bucci rubis canto
bucci rubis canto
Eventi e cultura

Ventitrè fiammelle mosse dalla musica per non dimenticare

L'associazione Rubis Canto ricorda così la strage ferroviaria

Ventitrè fiammelle per ricordare le vittime del disastroso incidente ferroviario, sulle note di Nino Rota e dell'immensa "The Sound of Silence". Un momento di silenzio e commozione ha anticipato l'inizio della serata musicale organizzata dall'associazione corale e polifonica Rubis Canto con la partecipazione di una ensemble musicale formata da Francesco Giancaspro al pianoforte e tastiere, Paolo Montaruli al Basso elettrico e chitarra e Tommaso Summo alla batteria e percussioni. A dirigere il concerto l'instancabile maestro Nicola Bucci che ha selezionato alcune tra le più belle canzoni di cantautori italiani scomparsi, raccontandone aneddoti e storie particolari.

Sulle note di Battisti, Dalla, Pino Daniele, De Andrè, Graziani, Tenco e altri ancora si sono alternati in stupende esibizioni soliste, le ragazze e i ragazzi del laboratorio di canto che hanno fatto emergere il talento e l'impegno di un intenso percorso musicale.
Tanti gli applausi e i complimenti del pubblico, ancora una volta affascinato dall'attenta selezione musicale e dalle incantevoli voci che hanno fatto risuonare l'atrio dell'ex convento dei Domenicani.
Un luogo suggestivo per una serata altrettanto ricca di emozioni e di sentimenti, sempre nel ricordo delle vittime della tragedia ferroviaria e in particolare del giovane ruvese Antonio Summo, appassionato di musica e musicista. Tra il pubblico i suoi genitori e il fratellino che hanno seguito silenziosamente l'intero programma musicale predisposto.

Un'atmosfera affascinante che, come ha specificato il vicesindaco Domenica Montaruli, ha aiutato a trovare nella bellezza e nell'arte il senso per andare avanti nonostante le troppe notizie tristi degli ultimi giorni.
A concludere l'evento un coro di voci ha cantato, guardando al cielo, una delle più belle e famose canzoni di Domenico Modugno: "Nel blu dipinto di blu", consapevoli che Antonio e le altre vittime non sono andate via ma sono "volate" verso un'altra metà, una nuova vita. Insieme a loro sono volati anche i pensieri di tutti, tra lacrime, ricordi e con l'inconfondibile odore delle candele che, insieme a qualche sparuta stella nel cielo, hanno illuminato le mille note di questa serata indimenticabile.
rubis canto - buccirubis canto - buccirubis canto - buccirubis canto - buccirubis canto - buccirubis canto - buccirubis canto - buccirubis canto - bucci
  • Ruvo di Puglia
  • scontro treni
  • antonio summo
  • rubis canto
  • bucci
Altri contenuti a tema
Due anni fa il terribile disastro ferroviario che strappò alla vita Antonio Summo Due anni fa il terribile disastro ferroviario che strappò alla vita Antonio Summo Oggi il ministro Toninelli sarà presente sul luogo dell'incidente
Talos Festival, questa sera il concerto in memoria di Antonio Summo Talos Festival, questa sera il concerto in memoria di Antonio Summo La giovane vittima del disastro ferroviario ricordata in musica
Circa quaranta americani a Ruvo di Puglia Circa quaranta americani a Ruvo di Puglia In viaggio alla scoperta delle bellezze pugliesi
Ripristinato lo zampillo a due livelli in piazza Dante Ripristinato lo zampillo a due livelli in piazza Dante Da stasera la fontana sarà funzionante
Scalinata in via De Amicis in completo degrado – LE FOTO Scalinata in via De Amicis in completo degrado – LE FOTO I cittadini chiedono la messa in sicurezza del sito
Inaugurato il parco della musica dedicato ad Antonio Summo. Inaugurato il parco della musica dedicato ad Antonio Summo. Il sindaco: abbiatene particolarmente cura; Antonio possa vivere nella nostra memoria
Asfalto sulle chianche a Calentano: i cittadini protestano Asfalto sulle chianche a Calentano: i cittadini protestano Sulla “Gazzetta del Mezzogiorno” si parla di degrado del patrimonio architettonico
Un anno dalla strage ferroviaria sulla Andria-Corato Un anno dalla strage ferroviaria sulla Andria-Corato In quell'incidente morirono anche due terlizzesi
© 2001-2018 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.