auditorium maria ausiliatrice
auditorium maria ausiliatrice
Religioni

Le Figlie di Maria Ausiliatrice compiono 150 anni, le celebrazioni a Ruvo anche per salutare suor Imma

A Ruvo le celebrazioni con una messa presieduta dal vescovo mons. Cornacchia

La comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice celebra oggi il 150esimo anniversario della nascita della congregazione. Il 5 agosto, infatti, «è un evento di forte comunione per tutte le Figlie di Maria Ausiliatrice (FMA) del mondo, perché il 5 agosto 1872 – cioè esattamente 150 anni fa – a Mornese (AL), in Piemonte, un gruppo di 11 giovani donne, guidate da Maria Domenica Mazzarello pronunciarono il loro "sì", alla presenza di Don Bosco, per dare vita a una congregazione religiosa che si sarebbe ispirata all'esempio di Maria Ausiliatrice si sarebbe dedicata all'educazione e all'evangelizzazione delle e dei giovani, soprattutto provenienti da famiglie povere. Da allora - spiega la direttrice dell'Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice di Ruvo - in ogni parte del.mondo, l'opera educativa si realizza nelle scuole, negli oratori, nei centri di formazione professionale, perché bambini, ragazzi e giovani, abbiano vita e felicità piena. Sono passati 150 anni e l'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice celebra una prolungata e ricchissima storia di amore e predilezione verso i giovani, con una attenzione speciale verso le donne».

«Le celebrazioni, organizzate negli ultimi tre anni, hanno dovuto far fronte al difficile contesto della pandemia di Covid-19, ma tutto questo ha costituito un momento ancora più opportuno per ripercorrere la storia dell'Istituto e per ricercare nelle proprie origini e nel proprio carisma l'ispirazione per affrontare le sfide del presente. Come ha detto la Madre Generale, suor Chiara Cazzuola: "... Siamo chiamate a progettare il futuro con audacia e a vivere il 150° anniversario come un'opportunità di rinnovamento e di rilancio vocazionale e missionario". Dal piccolo villaggio di Mornese al mondo intero, nei suoi primi 150 anni di vita l'Istituto FMA ha trasportato la passione educativa di Don Bosco e Madre Mazzarello ai quattro angoli del mondo ed è oggi una tra le maggiori congregazioni religiose femminili della Chiesa. Le quasi 12.000 FMA sparse in 97 Paesi dei cinque continenti, animano la loro missione attraverso 122 centri di promozione femminile, 274 opere sociali (per migranti, rifugiati e minoranze etniche), 440 convitti e ostelli, 475 Centri di Formazione Tecnica e Professionale, 142 opere sociali per bambini e giovani in difficoltà, 2.793 oratori e centri giovanili e 3.175 scuole di vario ordine e grado».

«La comunità di Ruvo di Puglia, presente in questo territorio da oltre 90 anni, celebra la sua gratitudine al Signore per i semi di bene sparsi in questi anni insieme a tutta la Comunità Educante, con la Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons Domenico Cornacchia in Cattedrale alle ore 19.30. Al momento religioso seguirà un momento di festa in cortile con la benedizione del mosaico commemorativo del 150esimo e il taglio della torta. Sarà anche l'occasione per un saluto a tutti da parte di suor Imma che ha concluso il suo servizio di animazione a Ruvo e sarà trasferita a Taranto con nuovo incarico».

«Il messaggio che le suore salesiane intendono lasciare a chiusura di queste celebrazioni, sono le parole di don Bosco, che attraverso il logo del 150mo ancora ci ripete "Maria cammina in questa casa" e continua a benedire e proteggere le famiglie e i giovani che la frequentano.
  • maria ausiliatrice
Altri contenuti a tema
E' il giorno della processione di Maria Ausiliatrice E' il giorno della processione di Maria Ausiliatrice Martedì 24 maggio la processione per le vie della città
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.