Omaggio al Monumento ai Caduti
Omaggio al Monumento ai Caduti
Eventi e cultura

Festa della Liberazione, dopo due anni torna il corteo cittadino

Capetoste resistenti, venerdì 22 aprile alle ore 18.30, nella la sala conferenze di Palazzo Caputi

Ruvo di Puglia si prepara a celebrare il 77° Anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazifascismo.

Domani, venerdì 22 aprile alle ore 18.30, nella la sala conferenze di Palazzo Caputi, in Via Alcide de Gasperi, 26 a Ruvo di Puglia, per il ciclo di eventi "La Capatosta della Resistenza", la sezione ANPI "Domenico De Palo" di Ruvo di Puglia con il patrocinio dell'Assessorato alle Politiche di Comunità del Comune organizza un incontro pubblico dal titolo: Capetoste resistenti Antifascisti e Partigiani ruvesi nella Liberazione d'Italia

In questa occasione sarà presentata la ricerca sui partigiani ruvesi realizzata dal Dott. Vincenzo Colaprice, accompagnata dagli interventi di Livio Berardi, che darà voce e corpo a queste storie partigiane.

Lunedì 25 aprile tornano, dopo due anni, le celebrazioni pubbliche con il corteo cittadino.
La manifestazione seguirà il seguente programma:
Ore 18.30 Raduno in piazza Matteotti e partenza del corteo lungo i corsi cittadini, con la partecipazione dell'Associazione musico-culturale "Basilio Giandonato".
Sosta in Piazza Bovio e deposizione della corona al Monumento dei Caduti con la partecipazione dell'Associazione Nazionale Bersaglieri di Ruvo.
Ritorno in piazza Matteotti, apposizione delle pietre di inciampo dedicate ai due partigiani ruvesi morti nei campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale Michele Rossini e Giovanni Marinelli, premiazione della classe vincitrice del concorso artistico Ritratto di un partigiano: Saverio De Palo.

Chiusura con l'intervento della vicepresidente del Comitato Provinciale dell'ANPI di Bari Sara Acquaviva e del Sindaco Pasquale Chieco.
  • Festa della Liberazione
Altri contenuti a tema
Scoperte due pietre di inciampo in memoria di Giovanni Marinelli e Michele Rossini Scoperte due pietre di inciampo in memoria di Giovanni Marinelli e Michele Rossini Ruvo di Puglia festeggia così' la sua Festa di Liberazione
Amministratori e consiglieri pugliesi cantano "Bella Ciao": ci sono anche Mazzone e Caldarola Amministratori e consiglieri pugliesi cantano "Bella Ciao": ci sono anche Mazzone e Caldarola Un modo per celebrare la Festa della Liberazione anomalo, ma importante per ribadire valori di riferimento in tempi di emergenza sanitaria
25 aprile 2020, la Liberazione ai tempi del coronavirus 25 aprile 2020, la Liberazione ai tempi del coronavirus Uniti virtualmente per guardare al domani. Oggi pomeriggio evento su tutto il network Viva
© 2001-2022 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.