Scuola Università Lavoro
Scuola Università Lavoro
Enti locali

In arrivo 100 milioni di euro per piccole e medie imprese pugliesi

Lo annuncia l'assessore regionale allo sviluppo economico Mazzarano

Con la pubblicazione del bando per l'accordo quadro per servizi ICT delle amministrazioni locali pugliesi si chiude una lunga e proficua fase di consultazione con la quale si è arrivati alla definizione di un bando innovativo, che ha tenuto conto delle istanze espresse dalle imprese e ha lavorato per offrire pari opportunità di partecipazione alle PMI pugliesi".

Lo ha dichiarato l'assessore Regionale allo Sviluppo Economico, Michele Mazzarano, annunciando la pubblicazione del bando che stima in 100 milioni di euro ampliabili fino a 160 nei prossimi 4 anni, i fabbisogni in forniture di servizi e sistemi per migliorare l'accessibilità e la fruibilità dei servizi pubblici digitali della Regione Puglia.

"Per arrivare a questo risultato - ha continuato Mazzarano - la Regione Puglia si è mossa su due importanti direttrici. La prima, quella di superare la logica dei tagli orizzontali, lavorando sulla rilevazione del fabbisogno e sull'aggregazione della spesa, avvalendosi dell'azione del soggetto aggregatore affidato a InnovaPuglia. La seconda, direttrice è stata la valorizzazione della partecipazione".
Nel dettaglio si è preferito approcciare il problema della riduzione della spesa nella PA eliminando sprechi e duplicazioni e agendo dunque sulla contrattazione di prezzi migliori per prodotti e servizi di maggiore qualità. Da qui la necessità di bandire una gara per la stipula di un accordo quadro che, una volta definito, permetterà alle amministrazioni di acquistare meglio, più celermente e con minor onere burocratico.

Il bando che ne è scaturito è suddiviso in 8 lotti, due per ciascuno dei 4 domini di conoscenza (Sanità e Welfare - Turismo e Beni Culturali - Territorio, Mobilità e Ambiente - E-government, Finanza e Interoperabilità), suddivisi per due differenti classi di valore. Ciascun partecipante potrà aggiudicarsi al massimo quattro lotti, purché relativi ad ambiti tematici diversi.

"Sulla partecipazione, che ci ha visti impegnati in un lungo e articolato percorso di ascolto - ha concluso l'assessore Mazzarano - possiamo dire di essere giunti oggi a definire una formula innovativa del bando che ci permette di garantire il pieno accesso da parte delle PMI alle opportunità offerte dalla digitalizzazione delle amministrazioni locali. Differenziare in due classi di fatturato, infatti, permette anche alle imprese ICT minori di cimentarsi su un terreno, quello dei servizi digitali della PA, dove la qualità e l'innovazione sono necessari per offrire prestazioni migliori ai cittadini, ma sono anche i tratti distintivi delle imprenditoria del nostro territorio."
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, prof. Losappio: "Perchè la Regione è stata estromessa come responsabile civile" Processo per il disastro ferroviario del 12 luglio 2016, prof. Losappio: "Perchè la Regione è stata estromessa come responsabile civile" Il docente di diritto penale e legale di una delle parti in causa, ci spiega alcuni punti della decisione del Gup Schiralli
Per la Puglia una legge contro la transomofobia Per la Puglia una legge contro la transomofobia Approvato a maggioranza un disegno di legge in commissione
Zinni (ESP): "Al via il Pass Laureati 2018 per i giovani pugliesi" Zinni (ESP): "Al via il Pass Laureati 2018 per i giovani pugliesi" Il bando finanzia i master in Italia o all’estero dei ragazzi che intendono perfezionare la loro formazione dopo la laurea
Regione, cambio di deleghe per gli assessori Regione, cambio di deleghe per gli assessori Giannini ritorna assessore ai trasporti e lavori pubblici
Bufera in Regione, si dimette l'assessore Mazzarano Bufera in Regione, si dimette l'assessore Mazzarano L'assessore rimette le deleghe dopo il servizio di Pinuccio andato in onda su Striscia la Notizia
Salvatore Ruggeri nuovo assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri nuovo assessore regionale al Welfare Subentra a Salvatore Negro, deceduto di recente
Spesa sanitaria, la Regione rinnova la convenzione con la Finanza Spesa sanitaria, la Regione rinnova la convenzione con la Finanza Obiettivo dell'accordo contrastare gli illeciti in materia di spesa pubblica sanitaria
Regione e Comune insieme per la valorizzazione dei tratturi Regione e Comune insieme per la valorizzazione dei tratturi All'incontro con l'assessore Piemontese anche il sindaco di Ruvo di Puglia
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.