Scorie radioattive
Scorie radioattive
Politica

Nucleare, Rifondazione: "Basta violenza sulla Murgia"

La posizione della sezione PRC di Ruvo di Puglia: "Ci mobiliteremo"

Oltre il danno, la beffa. A inizio dicembre avevamo pubblicato una nostra nota politica in merito alla questione delle esercitazioni militari nella zona murgiana del nostro territorio. Nelle ultime ore abbiamo appreso con una certa preoccupazione che la Murgia è nuovamente vittima di un altro scempio.
Da Roma giunge la notizia che in alcune zone di quello che dovrebbe essere un Parco nazionale qualcuno ha valutato l'opportunità di creare una zona di deposito per le scorie nucleari. Non bastano le esercitazioni militari, qualcuno ha opzionato ben tre comuni (Gravina, Altamura, Laterza) dell'area murgiana come siti nazionali di stoccaggio e di deposito di scorie nucleari. Non è la prima volta che la nostra Murgia viene presa di mira per questi scopi.
Già diciotto anni fa l'allora governo Berlusconi individuò sempre questi luoghi come "idonei" per la costruzione di un centro di stoccaggio e di deposito di scorie radioattive. All' epoca Rifondazione Comunista, i movimenti ambientalisti e pacifisti organizzarono una marcia per la difesa del Parco, contro il nucleare e contro il centro di deposito che si doveva creare nella zona Scanzano Jonico. A quasi vent'anni di distanza tornano alla carica, questa volta lo fa il Governo Conte.
Come Rifondazione Comunista Ruvo pensiamo che il futuro delle nostre città sia legato alla riqualificazione ambientale in un'idea di promozione economica mirata alla produzione di qualità in campo agricolo e agroalimentare, sulla ricerca e sul turismo. Ci sembra assurdo che in una fase storica dove si parla di Recovery Plan e di riconversione alla Green Economy, di ecologica e di economia sostenibile, la Murgia e la Puglia debbano ancora essere inghiottite in questo tossico passato e non possano,come altre zone d'Europa, guardare con serenità al futuro.
Nelle ultime ore i social e diverse figure istituzionali dell'area murgiana hanno espresso preoccupazione e contrarietà a questo progetto. Ci auguriamo che questa sensibilità possa tradursi in fronte contrario che duri fino al ritiro di questa ipotesi. Nessun compromesso è possibile sul nucleare. Da parte nostra, avvieremo qualsiasi tipo di mobilitazione consentita nei limiti delle norme antiCovid.
  • Rifondazione comunista
Altri contenuti a tema
Otto Marzo, Rifondazione: «Essere donna è ancora oggi un handicap sociale» Otto Marzo, Rifondazione: «Essere donna è ancora oggi un handicap sociale» La nota del partito della Rifondazione Comunista
No al nazi-fascismo, a Ruvo la raccolta firme per la Legge Strazzema No al nazi-fascismo, a Ruvo la raccolta firme per la Legge Strazzema Iniziativa organizzata dai collettivi di Sinistra Ruvese e Rifondazione Comunista
Verso le elezioni, Rifondazione: «Rompiamo il silenzio, apriamo il dibattito» Verso le elezioni, Rifondazione: «Rompiamo il silenzio, apriamo il dibattito» Il partito esorta ad una partecipazione sui temi importanti della vita cittadina
Rifondazione Comunista in piazza contro i tagli alla sanità Rifondazione Comunista in piazza contro i tagli alla sanità PRC: «La pandemia ha dimostrato l'importanza della sanità pubblica su cui bisogna tornare ad investire»
Esercitazioni militari sulla Murgia, PRC: "Fondi sottratti a ospedali e scuole" Esercitazioni militari sulla Murgia, PRC: "Fondi sottratti a ospedali e scuole" L'analisi dei costi del governo della sezione di Rifondazione Comunista di Ruvo
Autonomia differenziata, Rifondazione: «Netta contrarietà, fallimentare il potere alle regioni» Autonomia differenziata, Rifondazione: «Netta contrarietà, fallimentare il potere alle regioni» Le ragioni del PRC di Ruvo di Puglia che ha presentato mozione contro l'approvazione della legge quadro Boccia
«Non si batte cassa sulla pelle dei lavoratori», Rifondazione contesta gli edili «Non si batte cassa sulla pelle dei lavoratori», Rifondazione contesta gli edili La nota del circolo ruvese di Rifondazione Comunista
Attentato a carabiniere, Di Terlizzi: «Segnali di declino sociale, economico e morale» Attentato a carabiniere, Di Terlizzi: «Segnali di declino sociale, economico e morale» Il segretario di Rifondazione Comunista di Ruvo di Puglia esprime vicinanza al carabiniere
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.