Furto Rifondazione Comunista
Furto Rifondazione Comunista
Cronaca

Furto nella sede di Rifondazione, ladri beccati dalle telecamere

Ad accorgersi del tutto i Carabinieri che hanno denunciato una coppia di conviventi

Avevano effratto la porta d'ingresso della sede del Circolo del Partito di Rifondazione Comunista ed avevano asportato un televisore ed una radio.

Sono stati cosi denunciati in stato di libertà dai Carabinieri di Ruvo di Puglia che, grazie anche alla visione di immagini video, hanno identificato due giovani del luogo.

Si tratta di una coppia di conviventi entrambi 25enni, già noti alle forze dell'ordine.

Il furto è stato operato la notte tra venerdì 24 e sabato 25 gennaio scorsi. Ad accorgersi di qualcosa di anomalo sono stati proprio i Carabinieri di Ruvo che, nel corso di un servizio di perlustrazione finalizzato alla tutela del patrimonio privato e pubblico, hanno notato la porta semichiusa del Circolo ed all'interno i locali completamente a soqquadro. Hanno pertanto informato dell'accaduto il responsabile del locale che, poco dopo, è giunto sul posto, constatando l'ammanco di un televisore ed una radio per un valore complessivo di circa 200 euro.

Decisiva è stata la visione di immagini di videosorveglianza che hanno ripreso un ragazzo ed una ragazza "trafficare" vicino all'ingresso del circolo.

Dall'abbigliamento, dall'andatura e dai tratti somatici rilevabili dalle immagini, i Carabinieri della locale Stazione hanno così individuato il potenziale autore e, recatisi presso la sua abitazione, lo hanno sottoposto a perquisizione domiciliare rinvenendo l'intera refurtiva.

Contestualmente sono stati raccolti incontrovertibili elementi di colpevolezza anche nei confronti della compagna. I due, pertanto, sono stati denunciati in stato di libertà, il televisore e la radio restituiti al legittimo proprietario.
  • Carabinieri Ruvo di Puglia
Altri contenuti a tema
Armi e munizioni: tre arresti a Ruvo. Anche una micidiale penna-pistola Armi e munizioni: tre arresti a Ruvo. Anche una micidiale penna-pistola Un 31enne, un 51enne ed un 73enne sono stati fermati dai Carabinieri. Trovati anche coltelli a scatto e tirapugni
Tentò l'assalto ad un bancomat di Ruvo, latitante arrestato dai Carabinieri Tentò l'assalto ad un bancomat di Ruvo, latitante arrestato dai Carabinieri Giuseppe Magno, di Andria, si nascondeva a Diso. Nel 2018 tentò il colpo al bancomat dell'Unicredit di corso Carafa
Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Coronavirus, nel ponte di Pasqua 901 sanzioni su 9.422 controlli Controllate anche 270 attività commerciali: 4 titolari sono stati multati, per 3 esercizi è stata disposta la chiusura provvisoria
Pochissimi furbetti in giro, positivo il bilancio nel giorno di Pasquetta Pochissimi furbetti in giro, positivo il bilancio nel giorno di Pasquetta Efficaci i controlli delle forze dell'ordine, fatti su strada, ma anche dall'alto: presidiati tutti i varchi d'accesso
Poste Italiane, pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri Poste Italiane, pensioni a domicilio grazie ai Carabinieri L'iniziativa riguarda gli over 75 che ritiravano l'indennità in contanti e che non convivano con altri familiari
Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Coronavirus: con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate Il nuovo dl ha valore retroattivo: non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa
Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Coronavirus, la Procura chiede i decreti di condanna. Volpe: «Priorità assoluta» Il procuratore di Bari: «Le denunce sono tante. Chiederemo una condanna ad una pena pecuniaria»
1 Coronavirus, la Prefettura: 1.901 denunciati, 31.441 controllati Coronavirus, la Prefettura: 1.901 denunciati, 31.441 controllati Intensificati i controlli: ci sono anche 17 denunce per false attestazioni, 6 esercizi commerciali chiusi e 15 titolari deferiti
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.