Libera
Libera
Attualità

Da Ruvo a Brindisi in marcia nel ricordo delle vittime di mafia

“XXIV Giornata Della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia”

Anche per questo 21 marzo, per il terzo anno consecutivo, il Comune di Ruvo di Puglia parteciperà alla marcia in programma per la "XXIV Giornata Della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia" organizzata da Libera contro le mafie in collaborazione con Avviso Pubblico.

Quest'anno la manifestazione regionale si terrà a Brindisi. L'Amministrazione Comunale ha messo a disposizione gratuita di tutte le scuole di Ruvo un pullman per la traserta e hanno aderito rappresentanze del Liceo Scientifico e Linguistico Tedone, dell'Istituto per il Turismo Tannoia, del II Circolo Didattico Bosco, del CIOFS più un gruppo di scout cittadini.

Alla manifestazione, anche quest'anno, parteciperanno il sindaco Pasquale Chieco e la assessora alla cultura con delega all'Istruzione e promozione della Legalità Monica Filograno: "Partecipare alla marcia di Libera – dicono - significa per noi compiere un gesto di testimonianza collettiva a favore dell'impegno necessario per combattere ogni illegalità e mancanza di democrazia. La memoria delle vittime è uno strumento per tenere viva l'attenzione di tutte e tutti attorno ai temi che ci stanno a cuore e sappiamo che nelle scuole vengono orientati in questo senso percorsi educativi e didattici che danno spazio alle competenze di cittadinanza fondamentali per l'educazione dei più piccoli e piccole. Ci confrontiamo sempre con le scuole prima di aderire e anche questa volta da loro è venuto l'invito a proseguire, di qui il nostro impegno per mettere a disposizione un pullman che porterà bambini/e, ragazzi/e e docenti a Brindisi. Noi saremo accanto a loro."
    © 2001-2019 RuvoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    RuvoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.