Il giudice Pietro Curzio
Il giudice Pietro Curzio
Vita di città

Pietro Curzio: da Pretore di Ruvo di Puglia a Presidente della Corte di Cassazione

Il magistrato barese iniziò a Ruvo la sua carriera

Elezioni Regionali 2020
La sua carriera in toga iniziò a Ruvo di Puglia, città che lo vide attivo come pretore "mandamentale", occupandosi di cause civili, penali e di lavoro. I

Dal prossimo 15 luglio sarà presidente di Sezione della Corte di Cassazione, ossia il magistrato più alto in grado della corte suprema della giustizia italiana. È il culmine del meritato corso professionale del magistrato barese Pietro Curzio, il cui nome è stato scelto, all'unanimità, dalla Quinta Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura per ricoprire il prestigioso ed autorevole incarico.

Dopo l'inizio a Ruvo di Puglia, Curzio ha lavorato a Bari come pretore del lavoro, è stato pubblico ministero, quindi ancora attivo a Bari nella sezione Lavoro della Corte d'Appello e successivamente impegnato presso la Corte di Cassazione.

Come presidente aggiunto della Corte di Cassazione è stata individuata la giudice Margherita Cassano, attuale presidente della Corte di Appello di Firenze, prima donna a ricoprire l'incarico.

I due alti magistrati saranno eletti il prossimo 15 luglio nel corso della seduta del Plenum presieduta al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
  • Giustizia
Altri contenuti a tema
In malattia ma faceva il meccanico, condannato agente penitenziario di Ruvo di Puglia In malattia ma faceva il meccanico, condannato agente penitenziario di Ruvo di Puglia Tre anni di reclusione per lui, 2 anni e 11 mesi anche per il medico ruvese che aveva prodotto certificati falsi
Tribunali a mezzo servizio, gli avvocati pronti ad una protesta Tribunali a mezzo servizio, gli avvocati pronti ad una protesta Domani a Trani un flashmob per chiedere una ripresa totale delle attività
Gli idonei assistenti giudiziari pronti a far sentire la propria voce Gli idonei assistenti giudiziari pronti a far sentire la propria voce La nota del GSGIAG, il gruppo che chiede l'immissione dei vincitori in graduatoria
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.