Le conseguenze dell'incidente
Le conseguenze dell'incidente
Cronaca

Scontro tra due mezzi sulla Bisceglie-Ruvo/Corato. Quattro feriti

Sul posto 118 e Vigili del Fuoco

Brutto incidente stradale questo pomeriggio sulla provinciale che collega Corato a Bisceglie .

Per cause ancora da accertare due automobili, una Fiat Stilo ed una Fiat Panda si sono scontrate in maniera violenta.

È servito l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre dall'auto le persone coinvolte nel grave sinistro.

Sul posto i sanitari della Confraternita di Misericordia, che gestisce la postazione del 118 di Bisceglie, e i Vigili del fuoco, che si sono occupati dell'estrazione dagli abitacoli delle auto delle persone coinvolte.

Nell'impatto sono rimaste ferite quattro persone, due delle quali in maniera seria.
  • Strada provinciale 85
  • provinciale Ruvo-Bisceglie
Altri contenuti a tema
Un altro incidente sulla rotatoria "spenta" della Ruvo-Bisceglie Un altro incidente sulla rotatoria "spenta" della Ruvo-Bisceglie 30enne molfettese trasportata al pronto soccorso di Corato
1 Inaugurata la strada provinciale 85 ‘Bisceglie alla Ruvo - Corato”. Inaugurata la strada provinciale 85 ‘Bisceglie alla Ruvo - Corato”. Il sindaco Chieco: «Un'arteria che riconnette i territori»
Strada provinciale Ruvo-Corato, lunedì prossimo l'inaugurazione Strada provinciale Ruvo-Corato, lunedì prossimo l'inaugurazione Interverranno tra gli altri il sindaco della città metropolitana Decaro e il sindaco Chieco
Sarà demolito e ricostruito il restringimento di corsia sulla provinciale 231 Sarà demolito e ricostruito il restringimento di corsia sulla provinciale 231 Progetto finanziato dalla Regione Puglia
Strada provinciale 85, lavori in dirittura d’arrivo Strada provinciale 85, lavori in dirittura d’arrivo Cantiere chiuso entro dicembre 2016. Cavone: “Opera da 2 milioni di euro”
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.