ASTIP
ASTIP
Cronaca

Monumento alle vittime del disastro, l'ASTIP: «No al concorso di idee»

La Città metropolitana convoca l'associazione

All'associazione strage treni in Puglia, nata all'indomani del disastro ferroviario del 12 luglio 2016 costato la vita a 23 persone, il concorso di idee indetto dalla Città Metropolitana per realizzare un monumento che ricordi le vittime di quell'incidente, non piace.

Diversi sono i motivi che portano l'associazione a chiedere l'annullamento dell'atto di deliberazione del consiglio metropolitano, primo fra tutti il timore che quella strage possa essere strumentalizzata dal punto di vista politico durante la campagna elettorale delle prossime politiche.

«Abbiamo appreso informalmente, attraverso testate giornalistiche on-line. della pubblicazione del bando deliberato dal Consiglio metropolitano - protocollo nurnero 151234 del 20/12/2017 - riguardante un Concorso di idee finalizzato alla creazione di un monumento che ricordi le 23 vittime» lamentano dall'associazione .

Non solo: nessun familiare, secondo quanto riferito dall'associazione, sarebbe stato interpellato neanche per un parere.

«L'obiettivo di noi familiari e degli iscritti all'ASTIP è quello di individuare i responsabili del disastro ferroviario visto che sono 18 mesi che da soli invochiamo Verità e Giustizia e che continuiamo a essere turbati per il rinnovo della concessone da parte della regione Pugile alla società ferrotranviaria Bari-nord nonostante le conclusioni della commissione d'inchiesta del Senato» si legge nel comunicato diffuso dall'associazione

La Città Metropolitana ha risposto a questa nota dell'ASTIP, convocando i rappresentanti dell'associazione ed alcuni familiari delle vittime del disastro ferroviario per un confronto proprio sul tema.

L'incontro si terrà domani, martedì 23 gennaio, alle 12.00, nella sala giunta del palazzo della Città metropolitana di Bari. A dialogare con gli intervenuti saranno i consiglieri Michelangelo Cavone e Francesca Pietroforte.
  • sciagura ferroviaria
Altri contenuti a tema
Il ministro Toninelli sul luogo del disastro ferroviario sulla Andria - Corato Il ministro Toninelli sul luogo del disastro ferroviario sulla Andria - Corato «Via la concessione a chi non garantisce sicurezza»
A Bari una targa ricorderà le vittime del disastro ferroviario di Corato A Bari una targa ricorderà le vittime del disastro ferroviario di Corato Decaro: «Abbiamo scelto questa fontana perché l'acqua è simbolo di vita»
Disastro ferroviario, Piarulli (M5S): «Assicurare giustizia ai familiari delle vittime» Disastro ferroviario, Piarulli (M5S): «Assicurare giustizia ai familiari delle vittime» L'intervento della senatrice di Corato del Movimento Cinque Stelle
Due anni fa il terribile disastro ferroviario che strappò alla vita Antonio Summo Due anni fa il terribile disastro ferroviario che strappò alla vita Antonio Summo Oggi il ministro Toninelli sarà presente sul luogo dell'incidente
Disastro ferroviario, il Codacons lancia un'azione risarcitoria per i passeggeri Disastro ferroviario, il Codacons lancia un'azione risarcitoria per i passeggeri Tutti coloro che viaggiavano su quei treni potranno chiedere i danni
Il neo premier ricorda la grande tragedia ferroviaria avvenuta tra Andria e Corato Il neo premier ricorda la grande tragedia ferroviaria avvenuta tra Andria e Corato Conte in aula parla da "pugliese" in un discorso su infrastrutture
Processo scontro treni, Emiliano: "La Regione si costituirà parte civile" Processo scontro treni, Emiliano: "La Regione si costituirà parte civile" Interverrà l'Avvocatura regionale
Disastro Ferroviario, la Procura inoltra 19 richieste di rinvio a giudizio Disastro Ferroviario, la Procura inoltra 19 richieste di rinvio a giudizio Confermate le ipotesi di reato
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.