La Polizia di Stato
La Polizia di Stato
Cronaca

Fermati in auto, avevano 21 grammi di cocaina. Tre arresti

Un 50enne, un 21enne ed un 19enne, entrambi con precedenti, fermati dalla Squadra Mobile di Bari

21 grammi di cocaina nascosti in auto. Gli agenti di Polizia della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Bari e del Commissariato di Corato hanno tratto in arresto tre persone di 50, 21 e 19 anni a seguito del controllo di un'auto sulla quale viaggiavano a Ruvo di Puglia nel tardo pomeriggio di venerdì 12 febbraio.

Il mezzo, in un primo momento, si è accostato al ciglio della strada e quando gli agenti hanno approcciato al controllo, il conducente ha accelerato bruscamente per darsi alla fuga tentando di investire i poliziotti, ma un'altra pattuglia ha bloccato la corsa del veicolo poco dopo, precludendogli ogni via di fuga. L'immediata perquisizione ha consentito di rinvenire all'interno dell'auto e di sottoporre a sequestro un involucro in cellophane contenente 21 grammi di cocaina.

Le tre persone a bordo (il conducente, un 50enne incensurato, il 19enne Fabio Cucumazzo ed il 21enne Maurizio Cantatore, entrambi con precedenti specifici in materia di sostanze stupefacenti) sono state tratte in arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e, sentito il pubblico ministero di turno presso la Procura di Trani, associate alla casa circondariale di Trani, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Il veicolo e la sostanza stupefacente sono stati sottoposti a sequestro. Continuano incessanti, dunque, anche a Ruvo di Puglia i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal questore di Bari, Giuseppe Bisogno, finalizzati al contrasto dello spaccio di droga nel territorio dell'area metropolitana di Bari.
  • Droga
  • spaccio
  • Droga Ruvo di Puglia
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
"Questo non è amore" sempre attiva la campagna della Polizia di Stato contro la violenza "Questo non è amore" sempre attiva la campagna della Polizia di Stato contro la violenza Il Covid ferma il camper nelle piazze. Dati sui reati di violenza e la App della Polizia
Passaporto a domicilio, attivo il servizio online della Polizia di Stato Passaporto a domicilio, attivo il servizio online della Polizia di Stato Invariate le incombenze preliminari di consegna moduli e rilevazione impronte
Ladro di spiccioli beccato dalla polizia: è un sessantenne Ruvese Ladro di spiccioli beccato dalla polizia: è un sessantenne Ruvese Denunciato per fatti accaduti a Cesena
Pasquetta blindata. Controlli serrati da parte della Polizia di Stato Pasquetta blindata. Controlli serrati da parte della Polizia di Stato Droni ed elicotteri per controllare i furbetti. Al setaccio tutte le strade dell'area metropolitana di Bari
Coronavirus, ponte di Pasqua blindato. Il questore Bisogno: «Chiunque si muova sarà fermato» Coronavirus, ponte di Pasqua blindato. Il questore Bisogno: «Chiunque si muova sarà fermato» Intensificati i controlli, anche con telecamere, elicotteri e droni. Il capo della Polizia: «La nostra tolleranza sarà pari a zero»
YouPol l'app della Polizia per segnalare le violenze domestiche YouPol l'app della Polizia per segnalare le violenze domestiche Nata per segnalare spaccio e bullismo, viene estesa per far fronte all'emergenza
Concorso per 1650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 aperto ai civili Concorso per 1650 Allievi Agenti Polizia di Stato 2020 aperto ai civili Pubblicato lo scorso 31 gennaio il bando tanto atteso: preparati con il corso di ITALFOR – Mondo Concorsi
Lotta ai clan e ai traffici illeciti, la Questura di Bari fa il bilancio del 2019 Lotta ai clan e ai traffici illeciti, la Questura di Bari fa il bilancio del 2019 Dal 1 gennaio al 30 novembre sono state arrestate 872 persone. Delitti in calo del 14%
© 2001-2021 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.