Edoardo Fontana. <span>Foto Cristina Pellegrini</span>
Edoardo Fontana. Foto Cristina Pellegrini
Basket

Ruvo grandi firme, si punta al vertice

Fontana l'ultimo innesto di un team stellare, con 7 giocatori senior di altissima caratura

L'ultima ufficialità, in ordine di tempo, nella mattinata di martedì 26 luglio. Gli addetti ai lavori, in realtà, conoscono da giorni la composizione dell'organico allestito dalla Pallacanestro Ruvo (questa la nuova denominazione del club) in vista dell'annata 2022-23. Il patron Nicola Fracchiolla, che ha salutato con favore l'ingresso nei ranghi societari di Leonardo Scardigno nel ruolo di general manager, ha allestito una squadra il cui obiettivo minimo sarà assicurarsi innanzitutto un posto nella futura Serie B1: bisognerà conquistare almeno il quarto posto in classifica al termine della regular season del girone D. Le legittime aspirazioni di doppio salto, con l'accesso nella prossima A2, andranno confermate sul campo e non sarà semplice, anche perché la riforma dei campionati di Lega Nazionale Pallacanestro ridurrà ad appena 2 (rispetto alle "solite" 4) le promozioni dalla B: un imbuto strettissimo per un torneo a 64 squadre.

L'allenatore scelto per l'impresa è Federico Campanella (link all'articolo) e i giocatori a sua disposizione, in una logica di totale "repulisti" rispetto all'annata appena trascorsa (nessun riconfermato), rispondono alle aspettative: gente che il campionato di B l'ha vinto e dalle indubbie qualità.

Le chiavi del team saranno affidate al playmaker Federico Burini, 29 anni, protagonista dell'esaltante stagione della promozione di Nardò in A2. Con lui, fra gli esterni, il campano Manuel Diomede (32 anni, nell'ultima annata a Taranto) e il brindisino Edoardo Fontana (classe 1998 che dopo la vittoria del campionato con la canotta di Nardò ha ben figurato a Bisceglie). In ala piccola agirà Luca Toniato (24 anni, ex Libertas Livorno) mentre sotto le plance Ruvo ha puntato sull'esperienza e l'affidabilità dell'ala forte Tommaso Gatto (classe '96, da San Miniato), del pivot Marco Ammannato (34 anni, dalla Libertas Livorno) e della "ciliegina sulla torta" Mario Ghersetti. Il 41enne lungo italo-argentino è un autentico fuoriclasse delle minors e il suo ingaggio riveste un'importanza capitale sotto diversi punti di vista. Individuati i sette elementi senior, il mercato andrà chiuso con gli under ma la consistenza della formazione ruvese è tale da ritenere inevitabile, sulla carta, una valutazione altissima nel ranking del raggruppamento D. Il paragone più calzante, al momento, è quello con Roseto, altro club deluso dall'andamento degli ultimi playoff e a caccia della A2. Gli investimenti compiuti in termini finanziari sono sostanziosi e lo si evince facilmente dalla caratura dei giocatori che hanno scelto di giocare per la Pallacanestro Ruvo. Domenica 11 settembre, in casa contro Monopoli, il debutto in Supercoppa. Il campionato, invece, avrà inizio il 2 ottobre.
  • Serie B
  • Pallacanestro Ruvo
Altri contenuti a tema
Il Talos cambia, panchina a coach Campanella Il Talos cambia, panchina a coach Campanella Nulla di fatto per l'acquisto di un titolo di A2. Mercato caldo, piacciono Enzo Cena e l'esterno Toniato. Saluta Cantagalli
Talos kappaò in gara 3 e spalle al muro Talos kappaò in gara 3 e spalle al muro I biancazzurri approcciano malissimo il match e non riescono a completare la rimonta. Domenica necessario vincere per evitare l'eliminazione
Il Talos si riscatta in gara2, la serie con Faenza è sull'1-1 Il Talos si riscatta in gara2, la serie con Faenza è sull'1-1 Venerdì sera, in Romagna, il terzo confronto
Talos, stop in gara1 dei playoff contro Faenza Talos, stop in gara1 dei playoff contro Faenza Biancazzurri puniti dalle alte percentuali al tiro degli avversari nell'ultima frazione. Martedì gara 2 ancora sul parquet di viale Colombo
Il Talos espugna Avellino, si issa al secondo posto e trova Faenza nei playoff Il Talos espugna Avellino, si issa al secondo posto e trova Faenza nei playoff Ventunesima vittoria per i biancazzurri di Ponticiello, che incroceranno la lanciatissima formazione romagnola
Il Talos conclude la stagione regolare sul parquet di Avellino Il Talos conclude la stagione regolare sul parquet di Avellino Biancazzurri secondi solo in caso di vittoria e concomitante sconfitta di Bisceglie a Pozzuoli
Il Talos piega Monopoli e si garantisce almeno il terzo posto Il Talos piega Monopoli e si garantisce almeno il terzo posto Gara senza storia, i biancazzurri conquistano la ventesima affermazione stagionale
Talos, ultimo match interno di stagione regolare Talos, ultimo match interno di stagione regolare I biancazzurri chiedono strada a Monopoli, nel mirino la ventesima vittoria in campionato
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.