negozio chiuso
negozio chiuso
Attualità

Emergenza Covid, Conte firma il decreto. Stop a cerimonie e feste

Chiuse anche palestre, cinema e teatri

L'emergenza Coronavirus obbliga il Governo ad un "lockdown morbido". Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo un braccio di ferro con le Regioni su alcuni punti ha firmato il nuovo Dpcm, che sarà valido a partire da domani 26 ottobre fino al 24 novembre. Ecco le principali novità.

Palestre e piscine: sono sospese tutte le attività, fatta eccezione per i centri con presidio sanitario obbligatorio; permesse le attività sportive svolte all'aperto nel rispetto delle norme anti Covid. Chiudi gli impianti sciistici.

Bar e ristoranti: le attività dei servizi di ristorazione sono consentite dalle 5 del mattino alle 18. Per il consumo al tavolo è inserito il limite di 4 persone allo stesso solo se conviventi. Resta possibile dopo le 18 la consegna a domicilio, e fino alle 24 anche l'asporto.

Cerimonie: resta possibile lo svolgimento di cerimonie religiose, ma sono vietate le feste conseguenti (non c'è più quindi la possibilità di festeggiare con 30 invitati). Le feste anche private sono vietate, mentre in casa è fortemente consigliato di non ricevere persone non conviventi.

Cinema e teatri: sono sospesi tutti gli spettacoli aperti al pubblico, compresi anche quelli all'aperto. Restano aperti, in ambito culturale, i musei.

Spostamenti: il nuovo testo non vieta spostamenti tra comuni o tra regioni, ma è fortemente consigliato farlo solo per validi motivi.

Attività: chiuse sale gioco, sale bingo, sale scommesse e casinò. Il commercio al dettaglio può continuare a svolgersi rispettando le norme che prevedono ingressi contingentati. Per le attività di servizi alla persona si rimanda alla decisione delle singole regioni in base alla situazione territoriale.

Scuola: continua a svolgersi in presenza l'attività scolastica per il primo ciclo di istruzione, per il secondo ciclo di istruzione saranno i territori a valutare il da farsi in base all'andamento dell'emergenza epidemiologica.

Trasporti pubblici: i presidenti di Regione devono valutare eventuale rimodulazione del servizio, in modo da evitare il sovraffollamento dei mezzi.

Sport: continuano le manifestazioni degli spot professionistici, ma a porte chiuse sia negli impianti sportivi al chiuso che all'aperto.
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid - 19, parte il servizio di ossigeno terapia liquida domiciliare Covid - 19, parte il servizio di ossigeno terapia liquida domiciliare Tutte le informazioni utili per richiederlo
Covid e giovani, gli psicologi: «Rischio isolamento coi videogiochi» Covid e giovani, gli psicologi: «Rischio isolamento coi videogiochi» Per gli esperti sono importanti i momenti di svago ma bisogna cercare la socialità negli affetti
Contributi affitti, un secondo bando di aiuti per morosità da Coronavirus Contributi affitti, un secondo bando di aiuti per morosità da Coronavirus I due bandi del Comune nel dettaglio
Covid, sale ancora il numero dei contagi: raggiunta quota 104. Disposta la chiusura delle piazze Covid, sale ancora il numero dei contagi: raggiunta quota 104. Disposta la chiusura delle piazze 19 le persone in isolamento fiduciario, 6 i guariti
Approvato il Decreto Ristoro bis, ecco gli aiuti per imprese e lavoratori Approvato il Decreto Ristoro bis, ecco gli aiuti per imprese e lavoratori Fondo da 410 milioni per le nuove zone arancioni-rosse
In Puglia 200mila poveri per Natale, l'allarme di Coldiretti In Puglia 200mila poveri per Natale, l'allarme di Coldiretti Necessario accelerare nella presentazione dei bandi per gli aiuti agli indigenti
Il DPCM colloca la Puglia in area arancione. Cosa si può fare e cosa no da domani? Il DPCM colloca la Puglia in area arancione. Cosa si può fare e cosa no da domani? Le risposte alle domande più frequenti sulle misure che entreranno in vigore dal 6 novembre
Emergenza Covid, la ASL richiama d'urgenza medici e infermieri in pensione Emergenza Covid, la ASL richiama d'urgenza medici e infermieri in pensione Online il bando. Lavoreranno per il solo periodo dell'emergenza
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.