Truffe anziani
Truffe anziani
Cronaca

Raggiri agli anziani, la banda colpisce ancora. I Carabinieri: «Chiamateci subito»

Si ripete la truffa del pacco. «Non date soldi»

Ci risiamo. Ancora una volta gli anziani nel mirino di una banda senza scrupoli che approfittando della debolezza del proprio interlocutore lo raggira facendosi consegnare cifre consistenti in denaro. Una vera e propria truffa di cui, purtroppo, sono vittime le persone in là con l'età, carpite nella loro semplicità e buona fede e spogliate dei loro risparmi.

Il copione sembra essere lo stesso: la persona anziana viene contattata telefonicamente da un sedicente nipote (il cui nome effettivamente corrisponde a quello del familiare) che invita la persona raggirata a ritirare un pacco e a versare la cifra richiesta dal corriere, alcune migliaia di euro. Spesso si tratta di cifre non nella disponibilità dell'anziano, ma non è un problema. I malfattori hanno studiato anche questo. L'invito è dunque a versare la cifra più alta possibile per poter ricevere l'atteso pacco. Nel giro di pochi minuti si presenta alla porta dell'anziano truffato una persona distinta con in mano il pacco che consegna dopo essersi fatto pagare. All'apertura del pacco l'amara scoperta: non un regalo, né un oggetto di valore, bensì un mattone di quelli usati per l'edilizia.

Di casi di questo tipo, nel territorio, se ne sono registrati diversi. L'ultimo a Ruvo di Puglia che ha visto come vittima una anziana donna.

I Carabinieri di Ruvo di Puglia, agli ordini del comandante Felice Cimadomo, hanno già avviato tutte le indagini per risalire all'identità dei malfattori. La raccomandazione, però, è d'obbligo: «Non consegnate denaro ad alcuno. Se si dovessero verificare episodi del genere contattate, prima ancora dei familiari, il numero di emergenza 112. Occorre attenzione e prudenza».
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Carabinieri, il generale Spagnol alla guida della Legione Puglia Carabinieri, il generale Spagnol alla guida della Legione Puglia Il nuovo comandante prende il posto del generale Manzo, nominato al vertice del V Reparto dello Stato Maggiore della Difesa
Furti di opere d'arte, oltre cinquecento i beni sequestrati nel 2019 tra Puglia e Basilicata Furti di opere d'arte, oltre cinquecento i beni sequestrati nel 2019 tra Puglia e Basilicata Intensa l'attivià del nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale
Con il lockdown diminuisce la criminalità, reati in calo del 31% Con il lockdown diminuisce la criminalità, reati in calo del 31% I dati dei Carabinieri: in calo i furti in appartamento, in diminuzione anche quelli d'auto
Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Il bilancio del comandante provinciale dell'Arma: «Controllate 89mila persone». Sul futuro: «Terremo alta l'attenzione sull'usura»
Ritrovate le arnie rubate a Ruvo di Puglia, erano a Montegrosso Ritrovate le arnie rubate a Ruvo di Puglia, erano a Montegrosso Il valore della refurtiva è di oltre 20.000 euro, restituita la mattinata successiva al legittimo proprietario
Furto e smarrimento, con “Denuncia Vi@ Web” la denuncia si fa on line Furto e smarrimento, con “Denuncia Vi@ Web” la denuncia si fa on line Il servizio sul sito dei Carabinieri per limitare i tempi di attesa presso le caserme
Erano a spasso senza giustificato motivo: 7 denunciati Erano a spasso senza giustificato motivo: 7 denunciati Operazione congiunta di Polizia Locale e Carabinieri. Due sono stati anche denunciati per falsa dichiarazione a pubblico ufficiale
Furti e rapine nei supermercati, colpi anche a Ruvo. Tre arresti Furti e rapine nei supermercati, colpi anche a Ruvo. Tre arresti Arrestati un 20enne, una 31enne ed una 27enne, accusati di otto colpi messi a segno fra Molfetta, Ruvo, Trani e Barletta
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.