L'intervento congiunto di Vigili del Fuoco, 118 e Carabinieri
L'intervento congiunto di Vigili del Fuoco, 118 e Carabinieri
Cronaca

Si cosparge di benzina, poi si dà fuoco: salvato da un passante e dai Vigili del Fuoco

Il dramma si è consumato ieri sera lungo la strada provinciale per Molfetta. L'uomo è stato trasportato al Policlinico di Bari

Elezioni Regionali 2020
Tragedia sfiorata, nella serata di ieri, a Ruvo di Puglia dove un uomo ha cosparso il proprio corpo di benzina prima di darsi fuoco in mezzo alla strada, lungo l'arteria provinciale 56 che collega Molfetta a Ruvo di Puglia, all'altezza del ponte che sovrasta l'autostrada A14.

Il dramma si è consumato alle ore 19.00 ed ha attirato immediatamente l'attenzione di tutti coloro che si trovavano nei paraggi. Sotto choc l'unico testimone che si trovava in quel momento a percorrere la strada - un autista - che ha assistito al folle gesto dell'uomo, il quale ha tentato di farla finita, in modo plateale, in mezzo alla strada, trovandosi di fronte ad una palla di fuoco umana che chiedeva aiuto.

Immediate le chiamate ai soccorsi, che si sono precipitati in loco. I Vigili del Fuoco del Distaccamento di Molfetta hanno unito le forze per sedare le fiamme che avviluppavano l'uomo ed infine sono riusciti ad avere la meglio su di esse ed a salvarlo. A quel punto il personale medico del 118, giunto a bordo di un'ambulanza, ha potuto prestare le prime cure all'uomo.

L'aspirante suicida, una volta stabilizzato, è stato poi condotto d'urgenza al Policlinico di Bari. Sul posto anche i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia: le dinamiche dell'accaduto non sono del tutto chiare neppure a loro. Le indagini per ricostruirle sono tuttora in corso.
  • Suicidi Ruvo di Puglia
  • Vigili del Fuoco Ruvo di Puglia
  • Carabinieri Ruvo di Puglia
Altri contenuti a tema
Covid-19, anche a Ruvo di Puglia controlli con le forze dell'ordine Covid-19, anche a Ruvo di Puglia controlli con le forze dell'ordine Un protocollo d'intesa è stato sottoscritto tra la Regione Puglia e la Prefettura di Bari
Armi e munizioni: tre arresti a Ruvo. Anche una micidiale penna-pistola Armi e munizioni: tre arresti a Ruvo. Anche una micidiale penna-pistola Un 31enne, un 51enne ed un 73enne sono stati fermati dai Carabinieri. Trovati anche coltelli a scatto e tirapugni
Tentò l'assalto ad un bancomat di Ruvo, latitante arrestato dai Carabinieri Tentò l'assalto ad un bancomat di Ruvo, latitante arrestato dai Carabinieri Giuseppe Magno, di Andria, si nascondeva a Diso. Nel 2018 tentò il colpo al bancomat dell'Unicredit di corso Carafa
Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Controllate anche 270 attività commerciali: 4 titolari sono stati multati, per 3 esercizi è stata disposta la chiusura provvisoria
Pochissimi furbetti in giro, positivo il bilancio nel giorno di Pasquetta Pochissimi furbetti in giro, positivo il bilancio nel giorno di Pasquetta Efficaci i controlli delle forze dell'ordine, fatti su strada, ma anche dall'alto: presidiati tutti i varchi d'accesso
Poste Italiane, pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri Poste Italiane, pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri L'iniziativa riguarda gli over 75 che ritiravano l'indennità in contanti e che non convivano con altri familiari
Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Il nuovo dl ha valore retroattivo: non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa
Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Il procuratore di Bari: «Le denunce sono tante. Chiederemo una condanna ad una pena pecuniaria»
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.