Protocollo d'Intesa
Protocollo d'Intesa
Vita di città

Ruvo è la prima città a sottoscrivere il protocollo d'intesa con i sindacati

Gli appalti saranno affidati ad aziende pulite e sicure.

Lavoro sicuro. E' questo il diktat che impone l'amministrazione comunale. Negli appalti pubblici l'imperativo è la sicurezza del lavoratore. E non poteva che partire da Ruvo il protocollo d'intesa tra amministrazione e sindacati, visto lo storico del Sindaco in primis, docente di diritto del lavoro e avvocato del lavoro. A fianco a Ninni Chieco, l'assessore Stolfa e la dirigente del settore De Zio Bianca, che di concerto con la Cgl, la Cisl e la Uil hanno lavorato per stilare un accordo che tutela tutti i lavoratori che avranno a che fare con l'amministrazione.

Da oggi in poi, affidare un appalto vorrà dire avere piena fiducia nell'azienda appaltatrice. Ci sono norme e regolamenti che non solo vogliono la tutela del lavoratore, ma anche il benessere dell'azienda stessa, che dovrà dimostrare di essere scevra da infiltrazioni mafiose e criminali.
E no. Non sono solo belle parole.

« Verranno premiate quelle aziende che si impegnano ad acquisire lavoratori disabili o in qualche modo svantaggiati, per esempio. Abbiamo deciso di dare un valore aggiunto alle aziende che operano nella legalità e se non lo fa l'amministrazione chi deve farlo? Non possiamo vedere soltanto un contenimento dei costi ma dobbiamo dare valore alla qualità che è fatta anche di garanzie sociali. Abbiamo bisogno di aziende che mirano a contenere elementi più fragili. Arrivare a questo protocollo con un lavoro attivo con i sindacati, con una comunione di intenti mi fa decisamente più piacere, perché mi riconosco fino in fondo e non solo come sindaco.»

«A partire da oggi inizia un lavoro di responsabilità sociale» dichara Gigia Bucci, Cgl «importante. E' una scelta di civiltà guridica e di gestione tutelata a discapito dei più deboli. Lo scopo è quello dieliminare del tutto infiltrazioni mafiose e criminali»
«Il codice di comportamento che viene siglato oggi» continua Minervini, Uil «porterà ad eliminare il massimo ribasso che poi si va a ripercuotere sulle condizioni di vita e di sicurezza degli stessi lavoratori. Vogliamo prremiare una correttezza di comportamento.»
Cisl, Giuseppe Boccuzzi «E' stato stimato che negli appalti pubblici vengono dispersi 30 miliardi. Vogliamo dire basta alla pirateria e promuovere l'onestà.»

Si punta ala legalità, alla trasparenza e alla qualità del lavoro. L'articolo 19, puntualizza Stolfa, ci dà il diritto di fare controlli seza preavviso. L'intento quello di lavorare con Inps, Asl e forze dell'ordine per garantire al Comune aziende appaltatrice costantemente sotto controllo.
Un esempio che è partito con Decaro nel 2016 e che è stato migliorato proprio dal comune di Ruvo. Antesignano? Si spera.
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Gilda degli insegnanti, una nuova sede per gli utenti di Terlizzi e Ruvo Gilda degli insegnanti, una nuova sede per gli utenti di Terlizzi e Ruvo La sede aprirà a Terlizzi
Da Ruvo di Puglia a Roma per partecipare alla manifestazione dei sindacati Da Ruvo di Puglia a Roma per partecipare alla manifestazione dei sindacati La delegazione ruvese è stata composta da una settantina di persone
Lavori pubblici, domani la firma del protocollo d'intesa con le sigle sindacali Lavori pubblici, domani la firma del protocollo d'intesa con le sigle sindacali Il Protocollo andrà ad implementare le norme del nuovo codice degli Appalti
© 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.