Automedica
Automedica
Cronaca

Ruvo senza automedica, Rifondazione: «Ennesimo atto dello smantellamento del sistema sanitario»

Dal 1 agosto non è garantito il servizio

Dal 1 agosto a Ruvo di Puglia non sarà più garantito il servizio di automedica e questa carenza si avvertirà per tutto il mese di agosto.

Difficile ora capire cosa potrebbe succedere in un paese certamente non piccolo in cui viene meno anche questo sostegno sanitario.

Sull'argomento è intervenuta la sezione locale di Rifondazione Comunista che ha stigmatizzato la decisione dell'azienda sanitaria.

«Tale decisione, se confermata, appare del tutto incomprensibile e grave. Una scelta che ricadrebbe su di un territorio che negli anni è stato penalizzato (ospedale chiuso e servizi spostati o ridotti al minimo) con gravi conseguenze sul piano sociale ed economico, sia dal punto di vista occupazionale, sia considerando tutti i cittadini costretti a curarsi anche fuori regione. Non possiamo tollerare questo ulteriore disservizio» afferma Pierdomenico Di Terlizzi.

«L'automedica esegue quotidianamente interventi in città, nei comuni limitrofi ed eliminare o ridurre tale servizio significherebbe mettere a repentaglio la vita delle persone e questo è un prezzo che non possiamo pagare, nè tutto questo può essere giustificato da ipotetiche problematiche inerenti la mancanza di personale medico. Questo territorio non può vedere sacrificato un servizio che stante le peculiarità territoriali è essenziale. Ancora una volta, i ruvesi, con alle orecchie la perenne promessa della nascita dell'Ospedale Unico del Nord Barese in un futuro ipotetico più o meno remoto, devono confrontarsi invece con la dura realtà dei fatti, che sono effetto dei memorabili tagli alla sanità di cui la giunta uscente di centro-sinistra di Emiliano è stata protagonista. Un sistema sanitario regionale che fa acqua e che non può essere il futuro, se a maggior ragione si prendono come modelli di riferimento sistemi come quello lombardo. La Puglia e l'Italia intera hanno bisogno che il sistema sanitario pubblico, che per decenni è stato da esempio in tutto il mondo, torni ad essere a servizio del popolo e non vittima di tagli da decine di miliardi di euro, finanziamenti ai grandi gruppi della sanità privata e regionalizzazioni» continua il coordinatore del partito.

E conclude invocando l'intervento del sindaco: «Contro questo modo di vedere la sanità e il benessere di tutti noi, saremo sempre in strada a lottare per la salute come diritto universale assicurato a tutti e tutte a prescindere dalla condizione economica e sociale. Chiediamo al sindaco di intervenire affinché questa ingiusta decisione venga immediatamente sospesa e che comunque non costituisca un preludio per il definitivo spostamento del mezzo. Esigiamo che il servizio continui ad essere fruito con gli standard attuali».

  • Sanità
Altri contenuti a tema
Tamponi SARS COV2 e test sierologici da Pennetti Lab Tamponi SARS COV2 e test sierologici da Pennetti Lab Dal 25 agosto il servizio è disponibile presso i laboratori Pennetti: ecco come richiederlo
Da oggi stop al superticket per le visite specialistiche Da oggi stop al superticket per le visite specialistiche Abolito il pagamento di 10 euro a ricetta per prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale per non esenti
In 17mila al maxi concorso per 566 posti da infermiere In 17mila al maxi concorso per 566 posti da infermiere Si svolgerà dal 7 all’11 settembre in Fiera del Levante. Stringenti le misure di sicurezza anti-Covid: candidati suddivisi in 9 turni, triage ai 18 varchi d’ingresso
Riqualificazione OSS e misure compensative, pubblicato il bando Riqualificazione OSS e misure compensative, pubblicato il bando L'Avviso per gli operatori impegnati in strutture socio-sanitarie e socio assistenziali della Puglia
Operatori sanitari oggi in protesta a Bari. Soccorritori 118: «Accelerare internalizzazione» Operatori sanitari oggi in protesta a Bari. Soccorritori 118: «Accelerare internalizzazione» Manifestazione contro il governo della Regione Puglia. Riconoscimento economico per la crisi Covid fra le richieste
Protesta disabili, delegato regionale Fioto, Squeo: «accordo tariffario alternativa alla gara per le protesi» Protesta disabili, delegato regionale Fioto, Squeo: «accordo tariffario alternativa alla gara per le protesi» Lo stato di agitazione delle associazioni di categoria dei disabili parte dalla mancata fornitura delle protesi da parte dell’Asl Ba
Sanità in Puglia, la Regione istituisce lo psicologo di base Sanità in Puglia, la Regione istituisce lo psicologo di base Pellegrino: «Legge utilissima anche nella gestione delle criticità psicologiche provocate dalla pandemia»
Riqualificazione degli OSS, dalla Puglia 5 milioni di euro Riqualificazione degli OSS, dalla Puglia 5 milioni di euro Presto un avviso per l'erogazione delle misure compensative rivolte al personale sanitario
© 2001-2020 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.