Riqualificazione PTA Ruvo
Riqualificazione PTA Ruvo
Attualità

PTA a Ruvo di Puglia, affidati i lavori di riqualificazione

Chieco: "Un investimento sulla medicina del territorio in grado di dare risposte al bisogno di salute dei cittadini"

La riqualificazione del vecchio ospedale di Ruvo di Puglia entra nel vivo. Dopo l'approvazione del progetto, ASL Bari è passata alla fase operativa con l'affidamento dei lavori. L'iter previsto dal codice degli appalti per l'aggiudicazione provvisoria dei lavori presso il PTA di Ruvo si è conclusa lo scorso 17 settembre con la firma della determinazione dirigenziale di aggiudicazione (n.10501 del 17.09.2021).

L'intervento – finanziato con Fondi Fesr 2014-2020 - consiste nella riconversione completa dell'ex struttura ospedaliera in presidio territoriale di assistenza che prevede una riorganizzazione degli spazi interni, nell'ambito del piano sanitario regionale con l'obiettivo di far coincidere il riassetto funzionale e l'ammodernamento tecnologico, con elevati standard di qualità dell'attività sanitaria e il comfort del paziente utente che viene preso in cura e introdotto in un determinato percorso di prevenzione, diagnosi, terapia e/o riabilitazione.

I dettagli dell'intervento saranno illustrati martedì 28 settembre ore 15.30 nella sede del PTA di Ruvo di Puglia. Intervengono l'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco, il direttore Dipartimento Salute Vito Montanaro, il direttore generale della ASL di Bari Antonio Sanguedolce, l'ingegnere Nicola Sansolini, direttore Area tecnica ASL e il sindaco di Ruvo di Puglia, Pasquale Chieco.

"Una notizia importante per la nostra città" - commenta il sindaco Chieco - "Un investimento sulla medicina del territorio, la sola in grado di dare risposte efficaci e tempestive al bisogno di salute dei cittadini riservando agli ospedali solo la cura delle patologie più gravi. Si tratta di una tappa decisiva per un percorso al quale con Regione Puglia e Azienda Sanitaria Locale Bari stiamo lavorando dal 2017 con un accurato percorso di studio e una progettazione che, dopo i comprensibili rallentamenti a causa della pandemia, abbiamo sottoscritto nel giugno scorso".
  • Asl Bari
Altri contenuti a tema
Effetto vaccino nelle scuole, il 97% di casi positivi in meno rispetto a ottobre 2020 Effetto vaccino nelle scuole, il 97% di casi positivi in meno rispetto a ottobre 2020 Dg Sanguedolce: “Adesione record alle vaccinazioni della fascia di età 12-19 anni, impariamo dai nostri ragazzi”
ASL Bari attiva la consegna a domicilio di dispositivi per pazienti stomizzati ASL Bari attiva la consegna a domicilio di dispositivi per pazienti stomizzati Gli assistiti riceveranno gli ausili direttamente a casa in cinque giorni
Ruvo di Puglia resta Covid free per la terza settimana consecutiva Ruvo di Puglia resta Covid free per la terza settimana consecutiva Il report Asl su contagi e campagna vaccinale
Operatori sanitari non vaccinati, Asl sospende 57 dipendenti Operatori sanitari non vaccinati, Asl sospende 57 dipendenti Notificato provvedimento di interruzione della attività lavorativa
Rifiutano il vaccino, sospesi 11 operatori sanitari della ASL Bari Rifiutano il vaccino, sospesi 11 operatori sanitari della ASL Bari In corso 90 altre istruttorie verso dipendenti no vax
Operatori sanitari no vax, ASL Bari avvia le procedure di sospensione Operatori sanitari no vax, ASL Bari avvia le procedure di sospensione Il Dirigente Sanguedolce: “Provvedimenti necessari per tutelare la salute di lavoratori e utenti”
Covid, Ruvo di Puglia azzera il tasso di contagio Covid, Ruvo di Puglia azzera il tasso di contagio Nessun nuovo caso di positività nell'ultima settimana
Covid, Ruvo fra i comuni del barese con più alto tasso di contagio Covid, Ruvo fra i comuni del barese con più alto tasso di contagio Quattro volte più elevato rispetto alla settimana precedente
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.