualità

Il Comune dà in adozione le prime tre rotatorie stradali: saranno installati cartelloni pubblicitari e piante

L'assessore Mazzone: «L’adozione delle aree verdi da parte di aziende, associazioni o privati cittadini è per noi una questione molto seria»

Sono state completate in questi giorni le procedure di affidamento in adozione a privati delle prime tre aree pubbliche cittadine.
All'avviso pubblicato lo scorso marzo, col quale si chiedeva a imprese, associazioni e privati cittadini di individuare piccoli spazi pubblici di cui prendersi cura, hanno risposto in sette. Al termine di un lavoro di coordinamento a cura dell'assessorato e degli uffici competenti sono state affidate in adozione le prime tre aree con l'impegno di trovare soluzioni condivise per accontentare anche le altre proposte.

La rotatoria all'incrocio tra la Strada Provinciale 2 Ruvo – Terlizzi (via sen. Gadaleta) – Estramurale Scarlatti – Via Aldo Moro – Via Pertini è stata affidata alla Well! Design studio in associazione con l'Azienda Vivaistica "Mondo Giardini" e associazione Pubblica Assistenza Ruvo Soccorso.
La rotatoria all'incrocio tra la Strada Provinciale 2 Ruvo – Terlizzi - Via Sen. G. Gramegna è stata affidata a MGI Industry SRL.
La rotatoria all'incrocio tra Via Cairoli e Via Sandro Pertini è stata affidata all'Azienda Agricola De Venuto Salvatore MMXV.

Le piante e la cartellonistica da installare dovranno essere compatibili con le normative in materia di sicurezza stradale. Gli interventi programmati dovranno essere realizzati acquisite le autorizzazioni previste dalla legge e con segnalazione di inizio lavori alla Direzione di Area – Qualità Urbana e Beni Comuni - sotto la sorveglianza degli uffici comunali "Patrimonio" e "Viabilità".
Per chi non è stato inserito in questo primo giro di assegnazioni, pur avendo presentato domanda, e per tutti coloro che vorranno, resta aperto l'avviso per l'adozione di altre rotatorie; la commissione, infatti, si riunirà trimestralmente per valutare le domande pervenute.
Nei giorni scorsi in Comune primo incontro operativo tra Assessore, uffici e affidatari.

"Il mio sentito ringraziamento - ha detto l'assessore all'Ambiente e al territorio Antonio Mazzone - a tutti coloro che si sono candidati per adottare un piccolo pezzo di città. Il lavoro continua perché l'avviso rimane aperto a chi vorrà seguire l'esempio di questi primi assegnatari; colgo l'occasione per ringraziare l'Ufficio Contratti e Appalti dell'Area 3 coordinato dalla Dott. ssa De Zio, per il proficuo lavoro svolto sin dalla deliberazione di giunta comunale che dava lo start l processo.
L'adozione delle aree verdi da parte di aziende, associazioni o privati cittadini è per noi una questione molto seria, perché significa prendersi cura insieme della città, crescere come comunità nell'amore per l'ambiente, nell'impegno civile, nel rispetto per le generazioni future.
Significa provare a non essere né clienti, né utenti né sudditi, ma piuttosto cittadini attivi; chiedersi – parafrasando qualcuno - cosa si può fare per la propria città prima di chiedere qualcosa in cambio."
  • rotatorie
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.